Per risolvere un diverbio al bar brandisce la motosega

Assisi

Per risolvere un diverbio al bar brandisce la motosega

17.04.2014 - 09:05

0

Poteva finire in tragedia - se la motosega brandita quasi come un’arma fosse stata accesa - la nuova vicenda che ha visto protagonista ad Assisi un giardiniere cinquantenne che già nel 2012 aveva assaltato un bar del centro storico a colpi di motosega distruggendo tavoli, sedie e fioriere.
Nei giorni scorsi, stavolta in un bar della zona di Santa Maria degli Angeli, un banale diverbio probabilmente aggravato dall’escalation di tensione che ha finito con il pervadere tutti i litiganti, ha visto l’uomo, originario di fuori regione ma da tempo residente ad Assisi, prendere una motosega e ferire al collo uno dei due clienti del bar con cui stava litigando: ricoverato all’ospedale con un taglio al collo - che avrebbe potuto avere conseguenze ben peggiori se la motosega fosse stata accesa - l’uomo guarirà in 22 giorni, stando alla prognosi stilata dai medici dell’ospedale che permetterà ai carabinieri di Assisi di procedere d’ufficio, anche in assenza di denuncia.
Due anni fa il cinquantenne - che all’epoca venne arrestato per minaccia aggravata, porto di strumenti atti a offendere e danneggiamento aggravato - dopo aver minacciato di morte due commercianti di Assisi servendosi anche di una roncola e un paio di forbici da giardiniere, era stato ridotto a più miti consigli da parte dei carabinieri della locale stazione; poche ore più tardi, però, si era ripresentato nei pressi di un bar in piazza del Comune per distruggere tavoli, sedie e fioriere a colpidi motosega.
Sconosciuti, al momento, i provvedimenti che verranno presi nei confronti del cinquantenne, coinvolto in una vicenda che ha suscitato più di un commento preoccupato in città.

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

Governo, Mattarella riparte da un'(auspicabile) intesa M5s-Pd

Governo, Mattarella riparte da un'(auspicabile) intesa M5s-Pd

Roma (askanews) - "Il presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, ha ricevuto il presidente della Camera dei deputati, Roberto Fico e gli ha affidato il compito di verificare la possibilità di una intesa di maggioranza parlamentare tra M5s e Pd per costituire il governo". Meno di trentasei ore per rendere possibile quello che fino ad oggi sembrava impossibile: un governo di larghe intese ...

 
Rupert Everett: Wilde perseguitato, "succede ancora oggi"

Rupert Everett: Wilde perseguitato, "succede ancora oggi"

Roma, 23 apr. (askanews) - "The Happy Prince", il principe felice: prende il nome dalla favola di Oscar Wilde il film che Rupert Everett ha dedicato al grande scrittore irlandese, alla sua vita rutilante nella società londinese di fine Ottocento e al suo crollo quando la sua omosessualità divenne di pubblico dominio. Oscar Wilde è un ruolo che Everett ha ricoperto anche in teatro. Dal festival di ...

 
Rupert Everett nel "Nome della Rosa": "A Eco piacerebbe"

Rupert Everett nel "Nome della Rosa": "A Eco piacerebbe"

Sorrento, (askanews) - Intervistato al Festival di Sorrento, Rupert Everett racconta del suo impegno in un progetto caro al cuore dell'Italia, una serie tv Fox tratta dal "Nome della Rosa" di Umberto Eco, girata a Perugia: Guglielmo sarà John Turturro. E Umberto Eco, dice, Everett, sarebbe contento. "Penso che sarebbe contento: rispetto al film che doveva riassumere così tanti temi del libro, noi ...

 
Don Matteo, la 12esima serie si farà

Spoleto

Don Matteo, la 12esima serie si farà

La notizia è arrivata all'indomani del bagno di folla di giovedì 19 aprile al Teatro Nuovo "Menotti" di Spoleto (leggi qui): la 12esima serie di don Matteo si farà. E sarà ...

20.04.2018

Don Matteo, in mille per il gran finale

Spoleto

Don Matteo, in mille per il gran finale

Oltre 1000 persone si sono trovate dal pomeriggio di giovedì 19 aprile al Teatro Nuovo di Spoleto per l'evento conclusivo dell'11esima stagione della serie di Don Matteo. ...

19.04.2018

Fresu e Sollima, Sicilia e Sardegna in musica

L'intervista

Fresu e Sollima, Sicilia e Sardegna in musica

Paolo Fresu e Giovanni Sollima, sardo il primo, siciliano l’altro. Due musicisti eclettici e virtuosi che su sollecitazione dell’Orchestra da camera di Perugia hanno ...

18.04.2018