Rapporto Bankitalia Umbria: segnali di crescita ma il lavoro è al palo

Attualità

Rapporto Bankitalia Umbria: segnali di crescita ma il lavoro è al palo

15.11.2017 - 14:41

0

Prima le buone notizie: la crescita nei primi nove mesi dell’anno “si è rafforzata”: export a +5%, domanda interna consolidata, fatturato in aumento nel settore industriale (meccanica e chimica, col siderurgico in recupero). Migliorate redditività e liquidità delle imprese, piani di investimento in espansione, in aumento i finanziamenti alle imprese, più credito al consumo per le famiglie e fiducia per l futuro dei capitani d’azienda. Sin qui i segnali di luce dell’economia umbra nel tradizionale report autunnale di Bankitalia. Ma le ombre sono ancora tante, troppe rispetto anche alle medie nazionali. Resta debole anzi debolissima l’edilizia, zeppa di indicatori col segno meno; il turismo nonostante segnali di ripresa da settembre sconta ancora l’effetto sisma, i nuovi flussi di credito "deteriorato" vanno migliorando ma restano alti rispetto al dato italiano. L’occupazione resta al palo, sottostimata rispetto ai numeri del Belpaese: meno contratti stabili, più a termine, meno cassa integrazione, più disoccupazione (+10,5, frutto anche del calo degli inattivi, con nuovi soggetti in cerca di lavoro). L'incremento dei lavoratori dipendenti (2,3%) ha bilanciato il calo degli autonomi (-6,1). Soprattutto il sondaggio congiunturale in questione è stato condotto su un campione di imprese con almeno 20 addetti. Medie aziende. I segnali di crescita non si estendono alle piccole imprese, che sono la maggior parte del tessuto economico regionale e rappresentano il 70% del totale in termini di occupazione. Qui, tra i più piccoli, i numeri sono ancora quasi sempre negativi.

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

Le cheerleaders nordcoreane ballano al suono della loro banda

Le cheerleaders nordcoreane ballano al suono della loro banda

Pyeonchang (Corea del Sud), (askanews) - Sono state la principale attrazione nordcoreana durante le storiche olimpiadi invernali di Pyeonchang in Corea del Sud, che hanno segnato un timido disgelo in nome dello sport fra le due Coree: la squadra di cheerleaders della Corea del Nord ha ballato al suono della sua banda per la gioia di centinaia di persone accorse a vederle sventolando la bandiera ...

 
Manifestazione pro-curda a Roma contro attacco turco su Afrin

Manifestazione pro-curda a Roma contro attacco turco su Afrin

Roma, (askanews) - Alcune centinaia di persone hanno sfilato per la strade di Roma in una manifestazione organizzata dalla rete Kurdistan Italia per protestare contro l'operazione militare turca sulla città di Afrin, in Siria. I manifestanti, partiti da piazza dell'Esquilino hanno percorso via Cavour diretti verso via dei Fori Imperiali. Il corteo si è svolto in contemporanea con una analoga ...

 
Bologna, Merola: poteva andar peggio, vince l'ordine democratico

Bologna, Merola: poteva andar peggio, vince l'ordine democratico

Bologna, (askanews) - "Siamo in un paese democratico" quindi è giusto consentire anche a Forza Nuova di organizzare comizi in vista del voto del 4 marzo. Ma ieri a Bologna le regole sono state fatte rispettare e ha vinto l'ordine democratico. Non ci sono vincitori né vinti". Ne è convinto il sindaco di Bologna del Pd Virginio Merola che ha commentato così i disordini di ieri in città, dopo il ...

 
Con Montesano al Lyrick trionfa la romanità

L'intervista

Con Montesano al Lyrick trionfa la romanità

C’è Enrico Montesano sabato 17 e domenica 18 febbraio al teatro Lyrick di Assisi nell'anteprima nazionale del “Conte Tacchia”, commedia in musica, rivisitazione del film del ...

17.02.2018

Arriva Sfera Ebbasta

L'appuntamento

Arriva Sfera Ebbasta

Il Centro Commerciale Collestrada è pronto per un evento d'eccezione: domenica 18 febbraio alle 17 salirà sul palco Sfera Ebbasta, in tour per promuovere "ROCKSTAR" il nuovo ...

17.02.2018

Da Raffaello a Canova fino a Balla, a Perugia cento capolavori riportati alla luce

La mostra

Da Raffaello a Canova fino a Balla, a Perugia cento capolavori riportati alla luce

Per capire fino in fondo il prestigio dell'Accademia di San Luca bisogna partire dai suoi depositi. E' uno dei rari posti al mondo dove in magazzino si può trovare anche un ...

17.02.2018