Lavori all'ospedale, conclusione entro l'estate

ASSISI

Lavori all'ospedale, conclusione entro l'estate

27.01.2015 - 16:04

0

I lavori per il potenziamento e il rilancio dell’ospedale di Assisi stanno procedendo e si concluderanno presumibilmente entro questa estate. Lo comunica il direttore generale della Usl Umbria 1, Giuseppe Legato, illustrando anche i vari step del progetto realizzati o in via di realizzazione. “Le procedure per i lavori programmati sul parcheggio a servizio dell’ospedale – spiega Legato - sono in via di conclusione ed entro la prossima estate i cittadini potranno disporre di un’area idonea per almeno 100 posti auto, come da progetto esecutivo già munito di permesso di costruire rilasciato dal Comune di Assisi”. Infatti la Usl ha indetto la procedura di gara per l’affidamento dei lavori di realizzazione del parcheggio, che comportano una spesa di 300mila euro finanziati dalla Usl tramite mutuo, seppur ancora in attesa dell’emissione del decreto di sdemanializzazione da parte dell’Agenzia del Demanio e della formalizzazione dell’atto di trasferimento delle aree ad oggi ancora di proprietà dell’Istituto “Siessener Schulen Gemeinnutzige GmbH” (suore tedesche). La stipula dell’atto di compravendita delle aree è prevista per il 10 marzo 2015. Sono già stati attivati 14 posti letto di residenza sanitaria assistita ed è stato completamente ristrutturato il reparto degenze di chirurgia, dotando tutte le camere di servizi igienici accessibili ai disabili e mettendo in sicurezza tutti gli impianti. Nell’ambito della riorganizzazione dell’emergenza urgenza, è stato attivato il collegamento dell’attività del 118 con la centrale operativa di Perugia, ultimato il triage presso il pronto soccorso ed entro il prossimo mese verranno conclusi i lavori finalizzati all'attivazione di un’area di degenza con 4 posti letto di osservazione breve e 6 posti letto di medicina d’urgenza. A febbraio proseguiranno anche i lavori per la realizzazione di spogliatoi e quelli di riqualificazione della degenza chirurgica, e di recente l’ospedale è stato dotato di un nuovo mammografo di ultima generazione, che ha comportato un investimento di circa 200mila euro. Positivo anche il bilancio dei primi quattro mesi del centro donna, dove le attività consultoriali sono incrementate in termini sia di orario di apertura sia di attività ambulatoriale, abbattendo le liste di attesa (che per le ecografie erano di circa 120 giorni a settembre e poi 20 giorni alle rilevazioni di dicembre). Infatti, sono state effettuate più di 1000 ecografie e si è anche rilevato un incremento del 30% delle donne seguite in gravidanza. Nel centro sono presenti in servizio 4 ginecologi che con i turni garantiscono un’apertura di 12 ore presso l'ospedale e contemporaneamente un’apertura programmata giornaliera presso il consultorio di Bastia Umbra favorendo così la continuità assistenziale per le donna.

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

Mafia, Bindi: oggi sono politici e imprenditori a cercarla

Mafia, Bindi: oggi sono politici e imprenditori a cercarla

Genova (askanews) - "Oggi non sono i mafiosi a cercare i politici per offrirgli voti ma sono gli stessi politici a cercare i mafiosi per ottenerli. Con gli imprenditori succede la stessa cosa: sono loro ormai a cercare i mafiosi per ottenere denaro o per chiedergli se siano disponibili ad avere un subappalto". Lo ha detto la presidente della Commissione parlamentare antimafia, Rosy Bindi, al ...

 
Crisi acqua a Roma, il geologo Mario Tozzi: basta sprechi

Crisi acqua a Roma, il geologo Mario Tozzi: basta sprechi

Roma, (askanews) - Sulla spiaggia del lago di Bracciano, depauperato dai prelievi idrici della città di Roma, il geologo Mario Tozzi parla della crisi della capitale, che potrebbe vedersi razionare l'acquasecondo un piano di Acea. Si vedrà: ma al di là dell'emergenza, il discorso è di risorse e sprechi. "E' un'emergenza vera sicuramente" dice Tozzi, "anche politica ma questo è l'aspetto che mi ...

 
Ecco il vino italiano che ha stregato Obama e Trudeau

Ecco il vino italiano che ha stregato Obama e Trudeau

Cinigiano, (Grosseto) - Eccolo qua il vino green che ha scelto Barack Obama. Il Cartacanta Montecucco dell Azienda Basile. Un rosso toscano di qualità, tutto italiano. Un esempio di Made in Italy biologico che ha conquistato il mondo: l'ex capo della Casa Bianca e il primo ministro canadese Justin Trudeau lo hanno voluto sulla loro tavola cenando insieme al Liverpool House di Montreal. Due grandi ...

 
Tutto pronto per Gubbio doc fest

musica, arte e natura

Tutto pronto per Gubbio doc fest

Gubbio doc fest è pronto ai nastri di partenza. L'appuntamento con arte, musica e natura è dal 3 al 6 agosto. In cartellone concerti, mostre e una sezione speciale dedicata ...

25.07.2017

"Gioca e mettiti in gioco" ha fatto centro

Creatività in primo piano

"Gioca e mettiti in gioco" ha fatto centro

Quella di venerdì 21 luglio, a Narni, è stata una notte con i musei aperti, con le prove dei vigili del fuoco, le esibizioni dei Cavalieri di Narni, le proiezioni ...

24.07.2017

La coppia Tantangelo-D'Alessio è in crisi

Gossip

La coppia Tantangelo-D'Alessio è in crisi

Qualcosa di più di semplici voci maldicenti e malpensanti. Anna Tatangelo che si posta da sola o con il figlio Andrea, Gigi D'Alessio idem. La conferma è arrivata dai diretti ...

22.07.2017