L'Umbria si prepara alle celebrazioni per San Francesco e al giubileo di Orvieto

L'Umbria si prepara alle celebrazioni per San Francesco e al giubileo di Orvieto

Sarà la nostra regione a offrire l'olio per la lampada votiva della tomba del poverello di Assisi 

08.06.2013 - 21:17

0

L’Umbria si prepara a festeggiare il poverello di Assisi con una serie di  iniziative annunciate stamani dalla Conferenza episcopale umbra, che culmineranno il 4 ottobre, festa di San Francesco. E quest’anno sarà la nostra regione ad offrire l’olio per la lampada votiva che verrà posta ai piedi della tomba del santo umbro. Questi mesi, come ha osservato nel suo intervento la presidente della Regione Catiuscia Marini, saranno per le istituzioni, le città e la società civile umbra “un’occasione significativa per una riflessione su San Francesco e sull’attualità, nell’Umbria contemporanea, del suo messaggio di spiritualità”.  Ricordando come l’Umbria sia “francescana”, nel senso che la presenza e il messaggio di Francesco ne segnano profondamente il carattere, anche nel senso dell’architettura e dell’arte, la presidente ha annunciato  che la Regione dell’Umbria collaborerà attivamente con le diocesi e i vescovi per la messa a punto di un “programma comune di iniziative, tese – ha detto - a favorire una riflessione, non soltanto religiosa, sull’attualità del messaggio di Francesco”. Un’attualità che la presidente della Regione Umbria ha compendiato in quattro temi di fondo: la pace, con il ruolo dell’Umbria, simboleggiato dalla Marcia Perugia-Assisi; la povertà, tornata ad affacciarsi con la crisi e intrecciata con la solidarietà e l’impegno per ridurne i drammatici impatti; quello della natura e del creato, che in Umbria – ha detto la presidente – s’identifica con l’impegno per l’ambiente e l’ecologia; e, da ultimo ma non ultimo, il tema del dialogo fra le religioni e le diverse culture, di cui San Francesco fu un coraggioso antesignano ai tempi dei suoi viaggi in Oriente e nel suo incontro con il Saladino.

Il programma degli eventi Ogni diocesi si darà proprie iniziative, ma alcuni momenti saranno condivisi. Eccone alcuni:
- Il 6-7 aprile ad Orvieto è previsto un vento per i giovani della regione, organizzato a cura della Commissione regionale per la pastorale giovanile.
- In occasione del Perdono di Assisi, il 2 agosto, si incoraggerà una specifica partecipazione alla Porziuncola.
- Si incoraggerà la valorizzazione della festa delle “stimmate di Francesco”, che ricorre il 17 settembre.
- Importante il pellegrinaggio regionale, previsto a ridosso della festa il 3 e 4 ottobre. L’auspicio è che nel giorno del Santo vi sia una massiccia convergenza dalla regione ecclesiastica e civile verso la città serafica.

Il giubileo eucaristico ad Orvieto La Chiesa umbra oltre a prepararsi alle celebrazioni di San Francesco si appresta a vivere un altro momento importante, il Giubileo eucaristico concesso da papa Benedetto XVI alla diocesi di Orvieto-Todi per gli anni 2013 e 2014. Ricorre infatti la celebrazione del 750esimo del miracolo eucaristico di Bolsena e nel 2014 la celebrazione del 750esimo della Bolla transiturus con la quale papa Urbano IV, nel 1264 dimorante in Orvieto, istituì la Festa del Corpus Domini che estese a tutta la Chiesa cattolica. Dopo l’apertura della porta santa a Bolsena nella domenica dell’Epifania, il 13 gennaio toccherà ad Orvieto. Alle 15,30 il cardinale Giovanni Battista Re, prefetto emerito della congregazione dei vescovi, aprirà la porta santa nella cattedrale orvietana.

Be.Mat.

NOTIZIA CORRELATA:
Con l'apertura della porta santa scocca l'ora del giubileo eucaristico

 

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

Crozza canta la 'serenata neomelodica' di Fico al PD

Crozza canta la 'serenata neomelodica' di Fico al PD

Roma, (askanews) - Nel corso della copertina di Che fuori tempo che fa di Fabio Fazio su Rai 1, Maurizio Crozza - con la consueta caustica ironia - commenta il ruolo "chiave" di Roberto Fico come nuovo esploratore di Mattarella: "Io credo in Fico, non sottovalutiamolo Fico è bravo, si è laureto in Scienze della Comunicazione con una tesi sull'identità sociale linguistica della musica neomelodica ...

 
Vaccini, Lorenzin commenta i dati: positivi, critiche 5 regioni

Vaccini, Lorenzin commenta i dati: positivi, critiche 5 regioni

Roma, (askanews) - "I dati sono veramente molto positivi, immaginate che sono dati che registrano il 2017, i primi mesi dell'entrata in vigore della norma, fino appunto al dicembre, dove registriamo un incremento notevolissimo, più 1,1% rispetto alla famosa esavalente, il punto di valutazione è quello della polio, più del 4% di aumenti delle coperture sul morbillo": così la ministra della Salute ...

 
Ballare con i rinoceronti: un festival contro i bracconieri

Ballare con i rinoceronti: un festival contro i bracconieri

Limpopo, (askanews) - Danza e rinoceronti: l'accoppiata è insolita ma in Sudafrica serve a proteggere i cuccioli di rinoceronte diventati orfani per colpa dei bracconieri. Al Rhino Orphanage, un orfanatrofio di Limpopo, quattro anni fa è nata l'iniziativa Danza nella Savana: un festival di danza internazionale per puntare i riflettori sui rischi che corrono questi grandi mammiferi ma anche sui ...

 
Caso Alfie, Lorenzin: "Italia umanamente coinvolta"

Caso Alfie, Lorenzin: "Italia umanamente coinvolta"

Roma, (askanews) - "Noi siamo, come Italia, abbiamo fatto il possibile, siamo umanamente coinvolti, quello che potevamo fare abbiamo fatto tutto mettendo anche a disposizione le nostre strutture": così la ministra della Salute Beatrice Lorenzin, commentando il caso Alfie Evans, bimbo affetto da una malattia neurologica degenerativa al centro di una nuova disputa tra una famiglia e le autorità ...

 
I grandi dell'immaginario protagonisti a Encuentro

quinta edizione

I grandi dell'immaginario protagonisti a Encuentro

La quinta edizione di Encuentro, in programma a Perugia e Terni dal 2 al 6 maggio, sarà quella dei grandi immaginari che si incontrano e dialogano tra loro. La letteratura in ...

24.04.2018

Don Matteo, la 12esima serie si farà

Spoleto

Don Matteo, la 12esima serie si farà

La notizia è arrivata all'indomani del bagno di folla di giovedì 19 aprile al Teatro Nuovo "Menotti" di Spoleto (leggi qui): la 12esima serie di don Matteo si farà. E sarà ...

20.04.2018

Don Matteo, in mille per il gran finale

Spoleto

Don Matteo, in mille per il gran finale

Oltre 1000 persone si sono trovate dal pomeriggio di giovedì 19 aprile al Teatro Nuovo di Spoleto per l'evento conclusivo dell'11esima stagione della serie di Don Matteo. ...

19.04.2018