Trielina nell'acqua di Città di Castello e allarme inquinamento ad Assisi e Bastia, 100mila euro dalla Regione

Trielina nell'acqua di Città di Castello e allarme inquinamento ad Assisi e Bastia, 100mila euro dalla Regione

Scatta il finaziamento per la bonifica delle aree. Rometti: "Individuare i responsabili? Impossibile"

13.06.2013 - 16:48

0

Trielina nell’acqua di Città di Castello, Assisi e Bastia: scatta il finanziamento della Regione per la bonifica delle falde. Sul piatto qualcosa come 100mila euro, cofinanziati dai Comuni, da aggiungere alla stessa identica cifra già “versata” nel 2010.
Approvati, su proposta dell’assessore regionale all’Ambiente, Silvano Rometti, due provvedimenti specifici. “Abbiamo accolto le richieste di finanziamento presentate dalle amministrazioni comunali – spiega l’assessore – mettendo a disposizione risorse regionali e comunitarie del Fondo europeo di sviluppo per garantire le indispensabili azioni di bonifica, recupero ambientale e tutela sanitaria delle aree inquinate”.

Pozzi inquinati a Trestina Al Comune di Città di Castello, dopo che le indagini dell’Arpa (Agenzia per la protezione ambientale) a Trestina hanno accertato una concentrazione di tetracloroetilene (trielina) superiore rispetto alla soglia prevista dalla normativa vigente, la Regione ha concesso un contributo di 56mila euro.
“La zona – specifica Rometti - è stata inserita nella Lista A1 (siti di competenza pubblica) del Piano regionale per la bonifica delle aree inquinate”, visto che, conferma l’assessore, “individuare i responsabili della contaminazione è impossibile”.
Il Comune di Città di Castello, che già dal dicembre scorso ha vietato l’utilizzo dell’acqua dei pozzi privati risultati contaminati per il consumo umano e l’irrigazione, contribuirà al recupero dell’area con un cofinanziamento di 14mila euro nella misura del 20 per cento del costo totale che è pari a 70mila euro.

Allarme inquinamento anche ad Assisi e Bastia La giunta regionale, inoltre, ha concesso un’ulteriore somma di circa 41mila euro al Comune di Assisi, in qualità di capofila, a copertura delle maggiori spese resesi necessarie per la realizzazione dell’analisi di rischio sanitario in cinque aree ricadenti nei Comuni di Assisi e Bastia Umbra.

L'aiuto ai Comuni “La Regione – ricorda Rometti - ha definito già nel 2010 il programma delle attività da realizzare nella zona interessata dall’inquinamento delle acque sotterranee e ha costituito sia un Tavolo generale composto da tutti i soggetti interessati sia un Tavolo tecnico finalizzato all’attuazione degli interventi di bonifica e ripristino ambientale. Per il Piano di caratterizzazione e l’analisi di rischio sanitaria attraverso i quali viene ricostruito il fenomeno di contaminazione, sia nelle falde idriche che nel suolo, la Giunta regionale, a fronte di un costo totale di 100mila euro, aveva già concesso un finanziamento di 80mila euro integrato dai Comuni interessati con un cofinanziamento di 20mila euro. Ora – conclude l’assessore Rometti - la Regione interviene per far fronte alle ristrettezze finanziarie degli stessi Comuni, che non possono sostenere l’aumento di spesa derivante dalla necessità di integrare la caratterizzazione delle aree con ulteriori interventi”.

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

Derby al Curi, Perugia in vantaggio: l'esultanza di Di Carmine
CALCIO SERIE B

Derby al Curi, Perugia in vantaggio: l'esultanza di Di Carmine

Al 28' Di Carmine sblocca il derby tra Perugia e Ternana. Ecco la sua esultanza e quella della curva biancorossa. Il primo tempo si è chiuso sul punteggio di 2-1 per il Grifo: in rete DC10 per la doppietta e Tremolada per la rete che ha accorciato le distanze.

 
Earth Day 2018, come eravamo: la Terra 20 anni fa

Earth Day 2018, come eravamo: la Terra 20 anni fa

Un'app per viaggiare nel tempo e osservare la Terra com'è oggi o com'era 20 anni fa: si chiama Worldview e l'ha messa a punto la Nasa in occasione della Giornata della Terra e permette inoltre di catturare le immagini preferite, tra foreste e ghiacciai, e di condividere le immagini. E' possibile rivedere vecchi incendi, uragani rimasti memorabili e assistere al modo in cui una tempesta nasce e ...

 
Don Matteo, la 12esima serie si farà

Spoleto

Don Matteo, la 12esima serie si farà

La notizia è arrivata all'indomani del bagno di folla di giovedì 19 aprile al Teatro Nuovo "Menotti" di Spoleto (leggi qui): la 12esima serie di don Matteo si farà. E sarà ...

20.04.2018

Don Matteo, in mille per il gran finale

Spoleto

Don Matteo, in mille per il gran finale

Oltre 1000 persone si sono trovate dal pomeriggio di giovedì 19 aprile al Teatro Nuovo di Spoleto per l'evento conclusivo dell'11esima stagione della serie di Don Matteo. ...

19.04.2018

Fresu e Sollima, Sicilia e Sardegna in musica

L'intervista

Fresu e Sollima, Sicilia e Sardegna in musica

Paolo Fresu e Giovanni Sollima, sardo il primo, siciliano l’altro. Due musicisti eclettici e virtuosi che su sollecitazione dell’Orchestra da camera di Perugia hanno ...

18.04.2018