Veggente annuncia la data della Guerra Nucleare: "Inizierà questo giorno"

CRISI INTERNAZIONALI E PROFEZIE

Veggente annuncia la data della Guerra Nucleare: "Inizierà questo giorno"

12.05.2017 - 22:18

1

Horacio Villegas, un veggente noto a livello mondiale per aver previsto l'elezione di Donald Trump a presidente degli Stati Uniti d'America già nel 2015, ha raccontato al "Daily Star" una sua profezia secondo la quale il 13 maggio 2017 avrà inizio la Terza Guerra Mondiale.

L'uomo, che attualmente vive in Texas, sostiene - riporta il Daily Star nel suo sito internet in un articolo a firma di Nicholas Bieber pubblicato il 16 aprile 2017 - di aver avuto un "sogno" in cui avrebbe "visto palle di fuoco che cadono dal cielo e colpiscono la Terra". "La gente di tutto il mondo - ha aggiunto - era in fuga e credo che quelle palle erano la raffigurazione simbolica di missili nucleari che cadranno sulle città e le persone di tutto il mondo".

Villegas - che per la sua profezia spiega di aver fatto anche degli studi - ha aggiunto che "tutto ciò accadrà proprio nel giorno del centesimo anniversario della comparsa della Madonna di Fatima" che cadrà proprio il 13 maggio 2017. E al giornale britannico ha anche dichiarato che "la Russia diffonderà i suoi errori per il mondo suscitando guerre e persecuzioni contro la Chiesa, i buoni saranno martirizzati, il Santo Padre avrà molto da soffrire, varie nazioni saranno annientate"

Parole che riprendono in pieno alcune interpretazioni, circolate nelle ultime settimane, in merito ad alcune quartine delle profezie di Nostradamus.

Villegas ha anche avvertito che prima del conflitto ci sarà una "false flag": ovvero un evento "falso" che verrà preso come pretesto per causare il conflitto. E a tale proposito al Daily Star ha dichiarato di ritenere che l' "attacco chimico in Siria sia già una false flag da parte degli Usa".

Villegas ha quindi chiarito di conoscere bene le quartine di Nostradamus e di trovarsi d'accordo con l'interpretazione relativa alla Terza Guerra Mondiale spiegato che - a suo parere - lo stesso Nostradamus parlerebbe di un certo "Mabus" che potrebbe morire prima "del disfacimento orribile di persone e animali" e dell' "inizio dell'inferno". Costui, secondo Villegas, potrebbe essere il presidente della Siria Assad, o addirittura l'ex presidente Obama che potrebbero essere uccisi. Non cita, invece, il presidente nordcoreano Kim Jong-un.

Di tutto questo, ha concluso il veggente, già “lo scorso settembre" ho messo a conoscenza le autorità religiose del mondo cattolico inviando scritti "a vescovi e cardinali cattolici, nel tentativo di metterli in guardia in modo che potessero a loro volta mettere in guardia la gente, ma mi hanno ignorato".

Le dichiarazioni di Horacio Villegas, ovviamente, lasciano il tempo che trovano, ma l'ansia che stanno creando in questi giorni le nuove crisi internazionali (Siria e Corea del Nord in primo luogo) e la circostanza che lo vede legato alla "profezia" azzeccata dell'elezione di Trump stanno intanto amplificando la notizia sui social network. Social network che si sono scatenati anche sulle quartine di Nostradamus, il veggente più famoso del mondo che viene puntualmente chiamato in causa in occasione di ogni evento di portata mondiale e che ha dalla sua parte l'enigmaticità dei suoi scritti.

Intanto sulla vicenda si è scatenata anche l'attenzione di molti esoterici, soprattutto di coloro che sostengono che il terzo segreto di Fatima conterrebbe una parte ancora non rivelata al mondo, una parte che parlerebbe proprio di una guerra distruttrice e che molti sperano venga rivelata da Papa Francesco atteso proprio il 13 maggio 2017 a Fatima per le celebrazioni del centenario della prima apparizione della "Madonna del rosario" ai tre pastorelli della cittadina portoghese.

E ora arriva anche un'altra profezia, quella di Baba Vanga (clicca qui per saperne di più).

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • Hrovatin

    17 Agosto 2017 - 16:04

    Io.non voglionmorire sono.giovane

    Report

    Rispondi

Più letti oggi

Mediagallery

Scuola, Anquap: sistema informatico da rinnovare, Ministero tace

Scuola, Anquap: sistema informatico da rinnovare, Ministero tace

Roma, (askanews) - "E' da anni che aspettiamo dal nostro ministero di riferimento dei servizi, una struttura informatica che possa facilitare il nostro lavoro. Siamo bombardati quotidianamente da una miriade di norme quasi schizofreniche. Non abbiamo un sistema informatico in grado di supportarci nelle difficoltà quotidiane del nostro lavoro". Lo ha spiegato il vicepresidente dell'Anquap, Marco ...

 
Nra all'attacco: "vergognosa politicizzazione della tragedia"

Nra all'attacco: "vergognosa politicizzazione della tragedia"

Roma, (askanews) - "Una vergognosa politicizzazione di una tragedia, la strategia classica da manuale di un movimento velenoso": Wayne LaPierre, il capo della potente lobby delle armi NRA, la National Rifle Association, si lancia contro il partito democratico accusandolo di strumentalizzare la tragedia della Florida. LaPierre ha parlato nel corso di un discorso a National Harbor in Maryland.

 
Scuola, Anquap: pronti a una dura lotta ma no sciopero

Scuola, Anquap: pronti a una dura lotta ma no sciopero

Roma, (askanews) - "Se il governo non deciderà di riaprire le trattative per un giusto riconoscimento sul piano normativo e retributivo, noi inizieremo una sequela di azioni sindacali protestative che potrebbero condurre anche al blocco degli uffici e alle dimissioni in bianco". Lo annuncia il presidente Anquap Giorgio Germani, a margine della "assemblea/manifestazione" che si è svolta a Roma in ...

 
Siria, nuovi raid sulla Ghouta orientale: uccisi 36 civili

Siria, nuovi raid sulla Ghouta orientale: uccisi 36 civili

Damasco (askanews) - Nuovo raid del regime siriano sulla Ghouta orientale, enclave a est di Damasco in mano ai ribelli e assediato dalle forze del regime di Bashar al-Assad che hanno lanciato un ennesimo attacco, uccidendo altri 36 civili. Medici Senza Frontiere ha dichiarato che 13 delle sue strutture in zona sono state danneggiate. Mentre la situazione si fa sempre più grave l'Onu chiede una ...

 
Scelti gli studenti più belli

Miss e mister 2018

Scelti gli studenti più belli

Un successo lo School Day gran finale 2018. Oltre 2000 le presenze: il pubblico degli istituti delle scuole superiori di Perugia e provincia in occasione del carnevale delle ...

19.02.2018

Con Montesano al Lyrick trionfa la romanità

L'intervista

Con Montesano al Lyrick trionfa la romanità

C’è Enrico Montesano sabato 17 e domenica 18 febbraio al teatro Lyrick di Assisi nell'anteprima nazionale del “Conte Tacchia”, commedia in musica, rivisitazione del film del ...

17.02.2018

Arriva Sfera Ebbasta

L'appuntamento

Arriva Sfera Ebbasta

Il Centro Commerciale Collestrada è pronto per un evento d'eccezione: domenica 18 febbraio alle 17 salirà sul palco Sfera Ebbasta, in tour per promuovere "ROCKSTAR" il nuovo ...

17.02.2018