Calendimaggio, girandola di emozioni: trionfa la Magnifica Parte de Sotto

Calendimaggio, girandola di emozioni: trionfa la Magnifica Parte de Sotto

A tardissima ora la proclamazione della Parte vincitrice. Nel pomeriggio applausi a scena aperta per i cortei

05.05.2013 - 17:26

0

Il Calendimaggio si è chiuso a tardissima notte, con la proclamazione della Parte vincente: dopo i cortei con i giochi di fuoco e la sfida canora e letti i giudizi della giuria, il Maestro de Campo, massima autorità cittadina nei giorni della festa, ha tirato fuori il fazzoletto rosso e fatto esplodere la festa vera nei vicoli della città. Trionfa la Magnifica Parte de Sotto.
Ieri pomeriggio, intanto, a vincere è stato l’amore per la festa che celebra il ritorno della primavera: ne “La Tenzone” i cortei delle due parti hanno mostrato al pubblico (tra gli ospiti anche Carla Casciari, vicepresidente della Regione, Alberto Avoli, presidente della sezione giurisdizionale della Corte dei conti per l’Umbria e il giornalista Piero Angela) e ai giurati i frutti di un lavoro che dura mesi.

La Magnifica Parte de Sotto
ha messo in scena la rivalità tra due famiglie, ‘imprenditori’ nel campo dell’olio e del vino, che lottano per il primato nell’organizzazione del Calendimaggio: sarà l’ingresso di una fanciulla a riportare la pace tra i litiganti, facendo capire a tutti che non è possibile realizzare la festa se non collaborando insieme.

La scelta della Nobilissima La morte come elemento necessario per una vita da vivere con pienezza è invece il tema scelto dalla Nobilissima Parte de Sopra: è un sabato di mercato e un predicatore ammonirà i cittadini di non esagerare con i piaceri,pena finire all’inferno; ad un maggiaiolo che risponde che tutti dobbiamo morire, appare la Morte che lo invita a scegliere il ‘fine vita’ preferito, e l’uomo risponde con la pancia piena dei frutti delle sue fatiche: va quindi in scena la mietitura, il fare il pane e anche la vendemmia, segue la danza macabra della Morte, che quando sta per portare via il maggiaiolo, sarà sconfitta dall’arrivo del fiore di maggio.
Seguono i bandi: i rossi, oltre agli sfottò per gli avversari, ripercorrono le vicende dell’ultimo anno e dimostrano che nonostante le squalifiche, c’è sempre l’amore per la festa; nel bando dei blu, oltre al riferimento alle vicende dell’anno passato, si rievoca - anche qui, con sfottò - il bando di qualche anno fa che portò alla squalifica dei vertici della Nobilissima.

Flavia Pagliochini

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

Derby al Curi, Perugia in vantaggio: l'esultanza di Di Carmine
CALCIO SERIE B

Derby al Curi, Perugia in vantaggio: l'esultanza di Di Carmine

Al 28' Di Carmine sblocca il derby tra Perugia e Ternana. Ecco la sua esultanza e quella della curva biancorossa. Il primo tempo si è chiuso sul punteggio di 2-1 per il Grifo: in rete DC10 per la doppietta e Tremolada per la rete che ha accorciato le distanze.

 
Earth Day 2018, come eravamo: la Terra 20 anni fa

Earth Day 2018, come eravamo: la Terra 20 anni fa

Un'app per viaggiare nel tempo e osservare la Terra com'è oggi o com'era 20 anni fa: si chiama Worldview e l'ha messa a punto la Nasa in occasione della Giornata della Terra e permette inoltre di catturare le immagini preferite, tra foreste e ghiacciai, e di condividere le immagini. E' possibile rivedere vecchi incendi, uragani rimasti memorabili e assistere al modo in cui una tempesta nasce e ...

 
Don Matteo, la 12esima serie si farà

Spoleto

Don Matteo, la 12esima serie si farà

La notizia è arrivata all'indomani del bagno di folla di giovedì 19 aprile al Teatro Nuovo "Menotti" di Spoleto (leggi qui): la 12esima serie di don Matteo si farà. E sarà ...

20.04.2018

Don Matteo, in mille per il gran finale

Spoleto

Don Matteo, in mille per il gran finale

Oltre 1000 persone si sono trovate dal pomeriggio di giovedì 19 aprile al Teatro Nuovo di Spoleto per l'evento conclusivo dell'11esima stagione della serie di Don Matteo. ...

19.04.2018

Fresu e Sollima, Sicilia e Sardegna in musica

L'intervista

Fresu e Sollima, Sicilia e Sardegna in musica

Paolo Fresu e Giovanni Sollima, sardo il primo, siciliano l’altro. Due musicisti eclettici e virtuosi che su sollecitazione dell’Orchestra da camera di Perugia hanno ...

18.04.2018