Il sindaco ufficializza
la propria candidatura 
alle amministrative del 2014

bastia umbra

Il sindaco ufficializza
la propria candidatura
alle amministrative del 2014

"In quattro anni non abbiamo mai messo le mani in tasca ai cittadini: non abbiamo aumentato le tasse e, anzi, abbiamo eliminato la Tassa di Scopo, come promesso in campagna elettorale"

07.11.2013 - 16:39

0

Il sindaco di Bastia Umbra Stefano Ansideri ha ufficializzato questa mattina giovedì 7 novembre in conferenza stampa, presso la sala consiliare, la propria candidatura a sindaco per le amministrative comunali 2014. Queste le dichiarazioni espresse dal sindaco: “Dopo le dichiarazioni già presentate dalle parti politiche nelle scorse settimane, questa mattina dichiaro in prima persona il mio impegno a partecipare come protagonista alle prossime elezioni della nostra città. Come più volte risposto nei mesi scorsi a chi mi chiedeva le mie intenzioni, ho aspettato di trarre le fila di quanto svolto in questa legislatura ed oggi ci cono convincimenti forti che mi spingono a questa importante decisione: l’essere a posto con la mia coscienza per quanto svolto ed il notevole impegno profuso sia da parte mia che da tutta la squadra ammnistrativa per portare avanti le linee programmatiche che ci eravamo posti ad inizio mandato. Due sono i punti saldi su cui ho inteso condurre fino ad ora  l’amministrazione della città di Bastia Umbra: l’assenza di ombre sull’onestà di questa Giunta nel proprio operato e nelle scelte fatte, e il trattamento univoco nei confronti di tutti, al di là delle appartenenze politiche, un atteggiamento riconosciuto e apprezzato da molti. Abbiamo sempre cercato di dare un’immagine trasparente del nostro operato, come ha dimostrato anche il documento delle linee programmatiche, approvato lo scorso 30 settembre, risultato dell’attenzione riservata al controllo di tutte le attività.

Rispetto al programma di mandato, abbiamo portato a termine molte azioni, altre sono in fase di attuazione come le aree di recupero nella zona del centro storico, in particolare l’area ex Franchi e la realizzazione dell’atteso sottopasso di via Firenze. È inevitabile evidenziare come in questi quattro anni la situazione economica globale e quindi anche locale è profondamente cambiata ed ha inciso molto eliminando ogni certezza economica. Il Comune di Bastia Umbra ha subito oltre 4 milioni di euro in meno di trasferimenti, che incidono gravemente su un bilancio di circa 21 milioni di euro l’anno. Nonostante ciò, abbiamo fortemente mantenuto e migliorato tutti i servizi in essere per i cittadini, introducendone altri, come ad esempio il Piedibus che sta aumentando per il forte interesse riscontrato. Abbiamo svolto un attento lavoro anche per migliorare e contenere una delle voci di bilancio più significative, lo smaltimento dei rifiuti, con le migliorie apposte al sistema di raccolta differenziata. Tutto il processo sarà attentamente illustrato nell’incontro pubblico in programma al Cinema Esperia per venerdì 15 novembre.

Questa Giunta ha lavorato, fin dal suo insediamento, sul contenimento dei costi interni, a partire dal numero degli stessi componenti della Giunta, mantenuta a cinque assessori piuttosto che sette, come dovrà comunque essere nella prossima legislatura secondo le nuove normative.

In quattro anni non abbiamo mai messo le mani in tasca ai cittadini: non abbiamo aumentato le tasse e, anzi, abbiamo eliminato la Tassa di Scopo, come promesso in campagna elettorale. 

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

Altro

, puntiamo a 3-4 consiglieri regionali

‘Pronto soccorso light’ sul territorio, più controllori sugli autobus, raddoppio della Pontina, un polo unico per i rifiuti. Sono alcune delle ricette illustrate in un’intervista all’Adnkronos da Mauro Antonini, candidato alla presidenza della Regione Lazio per Casapound Italia, ospite del Palazzo dell'Informazione.

 
Altro

Europa chiude debole, bene Milano

Le borse europee chiudono poco mosse l'ultima seduta della settimana, a eccezione di Milano che - complice la 'correzione' di Juncker sulla stabilità politica in Italia - recupera la flessione. Milano guadagna lo 0,93%, lo spread tra Btp e Bund si attesta a 141 punti. In territorio positivo Francoforte +0,18% e Parigi +0,15%, in flessione Londra - 0,11%. A Piazza Affari ben comprati i bancari, le ...

 
Altro

Europa chiude debole, bene Milano

Le borse europee chiudono poco mosse l'ultima seduta della settimana, a eccezione di Milano che - complice la 'correzione' di Juncker sulla stabilità politica in Italia - recupera la flessione. Milano guadagna lo 0,93%, lo spread tra Btp e Bund si attesta a 141 punti. In territorio positivo Francoforte +0,18% e Parigi +0,15%, in flessione Londra - 0,11%. A Piazza Affari ben comprati i bancari, le ...

 
Altro

M'illumino di meno, luci spente al Palazzo dell'Informazione

Luci spente sulla facciata del Palazzo dell'Informazione. Questo il segnale - alle 18.00 in punto - dell'adesione del gruppo AdnKronos a 'M'illumino di Meno', iniziativa lanciata dalla trasmissione di Radio2 'Caterpillar' per la Giornata nazionale del risparmio energetico e degli stili di vita sostenibili

 
I tanti universi del Fuseum

Alla scoperta dell'arte

I tanti universi del Fuseum

In mezzo al verde e alla natura di Montemalbe, bella collina di Perugia, da una casa museo s’alza il richiamo di una nuova stagione. Quella casa è l’universo dei tanti ...

23.02.2018

Ritmo e adrenalina, c'è Caparezza

In concerto

Ritmo e adrenalina, c'è Caparezza

Qualcuno si ricorderà quella notte d’inverno di quattordici anni fa. Metà gennaio del 2004, giorno più giorno meno. A Perugia c’era ancora il Norman, e il più delle volte i ...

23.02.2018

Ultimo e Moro, passaggio in Umbria

Dal palco dell'Ariston

Ultimo e Moro, passaggio in Umbria

L’eco di Sanremo 2018 si fa sentire. Con l’arrivo di due big. Mercoledì 28 febbraio alle 17.30 il centro commerciale Quasar Village di Ellera di Corciano ospiterà il ...

23.02.2018