Il vescovo ai religiosi:
"Bisogna superare
l'autoreferenzialità"

ASSISI

Il vescovo ai religiosi:
"Bisogna superare
l'autoreferenzialità"

La sollecitazione di monsignor Domenico Sorrentino rivolta ai tanti religiosi presenti alla celebrazione eucaristica presso la cattedrale di San Rufino

03.02.2014 - 13:20

0
Ricordare e rinvigorire la propria profezia, quella promessa solenne fatta davanti a Dio per diffonderne sempre più la testimonianza e per farne crescere i suoi frutti, soprattutto con il quotidiano e autentico servizio verso il prossimo. È proprio questa la sollecitazione che il vescovo monsignor Domenico Sorrentino ha rivolto ai tanti religiosi presenti alla celebrazione eucaristica presso la cattedrale di San Rufino in cui si è tenuta la festa della presentazione di Gesù al Tempio, in occasione della giornata della vita consacrata. Un cammino di fede vissuta e profonda che trova i suoi punti fondamentali nel piano pastorale della diocesi che in questo momento incontra il sinodo. Il vescovo ha spiegato come la presentazione del Signore sia un mistero della luce di Cristo che si riflette su tutta la Chiesa, soprattutto sulla vocazione delle persone consacrate. “Stiamo riuscendo a dare veramente quanto il Signore e la Chiesa si aspettano da noi? - ha chiesto monsignor Sorrentino al folto pubblico dei religiosi e delle religiose durante l'omelia - sono sollecitazioni che rispondono al grande impulso che ci ha dato papa Francesco nella sua visita del 4 ottobre e nella recente esortazione apostolica Evangelii Gaudium - e continua - essere consacrati significa essere uomini e donne della Parola di Dio. Quanto la Sacra scrittura sta al fondamento della nostra vita?”. Domande chiare, precise, piene di speranza. E ricorda la visita di Papa Francesco all’istituto Serafico, la Bibbia che si fa carne con le piaghe dei sofferenti. Ed esorta, sulla scia del Santo Padre,a vivere questa carità per le strade, tra le famiglie. Sottolinea l’importanza della scuola della parola per superare "questo momento generale di crisi della fede e dei valori. Ha parlato anche della sfida della Chiesa del futuro: superare le diffidenze e le chiusure per aprirsi agli altri e per creare una nuova familiarità. Nella vita consacrata la dimensione della vita fraterna è essenziale - ha ricordato il vescovo - il progetto pastorale sta impegnando la nostra Chiesa a far delle parrocchie centri di calda fraternità, espressa in piccole comunità ispirate all'ideale della prima comunità di Gerusalemme, e in questo”. Parole dense di significato, che hanno toccato anche il discorso del bene comune: “bisogna avere il coraggio di superare logiche di autoreferenzialità, per restare interessati alle cose del proprio ordine, congregazione e comunità, ma senza restarne intrappolati”. Poi il riferimento alla città serafica e al dono della vita “troppe vite sono gettate al macero sin dal grembo materno. Assisi, città della pace dovrebbe distinguersi ed essere anche città della vita. Lo sta facendo?”. Il momento religioso si è concluso con la benedizione del gruppo di persone che il vescovo accompagnerà in Brasile “il progetto Javarì a favore degli Indios dell'Amazzonia - ha spiegato il vescovo- si è messo accanto ai benemeriti missionari cappuccini per testimoniare anche in regioni tanto lontane l'amore di Cristo. Anche questo fa parte della profezia”.

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

Milano, consegne Mc Donald's a fermata tram per la Fashion Week

Milano, consegne Mc Donald's a fermata tram per la Fashion Week

Milano (askanews) - Consegne a domicilio speciali alla pensilina dell'autobus, nel centro di Milano durante la settimana della moda. E' l'iniziativa che Mc Donald's ha attivato gratis per tre giorni alle fermate dei mezzi pubblici della città. Sono tre le pensiline di Atm coinvolte, una per giornata: Piazza Lega Lombarda, via del Burchiello alla fermata della metropolitana Pagano e Largo Cairoli, ...

 
Il primo trailer del nuovo film di Wes Anderson: Isle of dogs

Il primo trailer del nuovo film di Wes Anderson: Isle of dogs

Milano (askanews) - Wes Anderson torna all'animazione in stop motion con "Isle of dogs". Il regista di "Budapest Hotel" aveva finora mantenuto grande riserbo sul suo nuovo film di cui finalmente sono state diffuse le prime immagini. Nel trailer viene svelata la storia, ambientata in un immaginario Giappone del futuro governato dal dittatore Atari Kobayashi. Il regime decide di liberarsi di tutti ...

 
Firenze, cittadini Gb contro Brexit: "Please remain" in Ue

Firenze, cittadini Gb contro Brexit: "Please remain" in Ue

Firenze (askanews) - No alla Brexit. Un centinaio di cittadini britannici che vivono a Firenze hanno manifestato in piazza Santa Maria Novella contro l'uscita della Gran Bretagna dall'Unione europea in occasione del discorso sulla Brexit che la premier britannica Theresa May ha deciso di tenere proprio a Firenze. La protesta è andata in scena a pochi passi dal luogo della conferenza, l'aula magna ...

 
Shirin Neshat, artista che racconta se stessa attraverso le donne

Shirin Neshat, artista che racconta se stessa attraverso le donne

Roma (askanews) - Shirin Neshat è una delle più importanti artiste del mondo, ha vinto il Leone d'oro della 48esima Biennale d'Arte con "Turbulent", e il Leone d'argento per la miglior regia alla Mostra del cinema con il suo primo lungometraggio, "Donne senza uomini". Nata in Iran 60 anni fa, attraverso i suoi lavori ha sempre denunciato gli integralismi religiosi e la condizione femminile nel ...

 
Colin Firth diventa italiano

Concessa la cittadinanza

Colin Firth diventa italiano

Colin Andrew Firth ha ottenuto la cittadinanza italiana. Lo rende noto il ministero dell'Interno. Il famoso attore, premio Oscar per il film "Il discorso del re", ha sposato ...

22.09.2017

Sanremo: presenta Claudio Baglioni

Non solo direttore artistico

Sanremo: presenta Claudio Baglioni

Ormai per tutti era già una certezza, ma ora è ufficiale: Claudio Baglioni non sarà soltanto il direttore artistico di Sanremo 2018, ma anche il conduttore del festival che ...

22.09.2017

Federico Angelucci tra i protagonisti di "Tale e quale show"

Talento folignate alla ribalta

Federico Angelucci tra i protagonisti di "Tale e quale show"

Dodici personaggi del mondo dello spettacolo che si sanno battaglia in performance apparentemente impossibili, imitando in tutto e per tutto i big della musica nazionale e ...

20.09.2017