Nobel per la pace, ufficializzata la candidatura del professor Celani

ASSISI

Nobel per la pace, ufficializzata la candidatura del professor Celani

29.06.2014 - 12:50

0

Nel corso del convegno “Innovazione e ricerca, sui sentieri della materia e dello spirito”, svolto sabato 28 giugno al palazzo dei Priori di Assisi è stata ufficializzata la candidatura dell’équipe del professor Francesco Celani al premio Nobel per la pace per l’anno 2014. Il professor Celani ha infatti conseguito risultati determinanti nei suoi studi sulla fusione fredda e, merito ancora più evidente, è che ha condiviso i suoi studi con l’intera comunità scientifica, determinando così un sistema “open source” a vantaggio della democrazia della scienza e del progresso dell’intera umanità. In particolare i risultati citati sono stati ottenuti in una replica dei test effettuati in passato da Celani al suo reattore. Una cella simile sarebbe stata messa in funzione per più di 90 ore dallo statunitense Ed Pell, utilizzando un cavo ossidato (denominato tecnicamente costantana) inventato dal ricercatore italiano. Ma la notizia non è solo la replicabilità di un esperimento riguardante le Lern, reazioni a bassa energia (di per sé un fatto importante), ma il fatto che a un certo punto la cella sia rimasta in funzione in modalità di autosostentamento. In pratica, non serviva fornire energia per ottenere la reazione e dunque calore. Il professor Francesco Celani è Primo Ricercatore dell'Istituto Nazionale di Fisica Nucleare di Frascati (Infn), e vicepresidente della Società Internazionale di Scienze Nucleari e della Materia Condensata (Iscmns). E’ arrivato allo studio della "Fusione fredda", Lenr, per "diffidenza", come lui stesso racconta. Così come Eugene Franklin Mallove denunciò in passato la falsificazione dei dati sull'esperimento di "Fusione fredda" da parte del Mit (dovuto agli interessi dell'establishment di quell'Ateneo collegati ai fondi per le ricerche sulla fissione nucleare di cui già godevano) a Francesco Celani dobbiamo, di recente, anche il coraggio della diffusione dei due documenti interni, da lui stesso casualmente scoperti, relativi a due ricerche Nasa sulla "Fusione Fredda", (quella di Martin Fleischmann e Stanley Pons), che ne validavano i risultati già anni fa. Francesco Celani nel suo decennale lavoro di Fisico sperimentale, è stato sempre animato da uno spirito veramente scientifico, (degno interprete anche della tradizione del metodo sperimentale di Galileo Galilei). Egli è inoltre anche fautore di una visione democratica, e adesso anche: "open source", della scienza.

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

Governo, Mattarella riparte da un'(auspicabile) intesa M5s-Pd

Governo, Mattarella riparte da un'(auspicabile) intesa M5s-Pd

Roma (askanews) - "Il presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, ha ricevuto il presidente della Camera dei deputati, Roberto Fico e gli ha affidato il compito di verificare la possibilità di una intesa di maggioranza parlamentare tra M5s e Pd per costituire il governo". Meno di trentasei ore per rendere possibile quello che fino ad oggi sembrava impossibile: un governo di larghe intese ...

 
Rupert Everett: Wilde perseguitato, "succede ancora oggi"

Rupert Everett: Wilde perseguitato, "succede ancora oggi"

Roma, 23 apr. (askanews) - "The Happy Prince", il principe felice: prende il nome dalla favola di Oscar Wilde il film che Rupert Everett ha dedicato al grande scrittore irlandese, alla sua vita rutilante nella società londinese di fine Ottocento e al suo crollo quando la sua omosessualità divenne di pubblico dominio. Oscar Wilde è un ruolo che Everett ha ricoperto anche in teatro. Dal festival di ...

 
Rupert Everett nel "Nome della Rosa": "A Eco piacerebbe"

Rupert Everett nel "Nome della Rosa": "A Eco piacerebbe"

Sorrento, (askanews) - Intervistato al Festival di Sorrento, Rupert Everett racconta del suo impegno in un progetto caro al cuore dell'Italia, una serie tv Fox tratta dal "Nome della Rosa" di Umberto Eco, girata a Perugia: Guglielmo sarà John Turturro. E Umberto Eco, dice, Everett, sarebbe contento. "Penso che sarebbe contento: rispetto al film che doveva riassumere così tanti temi del libro, noi ...

 
Don Matteo, la 12esima serie si farà

Spoleto

Don Matteo, la 12esima serie si farà

La notizia è arrivata all'indomani del bagno di folla di giovedì 19 aprile al Teatro Nuovo "Menotti" di Spoleto (leggi qui): la 12esima serie di don Matteo si farà. E sarà ...

20.04.2018

Don Matteo, in mille per il gran finale

Spoleto

Don Matteo, in mille per il gran finale

Oltre 1000 persone si sono trovate dal pomeriggio di giovedì 19 aprile al Teatro Nuovo di Spoleto per l'evento conclusivo dell'11esima stagione della serie di Don Matteo. ...

19.04.2018

Fresu e Sollima, Sicilia e Sardegna in musica

L'intervista

Fresu e Sollima, Sicilia e Sardegna in musica

Paolo Fresu e Giovanni Sollima, sardo il primo, siciliano l’altro. Due musicisti eclettici e virtuosi che su sollecitazione dell’Orchestra da camera di Perugia hanno ...

18.04.2018