Sesso a pagamento e ricatto, ragazzo nei guai

ASSISI

Sesso a pagamento e ricatto, ragazzo nei guai

02.08.2014 - 12:32

0

Fa sesso con una uomo poi tenta di estorcergli denaro facendogli credere di essere minorenne. La denuncia è scattata qualche giorno fa quando, divanti agli agenti del commissariato di Assisi, diretto dal commissario capo Francesca Di Luca, si è presentato un uomo per denunciare la patita estorsione commessa da un giovane ragazzo di origine pugliese che, dopo aver avuto con lui dei rapporti sessuali a pagamento, non soddisfatto dei soldi ricevuti, lo ha minacciato di “denunciarlo per violenza sessuale e pedofilia” facendogli credere di essere minorenne.

La vittima aveva conosciuto il giovane qualche giorno prima e dopo averci scambiato quattro chiacchiere si era messo d’accordo con lui per vedersi nella propria abitazione e consumare un rapporto sessuale a pagamento. Il ragazzo, senza fissa dimora e senza una stabile occupazione, con svariate denunce alle spalle per furto, truffa e associazione a delinquere, viveva di espedienti e tra questi anche quelli derivanti dall’attività di prostituzione. Dopo il primo incontro, i due si sono messi d’accordo per fissare un altro appuntamento, avendo il ragazzo l’urgente necessità di reperire altro denaro. Una volta arrivato nell’abitazione dell’uomo questo non si rendeva però più disponibile all’incontro.  A quel punto è scattata la rabbia. Il giorno dopo così, spinto dalla più lucida e ferma determinazione, il giovane ha deciso di ricontattare la propria vittima per chiedergli i soldi che secondo lui gli sarebbero comunque spettati per la mancata consumazione del rapporto del giorno prima minacciandolo che, in caso contrario, lo avrebbe denunciato in quanto minorenne per pedofilia e violenza sessuale a danno di minore.
L’uomo, fortemente spaventato dalla minaccia e preoccupato delle conseguenze non solo penali di una simile denuncia, non essendo sicuro dell’età effettiva del giovane ha deciso di ricontattarlo per soddisfare la sua pretesa, consegnandogli del denaro dietro la promessa di non sporgere più denuncia nei suoi confronti. Passano i giorni e l’uomo, preso dal timore, ha contattato la polizia per denunciare il fatto e liberarsi finalmente dalla paura di poter essere nuovamente vittima dell’estorsione da parte del ragazzo. L’autore del reato è stato rintracciato dagli agenti dell’ufficio anticrimine e condotto in commissariato dove è stato messo al corrente della denuncia sporta nei suoi confronti; il giovane, con molta naturalezza, pienamente consapevole del disvalore della propria condotta in relazione alla quale non mostrava però alcun segno di pentimento, ha confermato integralmente l’accaduto nei termini denunciati.  Dalla polizia spiegano come l’ammissione che con estrema lucidità e spietatezza del ragazzo svela dietro di sé una storia di degrado e difficoltà economica, di disagi e violenze familiari, vagabondaggi tra centri di accoglienza e stazioni ferroviarie alla ricerca di vitto e alloggio e infine l’attività di prostituzione esercitata per soddisfare le richieste di uomini insospettabili disposti a pagare qualunque cifra per consumare rapporti sessuali.
Al termine dell’ammissione è scattato per lui il fermo di indiziato di delitto per il grave reato di estorsione che prevede la pena della reclusione fino a venti anni. Il giudice per le indagini preliminari presso il Tribunale di Perugia, al termine dell’udienza di convalida, ha disposto nei suoi confronti l’obbligo quotidiano di presentazione alla polizia per il periodo di un anno, salvo rinnovo, quale misura idonea a controllarne i movimenti e ad assicurarne un adeguato controllo sul territorio del circondario.

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

M5s e Pd si stanno già parlando
All'ombra del 25 aprile

M5s e Pd si stanno già parlando

All'indomani del disgelo ufficiale fra M5s e Pd certificato dall'incontro fra l'esploratore-presidente della Camera, Roberto Fico e il segretario reggente del Nazareno, Maurizio Martina, già si colgono i risultati del nuovo clima instaurato. Eccone una testimonianza filmata da Perugia, dietro le quinte delle celebrazioni per il 25 aprile. Non che sia già fatto un nuovo governo con Luigi Di Maio ...

 
Trump riceve Macron: "Da matti l'accordo con l'Iran"

Trump riceve Macron: "Da matti l'accordo con l'Iran"

Roma, (askanews) - "Da matti l'accordo con l'Iran": così il presidente statunitense dalla Casa Bianca dove riceve il francese Emmanuel Macron. Proprio l'accordo con Teheran firmato da Barack Obama assieme alla diplomazia internazionale è uno dei temi caldi dell'incontro fra Parigi e Washington: Macron aveva per missione cercava di convincere Trump a non recedere dall'accordo, perdendo anni di ...

 
I grandi dell'immaginario protagonisti a Encuentro

quinta edizione

I grandi dell'immaginario protagonisti a Encuentro

La quinta edizione di Encuentro, in programma a Perugia e Terni dal 2 al 6 maggio, sarà quella dei grandi immaginari che si incontrano e dialogano tra loro. La letteratura in ...

24.04.2018

Don Matteo, la 12esima serie si farà

Spoleto

Don Matteo, la 12esima serie si farà

La notizia è arrivata all'indomani del bagno di folla di giovedì 19 aprile al Teatro Nuovo "Menotti" di Spoleto (leggi qui): la 12esima serie di don Matteo si farà. E sarà ...

20.04.2018

Don Matteo, in mille per il gran finale

Spoleto

Don Matteo, in mille per il gran finale

Oltre 1000 persone si sono trovate dal pomeriggio di giovedì 19 aprile al Teatro Nuovo di Spoleto per l'evento conclusivo dell'11esima stagione della serie di Don Matteo. ...

19.04.2018