"Ma quale rave, è stato evento di qualità", la polemica continua

La Rocca di Assisi, luogo della manifestazione in questione

ASSISI

"Ma quale rave, è stato evento di qualità", la polemica continua

03.09.2014 - 12:43

0

"Definire rave un evento musicale che propone musica dance e uno spettacolo di luci e proiezioni è come giudicare male una persona solo per come veste". E' quanto afferma Lorenzo Scarponi, organizzatore insieme ad Alessandro Bugiantella del party alla Rocca Maggiore di sabato sera che tante polemiche ha innescato su stampa e social network (LEGGI L'ARTICOLO). "Ci hanno accusato di aver organizzato un rave. Falso: un rave ha carattere illegale, mentre la nostra manifestazione non solo era autorizzata, ma anche un evento musicale di spessore con dj di alto livello. Ci hanno accusato di aver lasciato sporca la Rocca, ma come da accordi abbiamo ripulito tutto in tempi brevi e a 15 ore dalla fine dell'evento la Rocca era pulita più di prima. Quanto alla presenza delle forze dell'ordine, per noi è prassi coinvolgerle e metterle al corrente del programma, in una piena e fattiva collaborazione che è garanzia di sicurezza per tutti. Se poi qualche bullo si è comportato male, facendo ricorso all'uso di stupefacenti, a farne le spese non può essere una moltitudine di ragazzi e volontari che si sono spesi per la riuscita della manifestazione. Ci teniamo a sottolineare, infine, che, al contrario di quanto insinuato da qualcuno, l'amministrazione comunale non ci ha agevolato o favorito in alcun modo: abbiamo adempiuto tutte le numerose e interminabili pratiche burocratiche, rispettando tutti i profili igienico-sanitari. Per tutti questi motivi ci rammarica molto il giudizio negativo e accusatorio che è stato dato dato al nostro evento, organizzato da e per i giovani. Sono pienamente consapevole della delicatezza della Rocca e, da assisano, l'ho scelta consapevolmente e non c'è stato alcun danno o degrado. Quanto all'ordinanza varata dal sindaco (LEGGI L'ARTICOLO) il giorno dopo la nostra manifestazione, la ritengo ingiusta per due motivi. Primo perché non possiamo accettare che ci sia vita solo in occasione dei grandi eventi: i giovani ci sono sempre, non solo per il Calendimaggio". Poi il riferimento di Scarponi alla politica: "Riteniamo che la questione è stata strumentalizzata per attaccare l'amministrazione comunale e che i giovani siano stati utilizzati per fini politici, questo è fastidioso". Arriva anche l'opinione del consigliere Leonardo Paoletti: "La poca attenzione e la superficialità con cui è stata trattata la manifestazione dà la sensazione che questa amministrazione con a capo Ricci sia in piena smobilitazione e sia attenta solo alle cose del palazzo proiettato alle regionali. È paradossale che il sindaco ci venga a rassicurare con prese di posizione attraverso un’ordinanza che scongiuri future situazioni analoghe a quella passata, vietando per il futuro la possibilità di svolgere concerti, passando da un estremo all'altro e quindi sbagliando nuovamente".

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

Trump riceve Macron: "Da matti l'accordo con l'Iran"

Trump riceve Macron: "Da matti l'accordo con l'Iran"

Roma, (askanews) - "Da matti l'accordo con l'Iran": così il presidente statunitense dalla Casa Bianca dove riceve il francese Emmanuel Macron. Proprio l'accordo con Teheran firmato da Barack Obama assieme alla diplomazia internazionale è uno dei temi caldi dell'incontro fra Parigi e Washington: Macron aveva per missione cercava di convincere Trump a non recedere dall'accordo, perdendo anni di ...

 
Inaugurata la prima statua di donna davanti a Westminster

Inaugurata la prima statua di donna davanti a Westminster

Londra, (askanews) - Non solo le statue di Winston Churchill, di Gandhi e di Mandela davanti al parlamento britannico; c'è finalmente anche la statua di una donna, l'attivista per i diritti femminili Millicent Fawcett, svelata nel centesimo anniversario del voto alle donne. La statua realizzata dall'artista Gillian Wearing, è stata inaugurata dalla premier Theresa May accanto al sindaco di Londra ...

 
Trump-Macron in abito nero, Melanie-Brigitte sfoggiano il bianco

Trump-Macron in abito nero, Melanie-Brigitte sfoggiano il bianco

Roma, (askanews) - Il presidente americano Donald Trump ha ricevuto alla Casa Bianca il presidente francese Emmanuel Macron. I due capi di Stato, in elegante completo scuro, erano accompagnati dalle rispettive moglie, Melanie e Brigitte, entrambe in completo bianco. Melanie con anche un cappello a larghe tese.

 
Economia

Bose europee contrastate, a Milano bene il lusso

Le Borse europee chiudono contrastate, sulla scia del ribasso di Wall Street dopo che i rendimenti decennali americani hanno toccato la soglia del 3% per la prima volta da gennaio 2014. A Milano l'indice Ftse Mib segna +0,22% oltre quota 24mila punti. In progresso Londra +0,36%, deboli i listini di Francoforte -0,17% e Parigi -0,10%, dove il fermo di Vincent Bolloré per un'inchiesta su presunte ...

 
I grandi dell'immaginario protagonisti a Encuentro

quinta edizione

I grandi dell'immaginario protagonisti a Encuentro

La quinta edizione di Encuentro, in programma a Perugia e Terni dal 2 al 6 maggio, sarà quella dei grandi immaginari che si incontrano e dialogano tra loro. La letteratura in ...

24.04.2018

Don Matteo, la 12esima serie si farà

Spoleto

Don Matteo, la 12esima serie si farà

La notizia è arrivata all'indomani del bagno di folla di giovedì 19 aprile al Teatro Nuovo "Menotti" di Spoleto (leggi qui): la 12esima serie di don Matteo si farà. E sarà ...

20.04.2018

Don Matteo, in mille per il gran finale

Spoleto

Don Matteo, in mille per il gran finale

Oltre 1000 persone si sono trovate dal pomeriggio di giovedì 19 aprile al Teatro Nuovo di Spoleto per l'evento conclusivo dell'11esima stagione della serie di Don Matteo. ...

19.04.2018