Organizzavano rapine e spacciavano droga: in tre nei guai

ASSISI

Organizzavano rapine e spacciavano droga: in tre nei guai

01.01.2015 - 14:23

0

E' di quattro persone fermate, con accuse che vanno dallo spaccio alla detenzione di sostanze stupefacenti ma anche alla ricettazione di un'auto rubata da utilizzare per la commissione di due rapine, il bilancio dell’ultima operazione condotta dagli uomini del Nucleo operativo della compagnia di Assisi.
Le indagini si sono concluse il 30 dicembre con un arresto eseguito a Torino e con un’altra misura cautelare notificata a un giovane residente a Bettona.
Le indagini sulla fiorente attività di spaccio condotta da un giovane nordafricano a Perugia sono iniziate nell'estate del 2014. Sono i carabinieri di Bastia a condurre i primi accertamenti e a recuperare circa 40 involucri di stupefacente. Ma le indagini hanno aperto uno scenario insolito e inaspettato: a rifornirsi di eroina e cocaina è anche una giovane coppia di Tordandrea. I due acquistano lo stupefacente a Perugia per poi rivenderlo a un nutrito numero di “clienti” disseminati tra i comuni di Bastia, Santa Maria degli Angeli, Torgiano e Bettona. Ma i militari scoprono molto di più: l’attività di intercettazione telefonica permette di accertare che uno dei due, fermato a luglio dello scorso anno aveva organizzato due rapine avvalendosi della collaborazione di un suo conoscente.
Scattano le indagini: i militari in borghese della Compagnia di Assisi nel mese di agosto iniziano servizi di pedinamento e di osservazione che nel giro di neanche quindici giorni permettono di individuare la macchina rubata a Ponte San Giovanni qualche giorno prima che di lì a poco sarebbe servita ai due malviventi per commettere due rapine ai danni di una sala giochi e di un bar. I militari per timore che il disegno criminoso potesse essere portato a termine non esitano a sottoporre a fermo di indiziato di delitto il primo e ad arrestare il secondo. Mediante il ricorso alle intercettazioni telefoniche i carabinieri del nucleo operativo hanno accertato che la compagna di uno dei due continuava stabilmente a spacciare dosi di eroina. Oltre a lei, arrestata in un appartamento di Torino dove risiedeva insieme alla madre a finire nei guai è anche il “corriere” che, per conto della coppia effettuava viaggi a Casal di Principe dove acquistava quantitativi di droga che andavano dai 40 ai 50 grammi a volta.

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

Renzi: la coalizione di centrodestra non è popolare ma populista

Renzi: la coalizione di centrodestra non è popolare ma populista

Roma, (askanews) - La coalizione di centrodestra non è guidata dal Ppe, ma dalle forze estremiste e populiste di Matteo Salvini e Giorgia Meloni". Ad affermarlo, parlando all'iniziativa sull'Europa organizzata dei Dem a Milano, è il segretario del Pd Matteo Renzi. "Amici del Ppe, vi stanno prendendo in giro. Basta guardare come si sono divisi i collegi uninominali. Ogni voto dato al fronte della ...

 
Il movimento femminista #MeToo in piazza a Roma con Asia Argento

Il movimento femminista #MeToo in piazza a Roma con Asia Argento

Roma, (askanews) - Una manifestazione del movimento femminista internazionale per gridare anche a Roma "#MeToo", contro le molestie e le discriminazioni verso le donne. Si è tenuta stamattina a Piazza Santi Apostoli organizzata da"American Expats for Positive Change" e ha visto la partecipazione tra gli altri dell'attrice Asia Argento.

 
Renzi punta sull'Europa: scelta è fra chi crede nell'Ue e chi no

Renzi punta sull'Europa: scelta è fra chi crede nell'Ue e chi no

Roma, (askanews) - L'Europa come spartiacque tra le forze politiche in campo alle elezioni italiane. Con il Pd nettamente schierato per il rilancio del processo di integrazione europea, contro l'euroscetticismo dei Cinque Stelle e della coalizione di centrodestra a trazione populista targata Lega-Fratelli d'Italia. È l'operazione che Matteo Renzi lancia da Milano, teatro di un'iniziativa del ...

 
È morto Paul Bocuse, il "Papa" della gastronomia francese

È morto Paul Bocuse, il "Papa" della gastronomia francese

Lione, (askanews) - Paul Bocuse, colui che fu soprannominato "chef del secolo", si è spento a meno di un mese dal suo novantaduesimo compleanno a Collonges-au-Mont-d'Or, suo villaggio natale e nel quale sorgeva il suo celebre ristorante, già appartenuto al nonno, nei pressi di Lione. Il "Papa" della gastronomia francese, che soffriva da alcuni anni di Parkinson, proveniva da un'antica famiglia di ...

 
Gli U2 a Barcellona bono

Gli U2 a Barcellona

MUSICA

U2, fissata la tappa italiana. Quando e dove comprare i biglietti

Gli U2 tornano in Europa: l’appuntamento con i fan italiani è fissato per l’11 e 12 ottobre 2018 al Mediolanum Forum di Assago (Milano). L’eXPERIENCE + iNNOCENCE Tour, dopo ...

16.01.2018

Morta Dolores OʼRiordan, frontwoman dei Cranberries

Lutto nel mondo della musica

Morta Dolores OʼRiordan, frontwoman dei Cranberries

La frontwoman dei The Cranberries, Dolores O'Riordan, è morta all'età di 46 anni. La cantante era a Londra per una breve sessione di registrazione. Nel 2017 il gruppo aveva ...

15.01.2018

DiCaprio nel nuovo film di Tarantino su Charles Manson

Cinema

DiCaprio nel nuovo film di Tarantino su Charles Manson

Leonardo DiCaprio e Quentin Tarantino di nuovo insieme. La star di Hollywood sarà nel cast del nuovo film del regista dopo aver collaborato nel 2012 per Django Unchained. Sul ...

13.01.2018