Organizzavano rapine e spacciavano droga: in tre nei guai

ASSISI

Organizzavano rapine e spacciavano droga: in tre nei guai

01.01.2015 - 14:23

0

E' di quattro persone fermate, con accuse che vanno dallo spaccio alla detenzione di sostanze stupefacenti ma anche alla ricettazione di un'auto rubata da utilizzare per la commissione di due rapine, il bilancio dell’ultima operazione condotta dagli uomini del Nucleo operativo della compagnia di Assisi.
Le indagini si sono concluse il 30 dicembre con un arresto eseguito a Torino e con un’altra misura cautelare notificata a un giovane residente a Bettona.
Le indagini sulla fiorente attività di spaccio condotta da un giovane nordafricano a Perugia sono iniziate nell'estate del 2014. Sono i carabinieri di Bastia a condurre i primi accertamenti e a recuperare circa 40 involucri di stupefacente. Ma le indagini hanno aperto uno scenario insolito e inaspettato: a rifornirsi di eroina e cocaina è anche una giovane coppia di Tordandrea. I due acquistano lo stupefacente a Perugia per poi rivenderlo a un nutrito numero di “clienti” disseminati tra i comuni di Bastia, Santa Maria degli Angeli, Torgiano e Bettona. Ma i militari scoprono molto di più: l’attività di intercettazione telefonica permette di accertare che uno dei due, fermato a luglio dello scorso anno aveva organizzato due rapine avvalendosi della collaborazione di un suo conoscente.
Scattano le indagini: i militari in borghese della Compagnia di Assisi nel mese di agosto iniziano servizi di pedinamento e di osservazione che nel giro di neanche quindici giorni permettono di individuare la macchina rubata a Ponte San Giovanni qualche giorno prima che di lì a poco sarebbe servita ai due malviventi per commettere due rapine ai danni di una sala giochi e di un bar. I militari per timore che il disegno criminoso potesse essere portato a termine non esitano a sottoporre a fermo di indiziato di delitto il primo e ad arrestare il secondo. Mediante il ricorso alle intercettazioni telefoniche i carabinieri del nucleo operativo hanno accertato che la compagna di uno dei due continuava stabilmente a spacciare dosi di eroina. Oltre a lei, arrestata in un appartamento di Torino dove risiedeva insieme alla madre a finire nei guai è anche il “corriere” che, per conto della coppia effettuava viaggi a Casal di Principe dove acquistava quantitativi di droga che andavano dai 40 ai 50 grammi a volta.

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

Derby al Curi, Perugia in vantaggio: l'esultanza di Di Carmine
CALCIO SERIE B

Derby al Curi, Perugia in vantaggio: l'esultanza di Di Carmine

Al 28' Di Carmine sblocca il derby tra Perugia e Ternana. Ecco la sua esultanza e quella della curva biancorossa. Il primo tempo si è chiuso sul punteggio di 2-1 per il Grifo: in rete DC10 per la doppietta e Tremolada per la rete che ha accorciato le distanze.

 
Earth Day 2018, come eravamo: la Terra 20 anni fa

Earth Day 2018, come eravamo: la Terra 20 anni fa

Un'app per viaggiare nel tempo e osservare la Terra com'è oggi o com'era 20 anni fa: si chiama Worldview e l'ha messa a punto la Nasa in occasione della Giornata della Terra e permette inoltre di catturare le immagini preferite, tra foreste e ghiacciai, e di condividere le immagini. E' possibile rivedere vecchi incendi, uragani rimasti memorabili e assistere al modo in cui una tempesta nasce e ...

 
Don Matteo, la 12esima serie si farà

Spoleto

Don Matteo, la 12esima serie si farà

La notizia è arrivata all'indomani del bagno di folla di giovedì 19 aprile al Teatro Nuovo "Menotti" di Spoleto (leggi qui): la 12esima serie di don Matteo si farà. E sarà ...

20.04.2018

Don Matteo, in mille per il gran finale

Spoleto

Don Matteo, in mille per il gran finale

Oltre 1000 persone si sono trovate dal pomeriggio di giovedì 19 aprile al Teatro Nuovo di Spoleto per l'evento conclusivo dell'11esima stagione della serie di Don Matteo. ...

19.04.2018

Fresu e Sollima, Sicilia e Sardegna in musica

L'intervista

Fresu e Sollima, Sicilia e Sardegna in musica

Paolo Fresu e Giovanni Sollima, sardo il primo, siciliano l’altro. Due musicisti eclettici e virtuosi che su sollecitazione dell’Orchestra da camera di Perugia hanno ...

18.04.2018