Pasqua low cost per il turismo in Umbria, si salva soltanto Assisi

Pasqua low cost per il turismo in Umbria, si salva soltanto Assisi

Il turismo religioso sceglie la città del poverello mentre gli umbri restano a casa. Giù i consumi, associazioni di categoria in allarme

31.03.2013 - 18:23

0

Pasqua tra le mura domestiche. Tra oggi e domani, complice anche il tempo incerto, la maggior parte degli umbri resterà a casa. Niente week end lunghi fuori città. Niente svaghi. Pochi quelli che si concederanno vacanze in albergo o un pranzo al ristorante. La crisi morde e pesa sempre più sul portafogli. Numeri alla mano a conferma. Per l’Adoc dell’Umbria la spesa cala del 13 per cento. A farne le spese sono gli acquisti dei prodotti tipici industriali. Colombe e uova al cioccolato in testa. Meglio, se proprio si deve,cucinare da soli i dolci tipici. Per Coldiretti invece prevalgono i last minute. Piange Federalberghi che a livello nazionale registra unmeno14 per cento di prenotazioni. “Sarà una Pasqua di restrizioni per le famiglie umbre. È quasi inesistente l’aria di festa. La disponibilità all’acquisto dei prodotti tipici è inevitabilmente frenato dalla crisi economica. Stimiamo una caduta del 13per cento dei consumi legati ai prodotti tradizionalmente consumati a Pasqua.Dato ancora più negativo per il turismo con una diminuzione del 17 per cento rispetto allo scorso anno. Un andamento drammatico” afferma Angelo Garofalo, presidente dell’Adoc Umbria secondo cui solo il 9 per cento delle famiglie umbre partirà a Pasqua. Si muoveranno all’ultimo minuto, sceglieranno soggiorni sempre brevi e mete non troppo lontane. Tendenza in linea con il mordi e fuggi nazionale. Tendenza confermata anche da Coldiretti dell’Umbria e da Confcommercio dell’Umbria. Entrambe le associazioni registrano, infatti, una situazione difficile con prenotazioni sempre più lastminute. Prevale da parte dei visitatori la scelta all’ultimo minuto. Ponderata e orientata a mete turistiche precise. Con un effetto a macchia di leopardo. Tant’è. Se alcuni territori regionali piangono, altri sorridono. A cominciare da Assisi che sembra avere una spinta in più dopo la recente nomina di papa Francesco. La fotografia del ponte pasquale in Umbria rispecchia il clima nazionale. Federalberghi, dopo il risultato negativo del turismo invernale, lancia un nuovo allarme e parla di “crisi epocale”.Austerità che non riguarda solo i consumatori, fa notare Confagricoltura, ma anche i produttori:“Le aziende zootecniche sono in grande difficoltà”. Anche Confagricoltura ha analizzato i consumi alimentari per queste festività. “Le aziende ovicaprine - avverte - hanno avuto una sensibile riduzione degli ordini fino al 40 per cento. Il settore, che si augurava un recupero delle vendite, si è visto invece ridurre considerevolmente gli ordini, da un lato per un aumento delle importazioni di agnelloni da Ungheria, Macedonia, Spagna ma anche e soprattutto per un forte calo delle richieste dei consumatori”.Abbastanza stabili i consumi di uova con un aumento anche del 20 per cento in quest’ultima settimana. Era andato molto meglio Natale e gli ordini per la Pasqua, negli anni scorsi, erano notevolmente più alti. “Indubbiamente - osserva l’organizzazione degli imprenditori agricoli - le uova ed il pollo sono prodotti a buon mercato, duttili in cucina, su cui si sono orientate maggiormente le scelte dei consumatori nel periodo pasquale, attenti alla qualità ma soprattutto al risparmio. Preoccupano però i risultati insoddisfacenti della zootecnia nel suo complesso, in particolare del settore suinicolo con un calo degli ordini del 20-30 per cento, nonostante i prezzi all’origine siano bassi”.

A cura di Chiara Ceccarelli

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

Lavoro e carcere, a Pozzuoli nasce la sartoria Marinella

Lavoro e carcere, a Pozzuoli nasce la sartoria Marinella

Napoli, (askanews) - Una sartoria artigianale nel carcere femminile di Pozzuoli, un progetto congiunto fra la celebre casa Marinella produttrice di cravatte di lusso e il ministero della Giustizia. Le cravatte realizzate saranno destinate a doni istituzionali e alla polizia penitenziaria. Il lavoro è cruciale per riconnettere l'individuo con la società, ha detto il ministro della Giustizia Andrea ...

 
A Lione all'asta uno scheletro di mammut di 15mila anni fa

A Lione all'asta uno scheletro di mammut di 15mila anni fa

Lione, (askanews) - All'asta a Lione presso la casa d'aste Aguttes un gigantesco scheletro di mammuth, risalente a 12mila o 15mila anni fa. Fu ritrovato una decina d'anni fa nel ghiaccio della Siberia. E' il più grande esemplare di mammuth mai messo in vendita nelle mani di un proprietario privato; prezzo iniziale fra i 450mila e i 500mila euro. Ne spiega l'importamza Eric Mickeler della Camera ...

 
Gentiloni: intesa Brexit, ora via a seconda fase, molto complessa

Gentiloni: intesa Brexit, ora via a seconda fase, molto complessa

Bruxelles, (askanews) - "Il consiglio europeo ha approvato l'intesa tra la commissione europea e il governo britannico che di fatto avvia una seconda fase del processo di separazione del Regno Unito dall'Unione". Lo ha annunciato da Bruxelles il premier italiano Paolo Gentiloni. "La seconda fase inizia adesso con la consapevolezza che si tratta di un tema molto complicato".

 
Tutte le nomination: c'è anche l'Italia con 5 candidature

Golden Globe

Tutte le nomination: c'è anche l'Italia con 5 candidature

Annunciate a Los Angeles le candidature per la 75esima edizione dei Golden Globe 2018, che si terranno il 7 gennaio al Beverly Hilton Hotel, sede della manifestazione. Bene ...

11.12.2017

E' morto Lando Fiorini, "core de Roma"

capitale in lutto

E' morto Lando Fiorini, "core de Roma"

E' morto Lando Fiorini. Il cantante, che avrebbe compiuto 80 anni a gennaio, è deceduto a Roma nel pomeriggio di sabato 9 dicembre dopo una lunga malattia. Le conferme sono ...

09.12.2017

Il funambolo e l'idea di Alchemika

Oltre l'esibizione

Il funambolo e l'idea di Alchemika

L’idea di riportare un equilibrista sospeso sulle teste dei perugini a un secolo da Strucinàide non è poi così nuova. Chi ha una qualche dimestichezza con la vita culturale ...

09.12.2017