Cerca

Lunedì 20 Febbraio 2017 | 05:11

ASSISI

Marito violento, famiglia portata in una struttura protetta

Marito violento, famiglia portata in una struttura protetta

In una frazione di Assisi, una volante del commissariato è intervenuta nell'abitazione di due coniugi di origine marocchina dopo l’ennesimo diverbio degenerato in violenta lite. Una volta sul posto gli agenti hanno trovato la donna, una ventiseienne, con evidenti segni sul volto. Il marito un quarantasettenne si era allontanato da casa. Nell’abitazione anche il figlio della coppia, un bambino di 4 anni. La donna, medicata al pronto soccorso, è stata dimessa con una prognosi di sette giorni. Dopo alcuni giorni, la donna, convocata nel commissariato di Assisi, diretto dal vice questore aggiunto Francesca Di Luca, ha raccontato delle violenze subite dal marito e della convivenza ormai intollerabile. Vista la situazione, è stato contattato il Centro antiviolenza e la donna ha denunciato l'uomo. Mamma e figlio sono stati portati un una struttura protetta della provincia. L'uomo è stato denunciato per maltrattamenti. 

 

Più letti oggi

il punto
del direttore