Veggente annuncia la data della Guerra Nucleare: "Inizierà questo giorno"

CRISI INTERNAZIONALI E PROFEZIE

Veggente annuncia la data della Guerra Nucleare: "Inizierà questo giorno"

12.05.2017 - 22:18

1

Horacio Villegas, un veggente noto a livello mondiale per aver previsto l'elezione di Donald Trump a presidente degli Stati Uniti d'America già nel 2015, ha raccontato al "Daily Star" una sua profezia secondo la quale il 13 maggio 2017 avrà inizio la Terza Guerra Mondiale.

L'uomo, che attualmente vive in Texas, sostiene - riporta il Daily Star nel suo sito internet in un articolo a firma di Nicholas Bieber pubblicato il 16 aprile 2017 - di aver avuto un "sogno" in cui avrebbe "visto palle di fuoco che cadono dal cielo e colpiscono la Terra". "La gente di tutto il mondo - ha aggiunto - era in fuga e credo che quelle palle erano la raffigurazione simbolica di missili nucleari che cadranno sulle città e le persone di tutto il mondo".

Villegas - che per la sua profezia spiega di aver fatto anche degli studi - ha aggiunto che "tutto ciò accadrà proprio nel giorno del centesimo anniversario della comparsa della Madonna di Fatima" che cadrà proprio il 13 maggio 2017. E al giornale britannico ha anche dichiarato che "la Russia diffonderà i suoi errori per il mondo suscitando guerre e persecuzioni contro la Chiesa, i buoni saranno martirizzati, il Santo Padre avrà molto da soffrire, varie nazioni saranno annientate"

Parole che riprendono in pieno alcune interpretazioni, circolate nelle ultime settimane, in merito ad alcune quartine delle profezie di Nostradamus.

Villegas ha anche avvertito che prima del conflitto ci sarà una "false flag": ovvero un evento "falso" che verrà preso come pretesto per causare il conflitto. E a tale proposito al Daily Star ha dichiarato di ritenere che l' "attacco chimico in Siria sia già una false flag da parte degli Usa".

Villegas ha quindi chiarito di conoscere bene le quartine di Nostradamus e di trovarsi d'accordo con l'interpretazione relativa alla Terza Guerra Mondiale spiegato che - a suo parere - lo stesso Nostradamus parlerebbe di un certo "Mabus" che potrebbe morire prima "del disfacimento orribile di persone e animali" e dell' "inizio dell'inferno". Costui, secondo Villegas, potrebbe essere il presidente della Siria Assad, o addirittura l'ex presidente Obama che potrebbero essere uccisi. Non cita, invece, il presidente nordcoreano Kim Jong-un.

Di tutto questo, ha concluso il veggente, già “lo scorso settembre" ho messo a conoscenza le autorità religiose del mondo cattolico inviando scritti "a vescovi e cardinali cattolici, nel tentativo di metterli in guardia in modo che potessero a loro volta mettere in guardia la gente, ma mi hanno ignorato".

Le dichiarazioni di Horacio Villegas, ovviamente, lasciano il tempo che trovano, ma l'ansia che stanno creando in questi giorni le nuove crisi internazionali (Siria e Corea del Nord in primo luogo) e la circostanza che lo vede legato alla "profezia" azzeccata dell'elezione di Trump stanno intanto amplificando la notizia sui social network. Social network che si sono scatenati anche sulle quartine di Nostradamus, il veggente più famoso del mondo che viene puntualmente chiamato in causa in occasione di ogni evento di portata mondiale e che ha dalla sua parte l'enigmaticità dei suoi scritti.

Intanto sulla vicenda si è scatenata anche l'attenzione di molti esoterici, soprattutto di coloro che sostengono che il terzo segreto di Fatima conterrebbe una parte ancora non rivelata al mondo, una parte che parlerebbe proprio di una guerra distruttrice e che molti sperano venga rivelata da Papa Francesco atteso proprio il 13 maggio 2017 a Fatima per le celebrazioni del centenario della prima apparizione della "Madonna del rosario" ai tre pastorelli della cittadina portoghese.

E ora arriva anche un'altra profezia, quella di Baba Vanga (clicca qui per saperne di più).

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • Hrovatin

    17 Agosto 2017 - 16:04

    Io.non voglionmorire sono.giovane

    Report

    Rispondi

Più letti oggi

Mediagallery

Migranti, Fico: "Con l'Europa bisogna essere duri, molto duri"

Migranti, Fico: "Con l'Europa bisogna essere duri, molto duri"

Napoli, (askanews) - "La questione sui migranti, lo dico ormai da molto, è una questione che va assolutamente affrontata con l'Europa e bisogna essere duri con l'Europa, molto duri perché c'è stato un lavarsene le mani troppo grande in questi anni e allora è molto importante riuscire a tutelare e a mettere in salvaguardia tutte le persone che sono presenti sulle navi, come è stato fatto ieri con ...

 
Fico: con "società senza carceri" Beppe Grillo crea dibattito

Fico: con "società senza carceri" Beppe Grillo crea dibattito

Napoli, (askanews) - "Beppe nei suoi post dà sempre una visione del mondo e crea un dibattito": dal cortile della casa circondariale di Poggioreale, a Napoli, Roberto Fico risponde così a una giornalista che gli chiede di commentare il lungo post di Beppe Grillo in cui il fondatore del Movimento 5 Stelle parla di una "società senza carceri". Il presidente della Camera ricorda che il comico ha ...

 
Ambiente, Braga (Pd): bene ok Camera a commissione ecomafie

Ambiente, Braga (Pd): bene ok Camera a commissione ecomafie

Roma, (askanews) - "La Camera ha approvato in prima lettura la legge che istituisce anche nella XVIII Legislatura la Commissione d'inchiesta sulle ecomafie. Questo anche sulla base di una proposta a mia prima firma e sottoscritta dai colleghi del Pd. Ci auguriamo che il Senato possa approvare tempestivamente la legge e si possa dare vita in tempi rapidi a questa commissione d'inchiesta, che nella ...

 
Giusy Versace a Capri: "Lo Stato riconosca lo sport come diritto"

Giusy Versace a Capri: "Lo Stato riconosca lo sport come diritto"

Capri, (askanews) - L'atleta paralimpica Giusy Versace è stata premiata nell'ambito della manifestazione "Eccellenze a Capri". La neo-eletta deputata di Forza Italia, che in seguito a un grave incidente stradale indossa due protesi in fibra di carbonio al posto delle gambe, porta avanti le sue battaglie per lo sport e i disabili anche in Parlamento. Al forum sul turismo sportivo ha parlato della ...

 
Musicista umbro a Londra

Il riconoscimento

Musicista umbro a Londra

Il musicista tifernate Fabio Battistelli, venerdì 20 luglio, suonerà a Londra al King Place, una delle sale più importanti del Regno Unito. Fabio suonerà con musicisti di ...

16.07.2018

Il Savoia s'infortuna e sceglie di operarsi a Città di Castello

Cronaca

Il Savoia s'infortuna e sceglie di operarsi a Città di Castello

Emanuele Filiberto di Savoia sarà operato nell’ospedale di Città di Castello dopo un infortunio. Ha scelto di essere trasferito nell'ospedale tifernate dopo aver rotto il ...

16.07.2018

Alla fine Quincy Jones dirige tutti sul palco

Umbria jazz

Alla fine Quincy Jones dirige tutti sul palco

Sono solo alcuni dei tanti artisti che hanno incrociato la sua strada, pochissimi rispetto alla gran mole di lavoro svolto nel corso di settanta anni di musica, ma l’effetto ...

14.07.2018