Truffa nel nome dei femminicidi, denunciati in due

BASTIA UMBRA

Truffa nel nome dei femminicidi, denunciati in due

21.11.2014 - 12:06

0

Chiedevano soldi contro il femminicidio per un'associazione inesistente, la polizia denuncia due pregiudicati. Gli agenti del commissariato di Assisi, diretto da Francesca Di Luca, hanno interrotto una raccolta fondi per una causa benefica rivelatasi in realtà una truffa. Una volante, transitando nel parcheggio di un centro commerciale di Bastia Umbra ha notato, su segnalazione di un cittadino due persone che chiedevano ai passanti del denaro per fini benefici. Fermati dagli agenti, i due hanno riferito di far parte di un’associazione di volontariato denominata “Piv” acronimo di Progetto Italia volontari, impegnata nella sensibilizzazione della società sul tema del femminicidio. Uno dei due uomini, un 49enne vicentino, ha dichiarato di esserne presidente e legale rappresentante. Alle insistenti domande degli agenti, ha detto che parte del denaro raccolto veniva trattenuto come rimborso spese dei volontari, di cui però non sapeva fornire il numero complessivo, e in parte veniva investito in iniziative di vario genere. Per rassicurare gli agenti i due hanno esibito tesserini di cartone, volantini pieghevoli e tre blocchi di ricevute generiche, il tutto con il logo e l’indirizzo dell’associazione con sede legale in provincia di Cosenza. Dai controlli è però emerso che i due avevano numerosi precedenti penali specifici riguardanti anche l’utilizzo fraudolento del nome dell'associazione e che il codice fiscale riportato sul timbro apposto sulla ricevuta aveva un rappresentante legale diverso e la sede legale dell'associazione era a Roma. A quel punto hanno confessato le proprie responsabilità. Così per il vicentino e il tarantino è scattata l’ennesima denuncia per falso, truffa e abuso della credulità popolare.

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

Altro

Liberato dalla gabbia, l'orso è salvo

Chiuso in una minuscola gabbia in uno zoo in Armenia per anni. Privato della sua libertà. Commuove questo video diffuso da International Animal Rescue. L'animale è stato poi trasportato in un centro di recupero dove verrà curato, riabilitato e successivamente rilasciato nel suo habitat naturale.

 
McLaren 570 GT: supersportiva di razza senza rinunciare a comfort

McLaren 570 GT: supersportiva di razza senza rinunciare a comfort

Milano (askanews) - "Oggi abbiamo l'occasione di provare la McLaren 570 GT dove Gt sta per granturismo e infatti uno dei modelli più da viaggio e da turismo che propone la casa di Woking". Le differenze rispetto alla 570S da cui deriva sono minime: le taratura delle sopensioni è più morbida e la carrozzeria più snella e pulita, con poche appendici aerodinamiche, uno spoiler posteriore appena ...

 
Cronaca

La nave più bella nel mare di plastica

Parte la campagna di istruzione a bordo del veliero ‘Amerigo Vespucci’ nave-scuola della Marina Militare italiana, collaborazione con l’iniziativa ambientalista dell’associazione Marevivo

 
Quattro ristoranti, in onda la puntata girata in Umbria

Televisione

Quattro ristoranti, in onda la puntata girata in Umbria

Con l’estate alle porte - da giovedì 21 giugno alle ore 21.15 su Sky Uno hd – arrivano le nuove puntate inedite di Alessandro Borghese 4 Ristoranti, la produzione originale ...

19.06.2018

Gli studenti dell'IID si ispirano al simbolismo delle stagioni

Sfilata di moda in sala Podiani

Gli studenti dell'IID si ispirano al simbolismo delle stagioni

Il 22 giugno alle 18.30 la Galleria Nazionale dell’Umbria accoglierà in sala Podiani la sfilata di moda a chiusura dell’anno scolastico dell’IID, l'Istituto italiano di ...

15.06.2018

Baglioni concede il bis: condurrà anche Sanremo 2019

festival della canzone italiana

Baglioni concede il bis: condurrà anche Sanremo 2019

Dopo un lungo corteggiamento, Claudio Baglioni ha accettato l’incarico di direttore artistico del Festival di Sanremo nel 2019. "Sono molto contento - ha commentato il ...

14.06.2018