Le affinità che legano Canova e San Francesco

Le affinità che legano Canova e San Francesco

Ad Assisi dal 10 agosto al 6 gennaio 60 opere dell’artista che fu anche membro dell’Accademia di Belle arti di Perugia

16.06.2013 - 19:15

0

Sono state le tante affinità fra il grande artista Antonio Canova e San Francesco di Assisi a dare vita alla mostra “Antonio Canova sculture, dipinti e incisioni in mostra ad Assisi”. Il maestro ha, infatti, lasciato importanti segni della sua grandezza e del suo passaggio nella nostra terra, sancendo, di fatto, un legame del tutto particolare. Canova è stato, fra l'altro, illustre membro dell’Accademia di Belle Arti di Perugia.

L’evento, in programma dal 10 agosto al 6 gennaio prossimi a palazzo Monte Frumentario, in via San Francesco, ad Assisi, è stato presentato ieri mattina nella sede della Provincia di Perugia, in piazza Italia. Ad annunciarlo è stato il presidente della commissione Cultura, Scienza e Istruzione della Camera, onorevole Giancarlo Galan, nonchè presidente della Fondazione Canova onlus.

A organizzare l'evento, una sinergia di istituzioni, enti, Fondazioni e associazioni, a partire dal museo e Gipsoteca Antonio Canova di Possagno, a Treviso, che ha curato la mostra, passando per il Comune di Assisi, le Fondazioni Cassa di Risparmio di Perugia e Canova Onlus, il patrocinio di Regione dell'Umbria, Provincia di Perugia, Fondazione Perugi Assisi 2019, Associazione Beni Italiani Unesco, Mibac Regione Veneto, Provincia di Treviso, Comune di Possagno, Accademia di Belle Arti di Perugia. Per Galan “Assisi meritava questa mostra e non abbiamo avuto alcun dubbio a portare qui le opere di Canova che compongono la più grande gipsoteca monografica del mondo”.

Le opere, in tutto 60, di cui 30 sculture di gessi e marmi, 20 dipinti e 10 incisioni e un laboratorio didattico della scultura che potrà essere visitato dalle scuole, provengono dal Museo e Gipsoteca Antonio Canova. “Una uscita piuttosto rara, quella in terra di San Francesco è la terza, dopo San Pietroburgo e Cracovia - come ha sottolineato il direttore del museo Mario Guderzo - sicuramente, la più consistente in termini di opere e di impegno”.
Guderzo ha ricordato che l’artista è stato il primo ministro dei Beni culturali, colui il quale ha suggerito la legge sulla tutela e la salvaguardia del patrimonio italiano. E' stato uno straordinario “cultore del restauro” e promotore dell'idea di una Accademia di Belle Arti per i giovani.

Diversi i temi che il visitatore potrà scoprire nelle opere del Canova: da quello religioso, con una produzione ricca di simbologia cristiana, realizzata per i Monumenti funerari a papa Clemente XIII e papa Clemente XIV; a quello storico, in cui le figure di Papa Pio VII e di Napoleone Bonaparte ne costituiscono l'ossatura (Canova fu il diplomatico che convinse l'imperatore a restituire le opere trafugate a Parigi); infine, la mitologia.

Ma c’è anche il Canova pittore e imprenditore (ideò il book odierno). Per il sindaco di Assisi, Claudio Ricci si tratta di un evento culturale- espositivo di grande prestigio, una delle mostre “più importanti ospitate in Umbria negli ultimi anni. La rassegna, oltre a essere un omaggio al maestro veneto, è un'occasione per rinsaldare il rapporto fra arte e spiritualità propria dell'opera canoviana e in linea con i valori della città”. Ricci ha ringraziato le due Fondazioni che “hanno reso possibile l’iniziativa”.

Gli interventi Il presidente della Fondazione perugina, Carlo Colaiacovo ha sostenuto la validità dell'evento: “la mostra meritava il nostro appoggio, perché dà prestigio a tutto il territorio e crea flussi di turisti amanti della grande cultura”.
Paolo Belardi, direttore Accademia di Belle Arti Vannucci di Perugia ha ricordato che saranno presenti ad Assisi anche due opere esposte presso il museo dell'istituzione culturale perugina. La Fondazione Perugiassisi2019 parteciperà all'evento, facendo proprie, come ha dichiarato il direttore artistico Arnaldo Colasanti, la passione e la sensibilità artistica e spirituale di questa mostra: per Canova, la cultura doveva essere redistribuita, mai un privilegio.
La Fondazione prosegue così l'impegno nel sostenere e promuovere la candidatura di Perugia e Assisi a capitale europea della cultura”.

A cura di Gaia Nicchi

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

Esce "Terapia di coppia", con Ambra Angiolini e Sergio Rubini

Esce "Terapia di coppia", con Ambra Angiolini e Sergio Rubini

Roma, (askanews) - Esce al cinema (dal 26 ottobre) "Terapia di coppia", film di Alessio Maria Federici, con Ambra Angiolini nei panni dell'intrigante Viviana e Pietro Sermonti, il suo amante Modesto. Tratto dall'omonimo romanzo best seller di Diego de Silva. Viviana e Modesto sono sposati, ma non tra di loro. Incoscienti e innamorati, si ritrovano uniti da una passione incontrollabile. La loro ...

 
Giornalista assassinata a Malta, la Ue: fare completa giustizia

Giornalista assassinata a Malta, la Ue: fare completa giustizia

Bruxelles (askanews) - L'Unione europea si è detta sconvolta per il barbaro assassinio di Daphne Caruana Galizia, la giornalista impegnata in inchieste anticorruzione uccisa a Malta nell'esplosione della sua automobile. L'Ue ha chiesto che sia fatta giustizia, rapidamente e in maniera approfondita. "Un evento orribile, una vera tragedia, che deve essere investigata a fondo e definitivamente ...

 
Raqqa è stata liberata
Sconfitta Isis

Raqqa è stata liberata

Raqqa è stata liberata. Le milizie curde appoggiate dagli Stati Uniti hanno riconquistato la "capitale" dello Stato Islamico. L'ultimo bastione dell'Isis a crollare è stato lo stadio della città siriana, come annuncia l'Osservatorio per i diritti umani. Presa anche la rotonda di al Naim, conosciuta come "rotonda dell'inferno" e tetaro dei massacri compiuti dai jihadisti. Qualche combattimento ...

 
Cos'è Omnium, l'associazione catalana il cui leader è in carcere

Cos'è Omnium, l'associazione catalana il cui leader è in carcere

Roma, (askanews) - L'Audiencia Nacional di Madrid ha ordinato la custodia cautelare in carcere senza possibilità di cauzione per Jordi Cuixart e Jordi Sanchez, rispettivamente presidenti di Omnium Cultural e dell'Assemblea Nacional Catalana, due grandi associazioni della società civile pro-indipendenza. Omnium è la più grande associazione culturale della Catalogna: si batte per la difesa e ...

 
Don Matteo a San Pietro in Valle

Ciak si gira

Don Matteo a San Pietro in Valle

Domenica 8 ottobre nell'abbazia di San Pietro in Valle, a Ferentillo, è stata girata una puntata della nuova serie della popolare fiction di "Don Matteo" che andrà in onda a ...

08.10.2017

E' morto Aldo Biscardi

Lutto

E' morto Aldo Biscardi

Mondo del giornalismo e della tv in lutto. È morto Aldo Biscardi. Conduttore del Processo del lunedì (da Raitre a 7Gold) avrebbe compiuto 87 anni a novembre. Da tempo malato. ...

08.10.2017

Giovane ternano in un reality su Raidue

Dimitri Tincano

"Il Collegio-2"

Giovane ternano in un reality su Raidue

Il quindicenne ternano Dimitri Tincano è tra i protagonisti del fortunato reality “Il Collegio-2”, in onda ogni martedì sera su Raidue. Il ragazzo, che è già molto popolare ...

07.10.2017