Strada chiusa per neve: al ritorno trova anche la multa

PERUGIA

Strada chiusa per neve: al ritorno trova anche la multa

11.01.2017 - 17:26

0

E' assurdo che, dopo essere stati costretti ad abbandonare l’auto per aver trovato le strade impraticabili causa neve tornando quindi a casa a piedi di notte, due coniugi si trovino pure a dover pagare oltre cento euro di rimozione dell’auto e 85 euro di multa per divieto di sosta. Una storia assurda portata a galla da Paola, tra i protagonisti di una disavventura notturna tutta da dimenticare. La vigilia dell’Epifania lei e la sua famiglia erano andata a casa di amici. Verso le 2 si sono messi sulla via del ritorno, ma non avevano previsto di trovare la viabilità in tilt. “Molti cittadini hanno subito gravissimi disagi nella zona di San Girolamo, Pieve di Campo e Ponte San Giovanni perché si sono ritrovati, come accaduto altre volte, bloccati presso il sottopasso della ferrovia che collega Pieve di Campo/San Girolamo a Ponte San Giovanni”, ci spiega Paola. Chi si affacciava al sottopasso “vedeva una scena apocalittica, un groviglio di macchine bloccate da qualche centimetro di neve... alla gran parte non restava che abbandonare la propria auto e allontanarsi per cercare riparo dalla neve e dal freddo”. La famiglia di Paola Burani è stata quindi costretta a lasciare l’auto in una traversa di via Pieve di Campo. Ha provato a chiamare un taxi, ma ha appreso che non c’era la possibilità di farsi venire a prendere. Così è cominciata la “marcia” verso Montebello: un percorso al gelo e al buio durato parecchio. E quando al mattino sono tornati a riprendere l’auto, l’amara scoperta: non c’era più. Hanno pensato a un furto, invece era stata rimossa, anche se “era stata posteggiata mentre eravamo in piena emergenza”. Siccome è scattata pure la multa, non c’è dubbio che sarà contestata. Anche perché al contempo si sottolinea che tanti cittadini non avrebbero subito disagi se ci fosse stato un intervento per tenere pulite le strade. “Il Comune - nota Burani - non è stato in grado di attivare un servizio spargisale tempestivo in un punto preciso della città, strategico per la mobilità e che, come è arcinoto, quando fa una piccola nevicata blocca la comunicazione di due ampie aree urbane. Ci sono stati anche incidenti in via San Girolamo. Anche in questo caso, come si può concepire che non esista un piano di emergenza che scatti subito per chiudere una strada, notoriamente in grande pendenza e stretta, quando si verificano fenomeni nevosi?”. Anche perché la neve era stata annunciata.

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

Ue, Tusk: i Ventisette restino uniti nel negoziato sulla Brexit

Ue, Tusk: i Ventisette restino uniti nel negoziato sulla Brexit

Bruxelles (askanews) - Il presidente del Consiglio Ue Donald Tusk ha invitato i Ventisette a fare fronte comune nei negoziati sulla Brexit, anche per aiutare la Gran Bretagna a raggiungere un accordo. "Dobbiamo restare uniti come Ue a 27. Solo così saremo capaci di concludere il negoziato" ha detto Tusk prima dell'inizio del vertice straordinario Ue senza Londra dedicato all'approvazione delle ...

 
Nordcorea, fallisce test missile balistico dopo monito degli Usa

Nordcorea, fallisce test missile balistico dopo monito degli Usa

New York (askanews) - Nelle stesse ore in cui Donald Trump festeggiava i primi cento giorni di mandato alla Casa Bianca la Corea del Nord ha fallito il lancio di un missile balistico. Secondo le informazioni raccolte dalla difesa sudcoreana il missile non ha volato che pochi minuti, verso nordest, e ha raggiunto 71.000 metri di altezza prima di esplodere. Il comando americano per il Pacifico ...

 
Brasile, scontri a margine dello sciopero contro il governo Temer

Brasile, scontri a margine dello sciopero contro il governo Temer

Brasilia, 28 apr. (askanews) - Scontri in strada tra polizia e manifestanti ai cortei contro il governo. I trasporti pubblici di numerose città brasiliane hanno incrociato le braccia dopo l'appello dei sindacati ad un sciopero generale contro la politica economica del presidente Michel Temer. A San Paolo la polizia ha fatto ricorso ai gas lacrimogeni per disperdere i manifestanti, mentre a Rio de ...

 
Il Papa in Egitto, l'abbraccio coi piccoli faraoni

Il Papa in Egitto, l'abbraccio coi piccoli faraoni

Il Cairo (askanews) - Giro tra i fedeli riuniti allAir Defense Stadium" del Cairo per Papa Francesco che stamattina, dopo essersi congedato dalla Nunziatura Apostolica, è stato salutato, tra gli altri, da un gruppo di bambini della Scuola Comboniana del Cairo. Le immagini dell'abbraccio tra il papa e alcuni piccoli abbigliati da faraoni.

 
Miss mamma italiana sul podio due umbre

Perugia

Miss mamma italiana sul podio due umbre

Due umbre alle prefinali in programma dal 22 al 25 giugno a Folgaria (Trento) del concorso nazionale di bellezza e simpatia Miss Mamma Italiana 2017, riservato a tutte le mamme ...