Rapinatore seriale arrestato a Bastia Umbra: era ricercato in tutta Italia

Rapinatore seriale arrestato a Bastia Umbra: era ricercato in tutta Italia

L'ultimo assalto all'ufficio postale di Bettolle. E' ritenuto "vicino" ai banditi che pestarono a sangue i proprietari della gioielleria svaligiata nella cittadina umbra nel dicembre del 2012 e già arrestati a febbraio

10.09.2013 - 19:01

0

Una caccia durata mesi. Ma alla fine l’hanno preso. E ammanettato. Nella serata di lunedì 9 settembre, a Bastia Umbra, i carabinieri di Assisi hanno arrestato e spedito in carcere a Perugia uno dei due rapinatori che assaltarono l’ufficio postale di Bettolle, in provincia di Siena.

L'assalto alla gioielleria di Bastia Tutto prende il via dalla rapina alla gioielleria di Bastia del 16 dicembre del 2012. Sono le 11,30 circa, ricostruiscono i carabinieri, quando nel negozio entrano due malviventi. Si fingono clienti e intrattengono i proprietari della gioielleria fingendo di essere interessati all’acquisto di alcuni orologi. Pochi attimi dopo i due estraggono una pistola, poi risultata giocattolo, e minacciano i coniugi. Il proprietario non si fa spaventare e ingaggia una lotta con i rapinatori.  Uno dei due impugna il calcio della pistola e infierisce ripetutamente sulla testa del gioiellerie e della moglie: 15 giorni di cure mediche per il marito e circa dieci giorni di prognosi alla moglie.
Quel giorno i militari non possono fare altro che fotografare il sangue. Ma le indagini non si fermano. Vanno avanti di buona lena  e i carabinieri risalgono all’identità di uno dei rapinatori e nel giro di qualche settimana anche a quella del suo complice.
L’11 febbraio del 2013 i militari della compagnia di Assisi scendono a Catania dove, in collaborazione con i carabinieri di Piazza Dante, eseguono due ordinanze di custodia cautelare assicurando alla giustizia gli esecutori del gesto criminoso. Ma non è finita qui. Gli uomini dell’Arma indagano ancora, “sicuri che altri soggetti vicini ai fermati siano abitualmente dediti alle rapine negli istituti di credito e negli uffici postali del centro Italia”. E allora i carabinieri si giocano la carta delle utenze telefoniche. Le passano al setaccio, una dopo l’altra, chiamata dopo chiamata.

La rapina all’ufficio postale Nel frattempo iniziano anche a lavorare sulla rapina all’ufficio postale di Bettolle, in provincia di Siena. Sono le 13,45 del 7 gennaio del 2013 quando, poco prima dell’orario di chiusura, alcuni malviventi armati di un piede di porco fuggono con un bottino di 20mila euro. I numerosi riscontri raccolti dagli inquirenti portano i carabinieri sulla pista siciliana, quella dei “soggetti effettivamente vicini a quelli arrestati a febbraio”.

Individuato, ma scappa Dopo circa otto mesi di indagini serrate i carabinieri riescono a fare completamente  luce sull’assalto: uno dei rapinatori viene arrestato a metà luglio a Catania, in esecuzione dell’ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa nei suoi confronti  dal gip del Tribunale di Montepulciano.
L’altro scappa. Ma è ancora per poco.

Stanato a Bastia Ieri sera, lunedì 9 settembre, attorno  alle 20, i militari di Assisi lo intercettano nei pressi di un’abitazione a Bastia Umbra, dietro al “Villaggio XXV Aprile”.
I militari del maggiore Marco Sivori riconoscono immediatamente l’uomo, che si arrende senza nemmeno tentare una reazione. Anche lui catanese, con alle spalle numerosissime condanne per  rapine commesse in molte parti di Italia, viene accompagnato alla compagnia di Assisi dove riceve copia dell’ordinanza in carcere emessa dal gip di Montepulciano.
La sua latitanza, durata circa due mesi, ricostruiscono gli uomini dell’Arma, è stata breve ma ben programmata: i militari gli  trovano una carta di identità palesemente contraffatta, un codice fiscale  falso e oltre tremila euro in contanti, necessari fronteggiare le spese più urgenti.
Per lui nella tarda serata di ieri sera si sono aperte le porte del carcere di Perugia dove dovrà rispondere dell’accusa di rapina aggravata in concorso, furto e porto di strumenti atti ad offendere.

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

Il Movimento 5 stelle a Rimini, Grillo sul palco

Il Movimento 5 stelle a Rimini, Grillo sul palco

Rimini, 23 set. (askanews) - Beppe Grillo canta a sorpresa all'inizio della seconda giornata di Italia a 5 stelle, l'annuale manifestazione del M5S nell'area all'aperto nei pressi della Fiera di Rimini denominata Park Rock. Tra i militanti del movimento c'è fiducia e voglia di cambiamento. "I vecchi partiti sono il vecchio, io ho totale fiducia nel movimento perchè che farà del suo meglio per ...

 
Nordcorea, decine di migliaia in piazza per osannare Kim Jong Un

Nordcorea, decine di migliaia in piazza per osannare Kim Jong Un

Pyongyang (askanews) - Decine di migliaia di persone si sono riversate nella piazza Kim Il Sung di Pyongyang per osannare il leader Kim Jong Un, impegnato in questi giorni in uno scambio di insulti col presidente americano Donald Trump. Studenti con le camicette bianche e le cravatte rosse hanno sfilato con le bandiere del Partito dei lavoratori in mano. Una folla ordinata ha preso parte alla ...

 
Milano Moda, Manolo Blahnik: scarpe che fanno impazzire le donne

Milano Moda, Manolo Blahnik: scarpe che fanno impazzire le donne

Milano (askanews) - Non solo vestiti, ma anche scarpe da sogno in primo piano in occasione della settimana di Milano Moda Donna. Occhi puntati sull'anteprima Collezione Castaner by Manolo Blahnik. Lo stilista delle star Manolo Blahnik ha puntato moltissimo sullo stringato declinato però in maniera sorprendente tra colore e fettucce che cingono la caviglia.

 
Gentiloni: su età pensionabile pronti a discutere ma entro limiti

Gentiloni: su età pensionabile pronti a discutere ma entro limiti

Roma (askanews) - "Dei margini per discutere" del possibile stop all'aumento dell'età pensionabile "ci sono sempre ma non per fare un'operazione generalizzata". Lo ha detto il premier Paolo Gentiloni al termine del Consiglio dei Ministri aggiungendo che "valuteremo delle operazioni puntuali e penso che il governo abbia un atteggiamento di totale rispetto delle parti sociali, con cui avremo un ...

 
Colin Firth diventa italiano

Concessa la cittadinanza

Colin Firth diventa italiano

Colin Andrew Firth ha ottenuto la cittadinanza italiana. Lo rende noto il ministero dell'Interno. Il famoso attore, premio Oscar per il film "Il discorso del re", ha sposato ...

22.09.2017

Sanremo: presenta Claudio Baglioni

Non solo direttore artistico

Sanremo: presenta Claudio Baglioni

Ormai per tutti era già una certezza, ma ora è ufficiale: Claudio Baglioni non sarà soltanto il direttore artistico di Sanremo 2018, ma anche il conduttore del festival che ...

22.09.2017

Federico Angelucci tra i protagonisti di "Tale e quale show"

Talento folignate alla ribalta

Federico Angelucci tra i protagonisti di "Tale e quale show"

Dodici personaggi del mondo dello spettacolo che si sanno battaglia in performance apparentemente impossibili, imitando in tutto e per tutto i big della musica nazionale e ...

20.09.2017