La guerra dei varchi continua:
i commercianti raccolgono firme

ASSISI

La guerra dei varchi continua:
i commercianti raccolgono firme

08.04.2014 - 16:04

0

All’insegna dello slogan “Vogliamo una città senza varchi. Vogliamo una città accogliente!”, la Confcommercio di Assisi e Valfabbrica lancia una raccolta pubblica di firme contro l’introduzione dei varchi elettronici all’ingresso della città di Assisi.

Il 10 e l’11 aprile sarà installato un gazebo in Piazza del Comune, presso il quale, dalle 10 alle 19, cittadini, imprenditori, turisti sono invitati ad aderire a questa iniziativa, che rappresenta l’atto conclusivo di una “battaglia” iniziata ormai da anni.

La Confcommercio di Assisi ha infatti sempre espresso la propria contrarietà al progetto del Comune di installare varchi elettronici alle porte di accesso alla città, perché si tratta di una soluzione costosa – l’investimento previsto è di circa 300 mila euro, tra contributi della Regione e stanziamento comunale – che, secondo l’associazione, acuisce la crisi del centro storico senza risolvere i problemi di traffico, e che soprattutto scoraggia i turisti.

Le risorse necessarie per l'introduzione di questi dispositivi – dice l’Ascom - potrebbero essere destinate più proficuamente alla promozione turistico-culturale della città, e a sostenere il costo di soluzioni alternative, quali la presenza di un Vigile Urbano, che potrebbe non solo far rispettare i divieti ma fare vera accoglienza ai visitatori.

La Confcommercio di Assisi e Valfabbrica è convinta di interpretare con questa iniziativa anche le posizioni della società civile assisana, che attraverso assemblee pubbliche, ha ribadito più volte la contrarietà alla chiusura della città con questo strumento, e delle imprese (esercizi commerciali, hotel, ristoranti e bar), che attraverso un sondaggio avevano espresso nei mesi scorsi  un deciso “no” ai varchi elettronici.

L’organizzazione chiede una regolamentazione del traffico diversificata tra periodi di alto e basso flusso turistico, da realizzare senza gli investimenti previsti per i varchi.  La priorità è investire in iniziative che attraggano visitatori piuttosto che in meccanismo di gestione dei flussi di traffico che è molto lontana dalle esigenze dei cittadini e dei turisti.

La raccolta firme  arriva come atto conclusivo di un braccio di ferro con l’amministrazione, in cui le parti sono rimaste ferme sulle rispettive posizioni, e alla vigilia di una riunione del consiglio comunale che all’ordine del giorno dovrebbe proprio avere la decisione definitiva sulla installazione dei varchi elettronici.

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

Segrate, spara all'ex moglie poi tenta il suicidio
Il dramma

Segrate, spara all'ex moglie poi tenta il suicidio

Tragedia a Segrate, nel Milanese, dove un uomo di 38 anni ha sparato in testa all'ex moglie, di 35 anni, dopo una lite. Poi ha cercato di uccidersi con la stessa arma. Il delitto è avvenuto in un parcheggio pubblico di via Benvenuto Cellini. I due, che si stavano separando, sono stati trasportati in condizioni gravissime in ospedale. Poco dopo alla donna è stata diagnosticata la morte cerebrale.

 
Saviano presenta a Roma il libro sulla mafia di Pietro Grasso

Saviano presenta a Roma il libro sulla mafia di Pietro Grasso

Roma, (askanews) - Un tributo alla memoria di Giovanni Falcone, un libro scritto per i ragazzi nati dopo il 1992, che spesso non sanno cosa è successo quel terribile 23 maggio lungo la strada per Capaci. Si intitola "Storia di sangue, amici e fantasmi", il libro del presidente del Senato, Pietro Grasso, presentato alla Feltrinelli di Via Appia, a Roma, con lo scrittore Roberto Saviano e Lirio ...

 
Gentiloni: contro il terrorismo l'Italia è già in prima linea

Gentiloni: contro il terrorismo l'Italia è già in prima linea

Bruxelles (askanews) - "Noi siamo impegnatissimi, soprattutto soprattutto, come sapete, lo siamo in Iraq dove, dopo gli Stati Uniti siamo il secondo Paese che contribuisce di più in termini di presenze militari". L'Italia è già in prima linea nella lotta contro il terrorismo, così il premier Paolo Gentiloni, parlando a margine del summit Nato di Bruxelles, in Belgio, ha commentato la notizia ...

 
La nonnina si lancia con il paracadute, in Cina diventa una star

La nonnina si lancia con il paracadute, in Cina diventa una star

Ha sfidato i limiti imposti dall'età buttandosi con il paracadute da un'altezza di 4mila metri. Zuo Shufen, pensionata di 70 anni, è diventata una star del web in Cina con il suo lancio in coppia con un istruttore. La nonnina, in perfetta forma subito dopo l'atterraggio, si è allenata a lungo per poter realizzare uno dei suoi sogni.

 
Sul red carpet Irina Shayk, Nicole Kidman e Kirsten Dunst

Cannes

Sul red carpet Irina Shayk, Nicole Kidman e Kirsten Dunst

Attrici e modelle in abiti super glamour hanno sfilato sul tappeto rosso di Cannes splendida come sempre, in un abito nero fasciato e trasparente, la ex di Cristiano Ronaldo, ...

25.05.2017

Faber e le donne: l'amore, il dramma e la poesia

Perugia

Faber e le donne: l'amore, il dramma e la poesia

Gli ultimi, gli emarginati, i reietti: quell’umanità che si affolla e che allo stesso tempo vive la sofferenza come unica condizione esistenziale senza alcuna possibilità di ...

23.05.2017

Svelato il mistero del volto di Giulia Farnese

La mostra ai Musei Capitolini di Roma

Pintoricchio e il mistero del volto di Giulia Farnese

Ci sono un capolavoro ritrovato, un giallo risolto e diversi personaggi principali, tutti di prima grandezza, nella storia che racconta la mostra “Pintoricchio pittore dei ...

19.05.2017