Organizzavano rapine e spacciavano droga: in tre nei guai

ASSISI

Organizzavano rapine e spacciavano droga: in tre nei guai

01.01.2015 - 14:23

0

E' di quattro persone fermate, con accuse che vanno dallo spaccio alla detenzione di sostanze stupefacenti ma anche alla ricettazione di un'auto rubata da utilizzare per la commissione di due rapine, il bilancio dell’ultima operazione condotta dagli uomini del Nucleo operativo della compagnia di Assisi.
Le indagini si sono concluse il 30 dicembre con un arresto eseguito a Torino e con un’altra misura cautelare notificata a un giovane residente a Bettona.
Le indagini sulla fiorente attività di spaccio condotta da un giovane nordafricano a Perugia sono iniziate nell'estate del 2014. Sono i carabinieri di Bastia a condurre i primi accertamenti e a recuperare circa 40 involucri di stupefacente. Ma le indagini hanno aperto uno scenario insolito e inaspettato: a rifornirsi di eroina e cocaina è anche una giovane coppia di Tordandrea. I due acquistano lo stupefacente a Perugia per poi rivenderlo a un nutrito numero di “clienti” disseminati tra i comuni di Bastia, Santa Maria degli Angeli, Torgiano e Bettona. Ma i militari scoprono molto di più: l’attività di intercettazione telefonica permette di accertare che uno dei due, fermato a luglio dello scorso anno aveva organizzato due rapine avvalendosi della collaborazione di un suo conoscente.
Scattano le indagini: i militari in borghese della Compagnia di Assisi nel mese di agosto iniziano servizi di pedinamento e di osservazione che nel giro di neanche quindici giorni permettono di individuare la macchina rubata a Ponte San Giovanni qualche giorno prima che di lì a poco sarebbe servita ai due malviventi per commettere due rapine ai danni di una sala giochi e di un bar. I militari per timore che il disegno criminoso potesse essere portato a termine non esitano a sottoporre a fermo di indiziato di delitto il primo e ad arrestare il secondo. Mediante il ricorso alle intercettazioni telefoniche i carabinieri del nucleo operativo hanno accertato che la compagna di uno dei due continuava stabilmente a spacciare dosi di eroina. Oltre a lei, arrestata in un appartamento di Torino dove risiedeva insieme alla madre a finire nei guai è anche il “corriere” che, per conto della coppia effettuava viaggi a Casal di Principe dove acquistava quantitativi di droga che andavano dai 40 ai 50 grammi a volta.

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

Spazio, conclusa con successo la missione Esa "Lisa Pathfinder"

Spazio, conclusa con successo la missione Esa "Lisa Pathfinder"

Darmstadt (askanesws) - Missione compiuta con successo per Lisa Pathfinder, il dimostratore orbitale del "cacciatore" di onde gravitazionali, le increspature spazio-temporali predette da Einstein nella teoria della relatività generale. Nella serata del 18 luglio 2017, dopo 16 mesi di attività, dal centro di controllo missione di Darmstadt, in Germania, il team scientifico della missione dell'Esa, ...

 
Francesca Michielin: con "Vulcano" inizio un progetto esplosivo

Francesca Michielin: con "Vulcano" inizio un progetto esplosivo

Milano (askanews) - Un ritorno esplosivo, e si capisce già dal titolo, con un singolo quasi di rottura rispetto al passato: "Vulcano" è un assaggio del nuovo progetto musicale di Francesca Michielin, che uscirà in autunno. Un "manifesto programmatico" lo ha definito la cantante, già vincitrice di "X Factor", che esce con un video girato a Berlino da Giacomo Triglia: una serie di immagini di vita ...

 
Mafia capitale: condanne pesanti, ma cade l'accusa di mafia

Mafia capitale: condanne pesanti, ma cade l'accusa di mafia

Roma, (askanews) - Quasi colpevoli, ma non di mafia. La corte d'Assise del tribunale di Roma ci ha messo mezz'ora a leggere la sentenza del processo Mafia Capitale, condannando a 20 e 19 anni i due principali imputati, Massimo Carminati e Salvatore Buzzi. Pene pesanti, 41 condanne in tutto e 5 assolti, per quasi trecento anni complessivi di carcere. Ma la sentenza smentisce i legami con la mafia ...

 
 "Valerian", presto nei cinema il mondo visionario di Luc Besson

"Valerian", presto nei cinema il mondo visionario di Luc Besson

Milano (askanews) - Luc Besson è tornato al cinema di fantascienza per accompagnarci ancora una volta in mondi fantastici e sfavillanti. Sarà nei cinema italiani il 21 settembre "Valerian e la città dei mille pianeti", un kolossal basato su una serie francese di fumetti iniziata a fine anni Sessanta. Un film ambizioso, costato quasi 200 milioni di dollari, la pellicola francese più cara di tutti ...

 
Premio a Isabelle Adriani

Taormina

Premio a Isabelle Adriani

Prestigioso riconoscimento per l’attrice perugina Isabelle Adriani, nome d’arte di Federica Federici, che sabato 22 luglio al Teatro romano di Taormina verrà premiata come ...

20.07.2017

Il concerto Ciammarughi-Dj Ralf

Universo Assisi

Il concerto Ciammarughi-Dj Ralf

20.07.2017

E alla fine vinse la musica

Il concerto di Dj Ralph e Ramberto Ciammarughi

E alla fine vinse la musica

Alla fine il tanto atteso e discusso concerto sul Monte Subasio c'è stato. Non più al Mortaro, considerati i limiti di decibel troppo bassi per le esigenze dei musicisti, ma ...

20.07.2017