Ufo e oggetti volanti, 17 segnalazioni confermate dall'aeronautica

Italia

Ufo e oggetti volanti, 17 segnalazioni confermate dall'aeronautica in 3 anni

02.02.2017 - 11:22

2

Pochi giorni fa era stato il consigliere regionale Claudio Ricci a parlare di un "prossimo contatto con gli alieni", sollevando critiche e facili ironie (leggi qui l'articolo). Ma non solo. A settembre 2014 ci fu un caso che interessò Deruta, dove furono osservati e fotografati presunti oggetti volanti non identificati (guarda le immagini), di cui parlò anche il centro ufologico mediterraneo. E le segnalazioni sono tantissime, alcune delle quali ricondotte a fenomeni noti da parte degli esperti (leggi: "Cosa ho visto sui monti Martani?", la risposta degli esperti di Ufo).

In molti non sanno, infatti, che oltre all'esistenza di diversi centri ufologici in Italia come nel resto del mondo, anche i ministeri della difesa di molti Paesi monitorano questi fenomeni e producono segnalazioni rilevanti. A questo scopo nel 1978 l’allora Presidente del Consiglio Giulio Andreotti designò l’Aeronautica Militare quale organismo istituzionale deputato a raccogliere, verificare e monitorizzare le segnalazioni inerenti gli oggetti volanti non identificati; attualmente tale attività viene svolta dal Reparto Generale Sicurezza dello Stato Maggiore Aeronautica, a cui è dedicata un'apposita sezione del portale del ministero.

Leggendo i rapporti relativi agli ultimi anni, emergono ben 17 segnalazioni il cui riscontro è "non è stato possibile associare l'evento ad attività di volo o radiosondaggio conosciuta". E per ogni evento, o segnalazione di privati cittadini, c'è una scheda dedicata.

Nel 2015, in particolare, gli eventi sono stati due: uno il 15 aprile a Meolo (Ve) e uno il 16 luglio a Bacoli (Na). Nel 2014, invece, le segnalazioni "inspiegabili" sono state 8 e nel 2013 7. Nessuna di queste è stata registrata in Umbria, ma testimonia l'attenzione delle istituzioni per le segnalazioni dei cittadini e la ricorrenza di fenomeni che, ad oggi, restano in ogni caso inspiegabili.

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • TIGRINO

    07 Febbraio 2017 - 17:05

    Una notizia fresca per chi vuole approfondire: i casi conclamati di UFO negli Stati Uniti secondo il Progetto Blue Book, la Commissione Ufficiale di inchiesta che sotto vari nomi agi' dal 1947 al 1969, sarebbero ben 1700 su 12.000 esaminati, e non 701 come precedentemente noto. Cio' significa piu' del 14% dei casi esaminati. http://www.cisu.org/wp-content/uploads/2017/01/Sparks-CATALOG-BB-Unknowns-1.27-Dec-20-2016.pdf

    Report

    Rispondi

  • TIGRINO

    02 Febbraio 2017 - 16:04

    Questo dimostra l' importanza del fenomeno UFO, un fenomeno che a dispetto degli scettici esiste, resiste e persiste. A mio parere e' compito dei media informare adeguatamente e seriamente la popolazione, portando a conoscenza della stessa i casi conclamati di UFO, che nel mondo sono ormai centinaia di migliaia. E' inutile negarne l' evidenza, ci sono oggetti che sfuggono alle nostre attuali conoscenze, e che molto probabilmente sono pilotati da esseri che ci osservano, e che provengono da altrove. Questo non e' solo un fenomeno degno di nota, ma con ogni probabilita' uno dei fenomeni piu' importanti che coinvolgono la nostra intera Umanita' Gianni Favero

    Report

    Rispondi

Più letti oggi

Mediagallery

Canada, in centinaia davanti al Parlamento Ottawa a fumare canne

Canada, in centinaia davanti al Parlamento Ottawa a fumare canne

Ottawa (askanews) - Il 20 aprile si è celebrato in tutto il mondo il Cannabis Day, la Giornata mondiale della canna. Ma in Canada le celebrazioni hanno avuto un sapore speciale. Il premier Justin Trudeau ha promesso in campagna elettorale la legalizzazione della marijuana a scopo ricreativo. E la legge dovrebbe essere discussa questa estate. Nell'attesa, davanti al Parlamento di Ottawa, centinaia ...

 
Kim Jong Un annuncia fine dei test nucleari Corea del Nord

Kim Jong Un annuncia fine dei test nucleari Corea del Nord

Seoul (askanews) - La Corea del Nord ha preso una decisione storica, annunciando la fine dei test nucleari e dei test con missili intercontinentali, oltre che la chiusura del suo sito per i test atomici. "A partire dal 21 aprile, la Corea del Nord interromperà i suoi test nucleari e il lancio di missili balistici intercontinentali", ha dichiarato il leader nordcoreano Kim Jong Un, che ha ...

 
Nicaragua, almeno 10 morti in proteste contro riforma pensioni

Nicaragua, almeno 10 morti in proteste contro riforma pensioni

Managua (Nicaragua), 21 apr. (askanews) - Almeno dieci persone sono state uccise in Nicaragua nelle violente manifestazioni contro la riforma delle pensioni. Lo ha annunciato la vice presidente, Rosario Murillo. "Almeno dieci persone sono morte" durante queste manifestazioni giovedì e venerdì che ha definito "scontri" organizzati da individui che cercano di "rompere la pace e l'armonia". Murillo ...

 
Spreco alimentare genera 8% delle emissioni globali di gas serra

Spreco alimentare genera 8% delle emissioni globali di gas serra

Milano (askanews) - La lotta allo spreco alimentare ha cifre impressionanti a livello mondiale. Costituisce uno dei più grandi paradossi della società contemporanea. Eppure nonostante le dimensioni, non sempre c'è consapevolezza del problema. Quello che occorre è una nuova cultura rispetto alla produzione e al consumo di cibo, a tutte le latitudini del Pianeta. E in occasione della Giornata ...

 
Don Matteo, la 12esima serie si farà

Spoleto

Don Matteo, la 12esima serie si farà

La notizia è arrivata all'indomani del bagno di folla di giovedì 19 aprile al Teatro Nuovo "Menotti" di Spoleto (leggi qui): la 12esima serie di don Matteo si farà. E sarà ...

20.04.2018

Don Matteo, in mille per il gran finale

Spoleto

Don Matteo, in mille per il gran finale

Oltre 1000 persone si sono trovate dal pomeriggio di giovedì 19 aprile al Teatro Nuovo di Spoleto per l'evento conclusivo dell'11esima stagione della serie di Don Matteo. ...

19.04.2018

Fresu e Sollima, Sicilia e Sardegna in musica

L'intervista

Fresu e Sollima, Sicilia e Sardegna in musica

Paolo Fresu e Giovanni Sollima, sardo il primo, siciliano l’altro. Due musicisti eclettici e virtuosi che su sollecitazione dell’Orchestra da camera di Perugia hanno ...

18.04.2018