Terremoti, l'Umbria settentrionale diventa un laboratorio d'avanguardia

Installate decine di stazioni sismiche e geodetiche, cui si aggiungono anche 3 stazioni sismiche di profondità collocate al fondo di pozzi profondi 250 metri, capaci di migliorare la risoluzione delle osservazioni e quindi di meglio comprendere il comportamento delle strutture geologiche regionali.

05.10.2012 - 13:54

0

I ricercatori dell’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia e il Dipartimento di Scienze della Terra dell’Università di Perugia hanno creato un’infrastruttura all’avanguardia per il monitoraggio geofisico di dettaglio del territorio dell’Umbria Settentrionale. Sono state installate decine di stazioni sismiche e geodetiche, cui si aggiungono anche 3 stazioni sismiche di profondità collocate al fondo di pozzi profondi 250 metri, capaci di migliorare la risoluzione delle osservazioni e quindi di meglio comprendere il comportamento delle strutture geologiche regionali. “Sebbene, infatti, con le conoscenze attuali della comunità scientifica internazionale non siamo ancora in grado di prevedere i terremoti, grazie a questa nuova rete ad altissima risoluzione – sottolineano gli studiosi, coordinati da Cristiano Collettini e Lauro Chiaraluce - saremo capaci in un prossimo futuro di meglio valutare il rischio sismico dell’area e, più in generale, di arricchire le conoscenze scientifiche sulla fisica che sta alla base di questo complesso fenomeno naturale”. La storia sismica dell’Umbria ha origini molto antiche, con i terremoti del 1984 e 1997, detti rispettivamente di Gubbio e Colfiorito, che ne rappresentano gli episodi più recenti. La Regione quindi, è considerata attiva da un punto di vista tettonico. Nonostante la velocità di deformazione tettonica della catena appenninica sia senz’altro inferiore rispetto ad altre aree sismicamente attive  - tipo il Giappone o la California -, l’altissima vulnerabilità del mal ridotto territorio umbro, insieme all’alto valore storico e culturale dei suoi antichi paesi, fa sì che anche magnitudo moderate possano generare dei veri e propri disastri, come il terremoto che ha colpito L’Aquila nel 2009 ha dimostrato.

 

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

L'elicottero Drago 15 in azione per domare le fiamme nel bosco
L'incendio

L'elicottero Drago 15 in azione per domare le fiamme nel bosco

Un incendio è divampato sabato 21 aprile tra i boschi intorno ad Acqualacastagna, razione del comune di Spoleto al confine con  Terni. Il rogo si è sviluppato in un’area particolarmente impervia che ha complicato non poco le operazioni di contenimento e spegnimento da parte dei vigili del fuoco intervenuti sul posto con quattro mezzi. E' stato anche richiesto l’intervento di un mezzo aereo da ...

 
La regina Elisabetta II festeggia il suo 92mo compleanno

La regina Elisabetta II festeggia il suo 92mo compleanno

Londra (askanews) - La regina Elisabetta II festeggia il suo 92mo compleanno con i tradizionali spari di auguri e con un concerto di beneficenza con Tom Jones, Kylie Minogue e Shaggy. Per celebrare il compleanno della monarca sono stati sparati 41 colpi a Hyde Park e 62 alla Torre di Londra, mentre al castello di Windsor la banda ha suonato "Happy Birthday" durante il cambio della guerdia. In ...

 
Cina conduce manovre navali, sale la tensione con Taiwan

Cina conduce manovre navali, sale la tensione con Taiwan

Roma (askanews) - La Cina ha condotto esercitazioni navali nel Pacifico, utilizzando la sua unica portaerei, la Lianing. Le manovre hanno avuto luogo in un'area a est del canale Bashi, che si trova tra Taiwan e le Filippine, e sono venute dopo diversi giorni di attività militari da parte di Pechino che hanno suscitato preoccupazioni a Taipei. La marina cinese ha dichiarato sul proprio account ...

 
Don Matteo, la 12esima serie si farà

Spoleto

Don Matteo, la 12esima serie si farà

La notizia è arrivata all'indomani del bagno di folla di giovedì 19 aprile al Teatro Nuovo "Menotti" di Spoleto (leggi qui): la 12esima serie di don Matteo si farà. E sarà ...

20.04.2018

Don Matteo, in mille per il gran finale

Spoleto

Don Matteo, in mille per il gran finale

Oltre 1000 persone si sono trovate dal pomeriggio di giovedì 19 aprile al Teatro Nuovo di Spoleto per l'evento conclusivo dell'11esima stagione della serie di Don Matteo. ...

19.04.2018

Fresu e Sollima, Sicilia e Sardegna in musica

L'intervista

Fresu e Sollima, Sicilia e Sardegna in musica

Paolo Fresu e Giovanni Sollima, sardo il primo, siciliano l’altro. Due musicisti eclettici e virtuosi che su sollecitazione dell’Orchestra da camera di Perugia hanno ...

18.04.2018