Si prepara l'arrivo del Papa: "Evento eccezionale per riscoprire una cultura di pace"

Si prepara l'arrivo del Papa: "Evento eccezionale per riscoprire una cultura di pace"

La visita del 4 ottobre aprirà una settimana di iniziative di respiro nazionale promossa dal Coordinamento degli enti locali per i diritti umani anche in vista della Marcia Perugia-Assisi

28.06.2013 - 16:50

0

“Consegneremo a Papa Francesco una simbolica ‘bandiera della Perugia-Assisi’ piena di impegni concreti per costruire la pace e promuovere il rispetto dei diritti umani”. È una delle iniziative previste per l’arrivo del Papa ad Assisi il prossimo 4 ottobre. Il punto è stato fatto stamani dal presidente della Provincia di Perugia, Marco Guasticchi, che guida il coordinamento nazionale degli Enti locali per la Pace, affiancato da padre Enzo Fortunato, portavoce dei frati del Sacro Convento di Assisi, l’assessore provinciale con delega alla Pace, Domenico De Marinis, e  Flavio Lotti, coordinatore nazionale della Tavola della pace.

Settimana di iniziative “Insieme agli altri enti locali per la pace – ha aggiunto Guasticchi - abbiamo deciso di promuovere una ‘Settimana di iniziative per la Pace’ che si svolgeranno a partire dal 4 ottobre prossimo in tutta Italia e che, di fatto, darà avvio alla preparazione della prossima marcia Perugia-Assisi in programma per l’autunno 2014”. Guasticchi ha anche detto di aspettare con emozione l’arrivo di un Papa che “ci è così vicino, anche culturalmente”, visto che “proviene da un Paese, l’Argentina, dove vivono e lavorano migliaia di umbri. Solo a Buenos Aires ne risiedono più di seimila”.  

Riscoprire cultura di pace “Occorre raccogliere e cogliere gli aneliti di pace che vengono dal territorio – ha esortato padre Fortunato – Sarà bello, in occasione della visita del Papa, vedere un treno che porterà ad Assisi persone provenienti da tutta Italia comprese le isole”. “Proprio quando il mondo sta precipitando sempre più nella conflittualità – ha evidenziato Lotti – e assistiamo al crescente impoverimento di interi popoli con 2 miliardi di persone che non sanno come sopravvivere,  riprendiamo il cammino con lo sguardo al 4 ottobre che sarà un evento speciale, straordinario. E’ la seconda volta che un Pontefice viene ad Assisi nel giorno della festa del Santo. Il primo fu Giovanni XXIII. Papa Francesco nelle parole e nei comportamenti sta portando un messaggio rivoluzionario nella Chiesa e nel mondo intero. Sarà un evento memorabile, tanto più perché dopo 20 anni sarà l’Umbria a portare l’olio per la lampada votiva che arde sulla tomba di San Francesco”. 

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

Bono: con Macron abbiamo parlato della crisi dei rifugiati

Bono: con Macron abbiamo parlato della crisi dei rifugiati

Roma, (askanews) - Il leader degli U2 Bono, a capo dell'ong One, al termine dell'incontro all'Eliseo con il presidente francese Emmanuel Macron davanti ai giornalisti ha dichiarato quanto segue: "Buonsera, non è stato davvero un colloquio, più una conversazione, non ho avuto molte conversazioni di questo tipo finora - ha esordito, sottolineando - Il presidente (Macron) è molto aperto all'idea di ...

 
Russiagate, Kushner dopo l'audizione in Senato: non ho colluso

Russiagate, Kushner dopo l'audizione in Senato: non ho colluso

Washington (askanews) - Jared Kushner, genero e consigliere del presidente Usa Donald Trump, ha affermato di non aver avuto altri contatti con individui che fossero o potessero essere rappresentanti del governo russo, oltre a quelli già divenuti di dominio pubblico e di "non aver mai colluso" con un governo straniero.Lo ha detto parlando alla stampa alla Casa Bianca,dopo l'audizione a porte ...

 
A Breslav, in Bielorussia, la corsa con le moglie in spalla

A Breslav, in Bielorussia, la corsa con le moglie in spalla

Breslav (askanews) - A Breslav, in Bielorussia, si è svolta la tradizionale corsa dei mariti con le mogli in spalla nell'ambito del Viva festival. Quindici coppie si sono sfidate in una non facile gara su un percorso di 500 metri, tra paludi e altri ostacoli.

 
Gb, genitori di Charlie Gard abbandonano lotta per cure in Usa

Gb, genitori di Charlie Gard abbandonano lotta per cure in Usa

Londra (askanews) - "Come genitori di Charlie devoti e amorosi abbiamo deciso che non è più nell'interesse di Charlie proseguire nel trattamento e permetteremo a nostro figlio di andare tra gli angeli". È giunta all'epilogo la drammatica vicenda del piccolo Charlie Gard, il bimbo londinese affetto da una grave patologia neuro-degenerativa. I genitori hanno rinunciato alla battaglia legale per ...

 
"Gioca e mettiti in gioco" ha fatto centro

Creatività in primo piano

"Gioca e mettiti in gioco" ha fatto centro

Quella di venerdì 21 luglio, a Narni, è stata una notte con i musei aperti, con le prove dei vigili del fuoco, le esibizioni dei Cavalieri di Narni, le proiezioni ...

24.07.2017

La coppia Tantangelo-D'Alessio è in crisi

Gossip

La coppia Tantangelo-D'Alessio è in crisi

Qualcosa di più di semplici voci maldicenti e malpensanti. Anna Tatangelo che si posta da sola o con il figlio Andrea, Gigi D'Alessio idem. La conferma è arrivata dai diretti ...

22.07.2017

“Lo soffia il cielo”: dal monte Subasioal solco del cd

Universo Assisi

“Lo soffia il cielo”: dal monte Subasio
al solco del cd

Poi per fortuna arriva la musica. Quella che non ti aspetti e che neanche sognavi che fosse, per quanto ti sorprende. “Lo soffia il cielo”, il concerto al Subasio di ...

22.07.2017