Cambia la sanità, crescono i posti letto per i casi meno gravi

Umbria

Cambia la sanità, crescono i posti letto per i casi meno gravi

20.07.2014 - 09:47

0

Stop ricoveri inappropriati, sì alla “deospedalizzazione”. Sono gli imperativi del nuovo piano sanitario, ancora sottoforma di bozza, che sarà preadottato entro l’estate per poi essere sdoganato in autunno. Nascono le cosiddette “unità complesse di cure primarie” e le “aggregazioni funzionali territoriali”. Le prime sono “forme organizzative complesse che operano in forma integrata all’interno di strutture e presidi individuati dalle Regioni, con una sede di riferimento ed eventuali altre sedi dislocate sul territorio”. Avranno carattere multiprofessionale, con l’integrazione della medicina specialistica con quella di medicina generale. Nello specifico ogni aggregazione della medicina generale e della pediatria sarà funzionalmente collegata ad una unità complessa. Le aggregazioni di medicina generale (che cancellano tutte le altre forme di ‘associazionismo’ medico), una per bacino d’utenza di non più di 30mila abitanti, rappresentano “l’insieme dei professionisti che hanno in carico il cittadino che esercita la scelta nei confronti del singolo medico”, è scritto nel piano.

Le due nuove realtà si occuperanno di fornire tutti i servizi sanitari territoriali (medicina generale, specialistica, assistenza infermieristica, attività territoriale ambulatoriale e domiciliare), erogazione della ricetta elettronica e aggiornamento cartella clinica informatizzata. L’accessibilità all’assistenza territoriale sarà garantita “per tutto l’arco della giornata per tutti i giorni della settimana”. Ci sarà continuità, su tutti i fronti, tra ospedali e servizi di territorio. Distretti e case della salute saranno organizzati in base a questi nuovi cardini. Il modello di riorganizzazione è quello sperimentato Marsciano, Castiglione del Lago e Città della Pieve. Nel gruppo di medici ci sarà anche una figura dedicata alla terapia del dolore e una unità speciale di accoglienza permanente per l’assistenza domiciliare nei casi più gravi. Per i casi meno gravi, anche per smaltire le code ai pronto soccorso, ecco il numero “116-117” per le guardie “non urgenti”. Cambia il ruolo delle farmacie: avranno parte attiva nella prevenzione e nella cura delle cronicità.

Aumentano anche i posti delle residenze protette: ad oggi in Umbria se ne contano 250, in parte arrivati dalla trasformazione dei letti degli “acuti”. Entro un biennio dovrebbero diventare 400, grazie al supporto del privato convenzionato. Novità anche sulla lungo-degenza. La Regione ha anche chiesto a tutti gli ospedali umbri, soprattutto laddove non c’è un reparto dedicato, di istituire degli spazi con posti letto post ricovero. L’ospedale di Perugia ne avrà uno a prescindere, figlio della fusione delle medicine. E’ questo un intervento mirato per ridurre l’utilizzo dei “posti letto aggiuntivi”, ossia le vergognose barelle nelle corsie.

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

Elezioni Alabama: seggio al Senato Usa va al democratico Jones

Elezioni Alabama: seggio al Senato Usa va al democratico Jones

New Yor (askanews) - Schiaffo dell'Alabama a Dondald Trump. Lo Stato tradizionalmente repubblicano ha scelto un candidato democratico. Doug Jones, ex procuratore, ha vinto le elezioni speciali pensate per eleggere il senatore che andrà a sostituire al Congresso americano il posto lasciato vuoto da Jeff Sessions, diventato segretario alla Giustizia. E' la prima volta dal 1992 che un democratico è ...

 
Doping nel ciclismo, Froome positivo alla Vuelta di Spagna

Doping nel ciclismo, Froome positivo alla Vuelta di Spagna

Londra (askanews) - Annuncio choc nel mondo del ciclismo. Il britannico Chris Froome, quattro volte trionfatore al Tour de France e recente vincitore della Vuelta in Spagna, è stato trovato positivo al salbutamolo (un broncodilatatore) durante un controllo antidoping il 7 settembre effettuato proprio nella corsa a tappe spagnola. Lo ha comunicato l'Unione ciclistica internazionale aggiungendo che ...

 
Red carpert principesco per la prima di Star Wars Gli ultimi Jedi

Red carpert principesco per la prima di Star Wars Gli ultimi Jedi

Londra (askanews) - Tappeto rosso stellare, anzi principesco per la prima europea di "Star Wars - Gli ultimi Jedi". Alla premiere londinese c'erano anche i due principi William e Harry senza le rispettive compagne. Sul red carpet i protagonisti del film e in particolare Daisy Ridley e Adam Driver e poi cannoni laser, droidi e gente vestita da stormtrooper, soldati del malvagio Impero galattico.

 
Maltempo, il borgo di Brescello sommerso: oltre mille evacuati

Maltempo, il borgo di Brescello sommerso: oltre mille evacuati

Brescello (askanews) - Liguria ed Emilia Romagna sono le regioni più colpite del maltempo delle ultime 72 ore. Le situazioni più critiche sul Parmense e nel Reggiano e in particolare nel borgo di Brescello dove oltre mille persone sono state evacuate perché il fiume Enza ha rotto gli argini e tutta la zona è sommersa dall'acqua. Anche il fiume Secchia è tracimato. I vigili del fuoco sono ...

 
Tutte le nomination: c'è anche l'Italia con 5 candidature

Golden Globe

Tutte le nomination: c'è anche l'Italia con 5 candidature

Annunciate a Los Angeles le candidature per la 75esima edizione dei Golden Globe 2018, che si terranno il 7 gennaio al Beverly Hilton Hotel, sede della manifestazione. Bene ...

11.12.2017

E' morto Lando Fiorini, "core de Roma"

capitale in lutto

E' morto Lando Fiorini, "core de Roma"

E' morto Lando Fiorini. Il cantante, che avrebbe compiuto 80 anni a gennaio, è deceduto a Roma nel pomeriggio di sabato 9 dicembre dopo una lunga malattia. Le conferme sono ...

09.12.2017

Il funambolo e l'idea di Alchemika

Oltre l'esibizione

Il funambolo e l'idea di Alchemika

L’idea di riportare un equilibrista sospeso sulle teste dei perugini a un secolo da Strucinàide non è poi così nuova. Chi ha una qualche dimestichezza con la vita culturale ...

09.12.2017