Niente slot machine nei circoli ricreativi. Il Comune di Bastia Umbra vince in tribunale

Niente slot machine nei circoli ricreativi. Il Comune di Bastia Umbra vince in tribunale

Il giudice ha dato ragione al sindaco Ansideri e torto a due circoli che avevano emesso reclamo: per combattere la ludodipendenza nei centri socio-culturali vanno vietati i giochi d'azzardo

26.07.2013 - 20:20

0

Niente slot machine e giochi che richiedono l'uso di denaro nei circoli socio-culturali e ricreativi. Il Comune di Bastia Umbra ha vinto in tribunale contro il reclamo presentato dai presidenti dei centri sociali di Cipresso e San Bartolo. La decisione del giudice, dopo la chiusura del dibattimento lo scorso novembre, è arrivata oggi.
Ma andiamo per gradi. L'amministrazione comunale, prima dell'avvento della giunta Ansideri, aveva stipulato sia con i circoli coinvolti nella causa che con tutti gli altri, delle convenzioni per consentire che all'interno dei locali di sua proprietà potesse essere offerta alla collettività la possibilità di svolgere attività culturali e ricreative,  nessuna esclusa. Il 26 giugno 2010, però, il sindaco Stefano Ansideri aveva intimato ai circoli di offrire ospitalità soltanto a "giochi leciti non comportanti vincite in denaro", nell'ottica del perseguimento dell'interesse pubblico per la tutela dei consociati, al fine di evitare l'utilizzo delle new slot all'interno di strutture concepite e gestite per socializzare, piuttosto che luoghi anche di pericoloso isolamento.

Pericolo di dipendenza Al centro della decisione del tribunale di Perugia il fatto che slot machine e giochi del genere possono creare dipendenza. Apprezzata, pertanto, la volontà del Comune di Bastia Umbra di arginare il fenomeno della "ludopatia" nell'interesse pubblico. Sotto il profilo giuridico, sempre il tribunale ha ritenuto non vessatoria la clausola, contenuta nelle convenzioni con il Comune, che riservava a quest'ultimo la possibilità di recedere in qualsiasi momento. Infatti, il Comune, in quanto pubblica amministrazione, ha l'obbligo di controllare continuamente che le attività svolte all'interno dei suoi locali non si pongano in contrasto con l'interesse pubblico.

Vittoria di una battaglia Il sindaco Stefano Ansideri, nell'esprimere la propria soddisfazione, tiene a precisare che questa è soltanto la vittoria di una battaglia. "Inizierà ora, ritengo, - dichiara Antiseri - l'azione per rientrare nel possesso delle due strutture, avendo schierato dalla mia parte, dopo la votazione unanime dei presenti (c'è stata prima qualche uscita inspiegabile), tutto il consiglio comunale".

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

Casa delle Donne a Roma, il Senato si mobilita contro lo sfratto

Casa delle Donne a Roma, il Senato si mobilita contro lo sfratto

Roma, (askanews) - È lo storico centro del femminismo romano, diventato in quasi 40 anni di vita una vera e propria "istituzione" per la promozione culturale e sociale del mondo femminile che va ben oltre il panorama della capitale. La Casa Internazionale delle Donne a Trastevere ora rischia però la chiusura a causa proprio di un contenzioso con il Campidoglio guidato da Virginia Raggi. La ...

 
Addio allo schermo? Come sta cambiando l'arte contemporanea

Addio allo schermo? Come sta cambiando l'arte contemporanea

Milano (askanews) - E' stata una delle opere d'arte simbolo degli ultimi anni, premiata alla Biennale di Venezia del 2013 e poi in giro per i musei più importanti del mondo. "Grosse Fatigue" di Camille Henrot sembra per certi versi rappresentare l'opera d'arte perfetta per il mondo contemporaneo, con il suo mix di visionarietà e di enciclopedismo. Eppure quello schermo che è l'elemento ...

 
Enel: arrivano i droni nella centrale di Civitavecchia

Enel: arrivano i droni nella centrale di Civitavecchia

Roma, (askanews) - Arrivano i droni nella centrale Enel di Torrevaldaliga Nord di Civitavecchia. A loro sarà affidato il compito di supportare le attività di esercizio, manutenzione e protezione dell'impianto, grazie a soluzioni sviluppate da due star-up: Convexum e Percepto. In particolare, la start-up "Convexum" ha sviluppato un sistema in grado di impedire il sorvolo dell'impianto da parte di ...

 
Sì al Todi festival, ma in Umbria non ci sono piste di atletica

Fiona May

Sì al Todi festival, ma in Umbria non ci sono piste di atletica

Atleta, mamma e ora anche attrice di teatro, Fiona May in Umbria per presentare il suo debutto  al Todi festival 2018, il 25 agosto al teatro Comunale di Todi.

21.05.2018

La bella Carolina Miss Mondo Umbria

Eletta a Corciano

La bella Carolina Miss Mondo Umbria

Carolina Scarscelli, 16 anni, studentessa di Città di Castello è Miss Mondo Umbria 2018. È stata eletta sabato sera al Gherlinda nel corso della finale regionale organizzata ...

21.05.2018

Doppia italia sul podio di Cannes

festival del cinema

Doppia italia sul podio di Cannes

Trionfo dell'Italia al Festival del cinema di Cannes. "Dogman" di Matteo Garrone regala a Marcello Fonte il premio come miglior attore protagonista, mentre Alice Rohrwacher ...

20.05.2018