Gli Elii in versione nazional-popolare dai trionfi dell’Ariston al palco del Lyrick

Gli Elii in versione nazional-popolare dai trionfi dell’Ariston al palco del Lyrick

La band milanese in versione live domenica sera ad Assisi

26.03.2013 - 17:24

0

Hanno trionfato a Sanremo, e tra una decina di giorni li potremo sentire e vedere dal vivo. Gli Elio e le storie tese suonano il 7 aprile al Lyrick di Santa Maria degli Angeli, dove avevano già avuto modo di esibirsi nel 2010, e non c’è motivo di pensare che non sarà un concerto strabiliante.

Molti di voi si saranno abituati ad avere a che fare con lui, Elio, e con le sue recenti frequentazioni televisive, da X-Factor in là, molti altri conosceranno la band magari da vent’anni, o oltre, dalle origini semi-clandestine nella agghiacciante Milano da bere degli anni Ottanta, dai tempi di certe musicassette copiate e spacciate di contrabbando.

Irriverenti, geniali, tecnicamente impeccabili:
gli Eelst sono adorati pressoché da chiunque si occupi di musica nel nostro Paese perché sanno fare tutto e lo sanno fare bene, e quasi sempre nel modo più intelligente possibile.
Le esibizioni sul palco dell’Ariston di metà febbraio fa sono solo l’ultimo capitolo di una storia che pian piano, partendo dall’underground, è riuscita a diventare quasi nazional-popolare. Al Festival, peraltro, c’erano stati già diciassette (!) anni fa, con La terra dei cachi, e già allora avevano sconvolto tutti coi loro travestimenti e le loro trovate d’ingegno - su tutte la versione del loro pezzo velocizzata fino a rientrare nei limiti di tempo imposti dal regolamento per la seconda (o terza? vabbè) serata: gli altri si limitarono a suonare un brandello di canzone, loro la fecero entrare tutta nel minuto a disposizione. Fantastici. Stavolta ci sono stati altri travestimenti e altri colpi di genio, e un brano di classe e dalla difficoltà d’esecuzione mostruosa come La canzone mononota.
Nel 1996 arrivarono, non senza polemiche, secondi, e anche in questa occasione sono saliti sul podio, assicurandosi il premio della critica e quello dell’orchestra per il migliore arrangiamento.

Insomma, e torniamo a quanto dicevamo prima, chi sa di musica ha scelto loro
, e non poteva essere altrimenti. Adesso il loro tour li porta anche da noi, per la stagione d’autore 2012/2013 della Musical Box: evviva. Tra l’altro nelle prime date - sono partiti da Schio venerdì scorso - gli Elii hanno regalato al pubblico due canzoni nuove di zecca, che potrebbero finire in un disco di inediti che manca ormai da cinque anni. Il loro lavoro in studio più recente, infatti, è Studentessi, uscito agli inizi del 2008. Staremo a vedere.

A cura di Giovanni Dozzini

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

A Barcellona le Festes de Gràcia continuano: "Vincere la paura"
VIDEO

A Barcellona le Festes de Gràcia continuano: "Vincere la paura"

Barcellona (askanews) 18 agosto 2017 - Quella delle feste rionali estive è una delle tradizioni più sentite di Barcellona, ed è stata travolta dall'attentato della Rambla, come tutta la vita della metropoli catalana. Nel quartiere di Gràcia quest'anno si celebra il 200mo anniversario delle "Festes" più antiche e scenografiche della città, che durano un'intera settimana e cominciano a Ferragosto. ...

 
Terrorismo, a Milano nuove barriere in centro e sui Navigli
IL VIDEO

Terrorismo, a Milano nuove barriere in centro e sui Navigli

Milano (askanews) 19 agosto 2017 - "Ci stiamo concentrando sulla zona del Duomo, della Galleria Vittorio Emanuele II e delle zone più visitate in questo momento, e stiamo facendo una verifica per rafforzare il posizionamento dei 'new jersey' in Darsena e sui Navigli". A Milano spuntano nuove barriere di cemento armato antiterrorismo per impedire l'accesso ai veicoli nelle zone pedonali più ...

 
I musulmani di Barcellona: "Ora noi soffriamo due volte"
IL VIDEO

I musulmani di Barcellona: "Ora noi soffriamo due volte"

Barcellona (askanews) - A nemmeno un chilometro dalla grande Rambla di Barcellona c'è un'altra Rambla, quella del Raval. Ma è una Rambla molto diversa: questo è il quartiere più "multietnico" di Barcellona e quello con la più alta concentrazione di musulmani del centro storico, con ben cinque piccole moschee. L'attacco sulla Rambla rivendicato dallo Stato islamico suscita sgomento, rabbia e ...

 
Alla Darsena il Duo Bucolico

Notte in pista

Alla Darsena il Duo Bucolico

Sabato, 19 agosto, sarà il caso di muoversi verso il Lago Trasimeno, come di consueto. Alla Darsena si fa sul serio: sul palco del locale di Castiglione del Lago si esibirà ...

18.08.2017

Ancora un disco "tiratissimo" per Olden

Novità discografiche

Ancora un disco "tiratissimo" per Olden

Ci sono voluti quasi tre mesi per metterci a parlare di questo disco, perché d’estate le cose da raccontare in provincia son tante. Ma finalmente eccoci qua, a dirvi che il ...

18.08.2017

Un direttore per il Teatro Stabile dell'Umbria

Il toto nome

Un direttore per il Teatro Stabile dell'Umbria

Il suo nome, Franco Ruggieri, (scritto subito sotto il logo del Teatro Stabile), è sparito dal depliant con il programma della Stagione di prosa 2017-2018 del teatro ...

18.08.2017