Perugia 2019: stipulati accordi con future città capitali europee della cultura e candidate al titolo

Perugia 2019: stipulati accordi con future città capitali europee della cultura e candidate al titolo

Il presidente Bracalente: "Un incontro molto utile per rafforzare la dimensione europea della candidatura"

27.07.2013 - 15:15

0

La Fondazione Perugia2019 ha stipulato accordi di collaborazione in campo culturale con La Valletta 2018 e Plovdiv (una delle città bulgare candidate per il 2019). Prossimamente ne verrà stipulato uno con Aarhus 2017. L’incontro si è svolto giovedì a Roma nella sede Mecenate 90 e ha visto inoltre la partecipazione dei rappresentanti delle città di Sarajevo e Novi Sad.

Collaborazioni internazionali Vicini alla conclusione del lavoro di progettazione della candidatura di Perugia2019 con i luoghi di Francesco d'Assisi e dell'Umbria “è stata un'importante giornata di lavoro per rafforzarne le collaborazioni internazionali in campo culturale su temi di interesse comune per le città che hanno partecipato all’incontro”.
Nello specifico i temi su cui si è aperto un confronto con Aarhus riguardano la formazione delle competenze manageriali nel campo dei beni culturali. Di un progetto comune su Piero della Francesca e Caravaggio si è discusso con i rappresentanti  della Valletta. Con la città di Plovdiv, Perugia intende condividere uno dei festival folkloristici più famosi d'Europa. Una collaborazione con il Festival invernale di Sarajevo e sui temi del dialogo interreligoso e interetnico è stata avviata con il professore Ibrahim Spahic. 

Rafforzare la dimensione europea "Un incontro molto utile per rafforzare la dimensione europea della candidatura - ha commentato il presidente Bruno Bracalente -  soprattutto per quanto riguarda le modalità e i contenuti di progetti da realizzare congiuntamente con città che saranno capitali o che sono candidate. Ci ha fatto anche piacere constatare che il nostro progetto di candidatura è stato ampiamente condiviso e apprezzato". All'incontro hanno partecipato il sindaco di Perugia Wladimiro Boccali,  la vice presidente senatrice Stefania Giannini, il direttore artistico Arnaldo Colasanti e la direttrice Loredana De Luca, il presidente dell’associazione Mecenate 90 e membro del comitato scientifico della candidatura di Perugia 2019 Giuseppe De Rita, il segretario generale di Mecenate 90 Ledo Prato.

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

Scuola, Anquap: sistema informatico da rinnovare, Ministero tace

Scuola, Anquap: sistema informatico da rinnovare, Ministero tace

Roma, (askanews) - "E' da anni che aspettiamo dal nostro ministero di riferimento dei servizi, una struttura informatica che possa facilitare il nostro lavoro. Siamo bombardati quotidianamente da una miriade di norme quasi schizofreniche. Non abbiamo un sistema informatico in grado di supportarci nelle difficoltà quotidiane del nostro lavoro". Lo ha spiegato il vicepresidente dell'Anquap, Marco ...

 
Nra all'attacco: "vergognosa politicizzazione della tragedia"

Nra all'attacco: "vergognosa politicizzazione della tragedia"

Roma, (askanews) - "Una vergognosa politicizzazione di una tragedia, la strategia classica da manuale di un movimento velenoso": Wayne LaPierre, il capo della potente lobby delle armi NRA, la National Rifle Association, si lancia contro il partito democratico accusandolo di strumentalizzare la tragedia della Florida. LaPierre ha parlato nel corso di un discorso a National Harbor in Maryland.

 
Scuola, Anquap: pronti a una dura lotta ma no sciopero

Scuola, Anquap: pronti a una dura lotta ma no sciopero

Roma, (askanews) - "Se il governo non deciderà di riaprire le trattative per un giusto riconoscimento sul piano normativo e retributivo, noi inizieremo una sequela di azioni sindacali protestative che potrebbero condurre anche al blocco degli uffici e alle dimissioni in bianco". Lo annuncia il presidente Anquap Giorgio Germani, a margine della "assemblea/manifestazione" che si è svolta a Roma in ...

 
Siria, nuovi raid sulla Ghouta orientale: uccisi 36 civili

Siria, nuovi raid sulla Ghouta orientale: uccisi 36 civili

Damasco (askanews) - Nuovo raid del regime siriano sulla Ghouta orientale, enclave a est di Damasco in mano ai ribelli e assediato dalle forze del regime di Bashar al-Assad che hanno lanciato un ennesimo attacco, uccidendo altri 36 civili. Medici Senza Frontiere ha dichiarato che 13 delle sue strutture in zona sono state danneggiate. Mentre la situazione si fa sempre più grave l'Onu chiede una ...

 
Scelti gli studenti più belli

Miss e mister 2018

Scelti gli studenti più belli

Un successo lo School Day gran finale 2018. Oltre 2000 le presenze: il pubblico degli istituti delle scuole superiori di Perugia e provincia in occasione del carnevale delle ...

19.02.2018

Con Montesano al Lyrick trionfa la romanità

L'intervista

Con Montesano al Lyrick trionfa la romanità

C’è Enrico Montesano sabato 17 e domenica 18 febbraio al teatro Lyrick di Assisi nell'anteprima nazionale del “Conte Tacchia”, commedia in musica, rivisitazione del film del ...

17.02.2018

Arriva Sfera Ebbasta

L'appuntamento

Arriva Sfera Ebbasta

Il Centro Commerciale Collestrada è pronto per un evento d'eccezione: domenica 18 febbraio alle 17 salirà sul palco Sfera Ebbasta, in tour per promuovere "ROCKSTAR" il nuovo ...

17.02.2018