I fedeli pregano San Francesco via internet: "Nel 2013 aiutaci con il lavoro"

I fedeli pregano San Francesco via internet: "Nel 2013 aiutaci con il lavoro"

Pioggia di messaggi in pochi giorni sul sito del Sacro Convento di Assisi per il nuovo anno. E c'è chi chiede al Poverello che la politica sia "buona"

29.12.2012 - 23:24

0

Virtuali sì, ma non per questo meno “validi”. I messaggi che gli internauti affidano a San Francesco e inviati al sito del Santo Convento di Assisi (sanfrancesco.org) verranno portati dai frati sulla tomba del Santo . Dalla salute alla serenità, dalla pace al lavoro passando per la “buona politica”. Questi i desideri per il 2013. Una pioggia di “mail”, più di duecento, arrivate in una manciata di giorni.  “Molti dei messaggi, arrivati da tutto il mondo - spiegano dalla Sala stampa del Sacro convento - sono testi brevi, vere e proprie invocazioni”.
Qualche esempio: Michela, "Pace nel mondo e in tutte le case"; Pasquale, "Vorrei trovare l'amore della mia vita"; Gianluca, "Lavoro, giustizia, pace sociale e carità"; Salvo, "Serenità per me e per il mondo intero"; Giancarlo, "Salute a tutta la famiglia”.

Chiamata alla politica
Messaggi chiari, a San Francesco come alla politica. Richieste pesanti, affidate alla rete: Mariella, "Vorrei tanta maturità, onestà e capacità per chi guiderà la nostra Italia"; Adriano, "I governanti siano illuminati"; Antonietta, "Che il nostro Stato sia governato da persone più oneste e altruiste".

Il monopolio della crisi
Fra i desideri per il 2013 che gli internauti affidano a San Francesco la parte del leone la fa il lavoro. E le donne vanno avanti per prime. Ancora esempi: Franca, "Un lavoro certo, sicuro, concreto"; Milly, "Dammi la forza di trovare il lavoro"; Graciela, "Pace, lavoro, amore". Mimmo racconta il suo dramma: "Caro San Francesco, ti chiedo la grazia di trovare un lavoro. Non si può essere licenziati a 53 anni, con tre figli, senza che nessuno si occupi di noi". E ancora, Battista, sindacalista: "Sostienici nel nostro lavoro di sindacalisti per la giustizia, la legalità, la libertà, l'uguaglianza, la fraternità, la solidarietà".

La tragedia
Infine c'e' Joanna che chiede ''God's peace for family and friends in Newtown, Connecticut'', la città degli Stati Uniti dove è avvenuta la sparatoria con 27 morti, di cui 20 bambini.

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

Sgomberata piazza Indipendenza, la prospettiva dei migranti

Sgomberata piazza Indipendenza, la prospettiva dei migranti

Roma, (askanews) - Lo sgombero di piazza Indipendenza, a Roma, dove si erano accampati un centinaio di migranti, per lo più eritrei, in seguito all'occupazione delle abitazioni dello stabile di via Curtatone. In queste immagini, la prospettiva dalla parte dei migranti. La polizia ha utilizzato anche l'idrante, dopo il rifiuto da parte degli occupanti ad accettare la sistemazione abitativa ...

 
Sgombero a piazza Indipendenza, le immagini della polizia

Sgombero a piazza Indipendenza, le immagini della polizia

Roma, (askanews) - Bombole del gas e bottiglie incendiarie contro la polizia che presidiava i giardini di piazza Indipendenza, a Roma, in seguito all'occupazione di un centinaio di migranti fatti evacuare dallo stabile occupato di via Curtatone. Sono le immagini fornite dalla polizia sulle operazioni all'alba del 24 agosto. Nel video le cariche della polizia, e le bombole da gas lanciate contro ...

 
Almeno 126 morti per il tifone "Hato" a Hong Kong e Macao

Almeno 126 morti per il tifone "Hato" a Hong Kong e Macao

Hong Kong (askanews) - E' salito ad almeno 16 il numero dei morti causati dal tifone "Hato" che ha investito la Cina meridionale, Macao e Hong Kong: lo hanno reso noto le autorità locali, precisando che i feriti sono almeno 120. La maggior parte delle vittime si è registrata a Macao, mentre a Hong Kong è stato dichiarato lo stato di allerta 10 per i tifoni per la terza volta negli ultimi ...

 
Demand, Kluge e Viebrock: l'arte di perdersi ancora a Venezia

Demand, Kluge e Viebrock: l'arte di perdersi ancora a Venezia

Venezia (askanews) - Che Venezia sia la città in cui si va proprio per perdersi e, in questo modo ritrovarsi realmente, è cosa nota. Più interessante è quando questo affascinante fenomeno si manifesta all'interno di una mostra che, almeno in apparenza, sembra costruita per fare perdere ogni punto di riferimento. Ma poi, improvvisamente, tutto cambia. Così, in una sorta di armadio, mi imbatto nel ...

 
Su Youtube torna il talk show "Pour parler"

Foligno

Su Youtube torna il talk show "Pour parler"

Pour Parler, l’ormai rinomato talk show in onda su youtube condotto e ideato dal folignate  Giacomo Innowhite, torna a fare colpo con una nuova e interessante intervista. Ad ...

23.08.2017

Alle falde del Kilimangiaro torna in Umbria

Bevagna

Alle falde del Kilimangiaro torna in Umbria

Sono iniziate questa mattina, martedì 22 agosto, le riprese a Bevagna della troupe di “Alle falde del Kilimangiaro”. Al programma televisivo della Rai il compito di ...

22.08.2017

Ecco Miss Umbria

La scelta

Ecco Miss Umbria

Venti principesse per un trono, quello di regina della bellezza umbra. Sarà incoronata lunedì sera 21 agosto, in piazza del Municipio a San Giustino, Miss Umbria 2017 che ...

21.08.2017