Leali, c'è il tesseramento ma non il visto di esecutività... Han può partire subito?

Han è il primo nordcoreano nella storia del Grifo: sino a ora ha segnato 7 gol

CALCIO SERIE B

Leali, c'è il tesseramento ma non il visto di esecutività... Han può partire subito?

26.01.2018 - 18:40

0

Nicola Leali è stato finalmente tesserato dal Perugia. Ma con il Pescara, nonostante il transfer sia arrivato nei tempi utili, non può giocare perché il visto di esecutività da parte della Lega sarà valido soltanto a partire dalla giornata di sabato. Così il nuovo portiere biancorosso potrà prepararsi con maggiore tranquillità in vista dell'esordio con il Grifo che a questo punto avverrà in casa nella partita con il Cittadella.

HAN STAR PLANETARIA

Si stanno invece creando i presupposti per un rientro al Cagliari di Han Kwang Song già in questa finestra di mercato? Possibile. Nella conferenza stampa della vigilia il tecnico Breda aveva garantito sul pieno recupero fisico e sulla disponibilità della giovane punta nordcoreana per la partita con il Pescara. Ma nella lista convocati il suo nome non appare e poco dopo il sito internet del club diffonde una nota in cui si dice che Han "ha svolto una seduta di lavoro differenziato". In realtà il giovane attaccante nel corso della settimana si è allenato con il gruppo e dalla società filtra un'altra versione con il giocatore che avrebbe terminato la rifinitura cinque minuti prima della fine a causa di un affaticamento muscolare. Chissà, Breda potrebbe anche non essersene accorto prima di raggiungere la sala stampa. Di sicuro però aleggia anche l'immediato trasferimento dal Cagliari, proprietario del cartellino, alla Juventus nonostante il Perugia abbia più volte ribadito la volontà di non privarsene a gennaio. Ma le recenti parole dell’agente della stellina asiatica, Sandro Stemperini, aprono ad altri scenari. “Potrebbe concludere il campionato di serie B a Perugia e poi farsi un altro anno di serie A nel Cagliari, oppure – ha detto Stemperini a gianlucadimarzio.com – tornare già da adesso in Sardegna per un percorso di crescita di un anno e mezzo. L’importante è che faccia questa 'gavetta' in Sardegna, è la volontà di tutti”. Il tutto nasce dalla trattativa multimilionaria intavolata dal Cagliari per cedere il calciatore alla Juventus (che lo lascerebbe in Sardegna in prestito per diciotto o dodici mesi prima di portarlo a Torino nell'estate 2019). La Vecchia Signora è arrivata per prima su Han, lo segue dall’estate scorsa e ora sta affondando il colpo. L’operazione è in dirittura d’arrivo anche se c'è ancora differenza tra domanda (15 milioni più i cartellini di altri giocatori) e offerta (9 più i cartellini di altri giocatori) e il Grifo (pur ricavandone comunque una somma considerevole per la valorizzazione più l'eventuale risoluzione anticipata del prestito) non può alla fine che essere spettatore. Inoltre nelle ultime settimane si sono intensificate le visite a Pian di Massiano dell'uomo mercato bianconero Federico Cherubini.  “Per assurdo, per le sue qualità tecniche – ha precisato Stemperini – è forse più adatto a giocare in serie A che in serie B, dato che riesci a intendersi maggiormente con giocatori di maggior tasso tecnico. Fare il salto da subito gli permetterebbe di crescere ulteriormente”. Aggiungiamoci che con Breda il nordcoreano ha avuto meno spazio rispetto alla gestione Giunti (complice anche l'infortunio di fine anno) ed ecco che il quadro di un ritorno alla base prima del previsto diventa uno scenario sempre più possibile nelle ultime ore.

Nicola Uras

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

Appendino a San Pietroburgo: via subito sanzioni a Russia

Appendino a San Pietroburgo: via subito sanzioni a Russia

San Pietroburgo, (askanews) - Le sanzioni alla Russia vanno eliminate al più presto perché per le aziende italiane hanno rappresentato un danno notevole. E stato questo il messaggio arrivato dal Forum economico di San Pietroburgo dove è stata ospite la sindaca di Torino, Chiara Appendino, esponente del Movimento 5 Stelle che, insieme alla Lega, ha proprio lo stop alle sanzioni alla Russia tra i ...

 
Governo, Starace: calo mercati fisiologico, non vedo fine Europa

Governo, Starace: calo mercati fisiologico, non vedo fine Europa

San Pietroburgo, 25 mag. (askanews) - La flessione dei mercati rispetto al governo nascente è "fisiologica". Il numero uno di Enel, Francesco Starace, non vede con particolare preoccupazione quello che sta succedendo, perchè non sarà la fine dell'Europa. Si tratta piuttosto di aspettare e di vedere che direzione il nuovo esecutivo vorrà prendere. "Non sono particolarmente preoccupato - ha detto ...

 
Libia, Dengov: prematuro indicare ora i tempi per le elezioni

Libia, Dengov: prematuro indicare ora i tempi per le elezioni

San Pietroburgo, (askanews) - Per la Russia è prematuro indicare termini di tempo precisi per le elezioni in Libia. Noi non abbiamo mai insistito perché fossero indicati dei termini di tempo precisi per le elezioni - ha dichiarato ad Askanews il capo del gruppo di contatto russo per la crisi libica, Lav Dengov, a margine del Forum economico di San Pietroburgo - ho detto più volte che è prima di ...

 
Russia-Italia, a Pietroburgo il business guarda oltre le sanzioni

Russia-Italia, a Pietroburgo il business guarda oltre le sanzioni

San Pietroburgo, (askanews) - E' stato il pragmatismo del business a dominare la sessione di dibattito bilaterale Russia-Italia al Forum economico di San Pietroburgo. L'Italia è stata penalizzata dalle sanzioni alla Russia nonostante le aziende italiane che fanno affari nel paese abbiamo retto il colpo. Per questo ora occorre che il governo italiano che sta nascendo abbia il coraggio di portare ...

 
I My Mine presentano il nuovo album

I My Mine

Italo disco

I My Mine presentano il nuovo album

Venerdì 25 maggio i My Mine presenteranno al Mishima di Terni il nuovo album “83-18” che rappresenta il loro ritorno sulla scena della musica elettronica. La band simbolo ...

24.05.2018

Fumo di Londra torna a Perugia in 4k

Il film diretto e interpretato da Alberto Sordi sarà proiettato in versione restaurata al Morlacchi

Fumo di Londra torna a Perugia in 4k

Alberto Sordi in Fumo di Londra è Dante Fontana, antiquario con il negozio in corso Vannucci, a pochi passa da piazza IV Novembre. Era il 1966 e Sordi, per la prima volta ...

23.05.2018

Marco Bocci torna a casa

Marco Bocci a casa

Marsciano

Marco Bocci torna a casa

“E finalmente casa dolce casa”. Con un post su Instagram Marco Bocci comunica ai suoi fan la bella notizia e aggiunge diversi hashtag sul suo stato di salute: ...

22.05.2018