Cambia la sanità, crescono i posti letto per i casi meno gravi

Umbria

Cambia la sanità, crescono i posti letto per i casi meno gravi

20.07.2014 - 09:47

0

Stop ricoveri inappropriati, sì alla “deospedalizzazione”. Sono gli imperativi del nuovo piano sanitario, ancora sottoforma di bozza, che sarà preadottato entro l’estate per poi essere sdoganato in autunno. Nascono le cosiddette “unità complesse di cure primarie” e le “aggregazioni funzionali territoriali”. Le prime sono “forme organizzative complesse che operano in forma integrata all’interno di strutture e presidi individuati dalle Regioni, con una sede di riferimento ed eventuali altre sedi dislocate sul territorio”. Avranno carattere multiprofessionale, con l’integrazione della medicina specialistica con quella di medicina generale. Nello specifico ogni aggregazione della medicina generale e della pediatria sarà funzionalmente collegata ad una unità complessa. Le aggregazioni di medicina generale (che cancellano tutte le altre forme di ‘associazionismo’ medico), una per bacino d’utenza di non più di 30mila abitanti, rappresentano “l’insieme dei professionisti che hanno in carico il cittadino che esercita la scelta nei confronti del singolo medico”, è scritto nel piano.

Le due nuove realtà si occuperanno di fornire tutti i servizi sanitari territoriali (medicina generale, specialistica, assistenza infermieristica, attività territoriale ambulatoriale e domiciliare), erogazione della ricetta elettronica e aggiornamento cartella clinica informatizzata. L’accessibilità all’assistenza territoriale sarà garantita “per tutto l’arco della giornata per tutti i giorni della settimana”. Ci sarà continuità, su tutti i fronti, tra ospedali e servizi di territorio. Distretti e case della salute saranno organizzati in base a questi nuovi cardini. Il modello di riorganizzazione è quello sperimentato Marsciano, Castiglione del Lago e Città della Pieve. Nel gruppo di medici ci sarà anche una figura dedicata alla terapia del dolore e una unità speciale di accoglienza permanente per l’assistenza domiciliare nei casi più gravi. Per i casi meno gravi, anche per smaltire le code ai pronto soccorso, ecco il numero “116-117” per le guardie “non urgenti”. Cambia il ruolo delle farmacie: avranno parte attiva nella prevenzione e nella cura delle cronicità.

Aumentano anche i posti delle residenze protette: ad oggi in Umbria se ne contano 250, in parte arrivati dalla trasformazione dei letti degli “acuti”. Entro un biennio dovrebbero diventare 400, grazie al supporto del privato convenzionato. Novità anche sulla lungo-degenza. La Regione ha anche chiesto a tutti gli ospedali umbri, soprattutto laddove non c’è un reparto dedicato, di istituire degli spazi con posti letto post ricovero. L’ospedale di Perugia ne avrà uno a prescindere, figlio della fusione delle medicine. E’ questo un intervento mirato per ridurre l’utilizzo dei “posti letto aggiuntivi”, ossia le vergognose barelle nelle corsie.

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

Usa, sparatoria Baltimora: 3 morti e 2 feriti, è caccia al killer

Usa, sparatoria Baltimora: 3 morti e 2 feriti, è caccia al killer

Edgewood (Maryland), (askanews) - Tre persone sono state uccise e altre due ferite, nel corso di una sparatoria avvenuta in una zona industriale poco distante da Baltimora, negli Stati Uniti. L'assassino sarebbe stato identificato e sarebbe in fuga: si tratterebbe di un 37enne afroamericano, Radee Labeeb Prince, che ha aperto il fuoco con una pistola. Il sospettato e le vittime sono tutte ...

 
Bankitalia, Visco a sorpresa a commemorazione economista Caffé

Bankitalia, Visco a sorpresa a commemorazione economista Caffé

Roma, (askanews) - Il giorno dopo il via libera della Camera alla mozione Pd che ostacola il rinnovo di Ignazio Visco al vertice della Banca d'Italia, il governatore in carica si presenta - a sorpresa per i giornalisti perché il suo nome non figura tra i partecipanti ufficiali - alla commemorazione dell'economista keynesiano Federico Caffè nella sede di Sioi a piazza Venezia a Roma. Nelle ...

 
I sex toys in ultima puntata programma di Rai2 "Giovanni e Sesso"

I sex toys in ultima puntata programma di Rai2 "Giovanni e Sesso"

Roma, (askanews) - E' dedicata ai sex toys, alla pornografia su internet e alle app per incontri l'ultima puntata di "Giovani e sesso", in onda su Rai2 il 18 ottobre, alle 23.30, viaggio di Alberto D Onofrio nell universo giovanile. Con stile observational, neutrale, privo di ogni tipo di giudizio, D Onofrio non cerca risposte ma racconta storie. Quella di una stylist che ha deciso di aprire un ...

 
A teatro "La strana coppia" con Claudia Cardinale e Ottavia Fusco

A teatro "La strana coppia" con Claudia Cardinale e Ottavia Fusco

Roma, (askanews) - Arriva a teatro "La strana coppia", commedia di Neil Simons, riadattata al femminile con protagoniste due artiste d'eccezione: Claudia Cardinale e Ottavia Fusco, un progetto registico di Pasquale Squitieri, con il quale entrambe hanno condiviso un pezzo molto importante della loro vita sentimentale. Lo spettacolo, la cui regia è stata eseguita da Antonio Mastellone, debutterà ...

 
Berlusconi VS Sorrentino

Film e polemiche

Berlusconi VS Sorrentino

Dalla conferenza per appoggiare il referendum sull'autonomia in Lombardia e Veneto, Silvio Berlusconi coglie l'occasione di rispondere a una domanda sul nuovo film di Paolo ...

18.10.2017

Elio e le storie tese si sciolgono

Musica

Elio e le storie tese si sciolgono

"Ci vuole l'intelligenza di capire di essere fuori dal tempo. Youtuber, rapper, influencer: queste sono le persone che parlano ai giovani oggi. Staremo insieme fino al 2017, ...

18.10.2017

Don Matteo a San Pietro in Valle

Ciak si gira

Don Matteo a San Pietro in Valle

Domenica 8 ottobre nell'abbazia di San Pietro in Valle, a Ferentillo, è stata girata una puntata della nuova serie della popolare fiction di "Don Matteo" che andrà in onda a ...

08.10.2017