festival due mondi Roberto Bolle

Il cast con Roberto Bolle alla chiusura dello spettacolo

Spoleto

Il festival porta lavoro, ecco i profili richiesti

14.04.2018 - 12:29

0

Nuove opportunità di lavoro sul territorio. Il Festival dei Due Mondi è infatti alla ricerca di attrezzisti e facchini da destinare alle attività di preparazione, allestimento, realizzazione, montaggio e smontaggio degli spettacoli che andranno a comporre il programma della manifestazione al via il 29 giugno 2018.
Per partecipare alla selezione in atto è necessario inviare la domanda, redatta utilizzando il modulo disponibile sul portale della rassegna nella sezione “amministrazione trasparente”, entro le ore 18 del 16 aprile mediante raccomandata o all’indirizzo fondazionefestivaldispoleto@pec.it. Diversi i requisiti richiesti tra cui il pieno godimento dei diritti civili e politici, età non inferiore ai 18 anni e l’idoneità psico-fisica a ricoprire il posto di lavoro.
All’istanza vanno inoltre allegati il curriculum vitae ed eventuali attestati di formazione in materia di salute e sicurezza.
L’inquadramento previsto è quello del contratto collettivo nazionale del lavoro “Teatri - personale artistico e tecnico” e il rapporto con il Festival avrà durata variabile, correlata alle effettive esigenze tecniche definite della direzione della Fondazione.
“Il luogo di lavoro - si legge nel testo del bando - è presso tutti i teatri, spazi e altri luoghi inseriti nella programmazione del Festival, che saranno indicati nelle assegnazioni giornaliere di attività e che dovranno essere raggiunti in autonomia”.
Una commissione nominata dal presidente della Fondazione nonché vice sindaco Maria Elena Bececco provvederà a valutare i vari profili attraverso una serie di colloqui. I soggetti ritenuti idonei sa-ranno poi inseriti all’interno di una specifica lista, che resterà in vigore fino al 31 dicembre 2019, dalla quale lo staff del Festival attingerà per “reclutare personale non specializzato con contratto a termine stagionale che risulti formato in materia di salute e sicurezza sul lavoro secondo quanto previsto dalla vigente legislazione nonché dal sistema di gestione adottato dalla Fondazione in conformità al decreto legislativo 232/2001”.

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

Economia

Coripet, obiettivo raccolta bottiglie in pet del 90% nel medio termine

Con la definizione delle cariche sociali di Coripet prende pienamente il via l’attività del consorzio formato da cinque aziende produttrici di acque minerali e bevande analcoliche (Acque Minerali d’Italia, Ferrarelle, Lete, Gruppo Sanpellegrino e Drink Cup, che insieme rappresentano circa il 35% del mercato a valore delle acque minerali in Italia) e tre aziende di riciclo di Pet (Aliplast, Dentis ...

 
Quelli dei Massive Attack

Umbria Jazz 2018

Quelli dei Massive Attack

La lunga notte dei Massive Attack all'Arena Santa Giuliana per Umbria Jazz fra tanta musica, effetti speciali e un'abbondante pioggia che non ha fermato entusiasmo e note ... ...

17.07.2018

Massive Attack: concerto bagnato, concerto fortunato

Umbria Jazz

Massive Attack: concerto bagnato, concerto fortunato

L'acquazzone che si è abbattuto per qualche minuto sull'arena Santa Giuliana di Perugia non ha scoraggiato assolutamente il popolo di Umbria Jazz e l'attesissimo concerto ...

17.07.2018

Umbria Jazz, il pubblico dei Massive Attack più forte della pioggia

Il festival

Umbria Jazz, il pubblico dei Massive Attack più forte della pioggia

Poco dopo le 22 la luna si oscura e nubi nere scatenano un acquazzone sul popolo dei Massive Attack, all'arena Santa Giuliana. Hanno partecipato in tanti, sia sulle gradinate ...

16.07.2018