L’assessore Livieri è fuori dalla giunta

Bastia Umbra La crisi politica si è conclusa con una frattura non più risanabile. La delega all'urbanistica adesso dovrebbe passare a Fratellini

18.09.2012 - 17:30

0

E' destinata a chiudersi con uno strappo netto e profondo la crisi politica che ha tenuto sotto scacco l'esecutivo nelle ultime settimane. Si delinea infatti, secondo quanto anticipato da alcune indiscrezioni, una clamorosa "messa alla porta" di Livieri che dovrebbe essere ufficializzata già nel corso della giornata odierna. La notizia è trapelata in serata al termine di una riunione paradossalmente oramai tranquilla. Giochi fatti dunque. Una clamorosa uscita di scena che pochi immaginavano possibile ma già nell'aria da qualche giorno, dopo la burrascosa giunta di martedì e l'accesissimo vertice del Pdl di mercoledì sera, durante i quali sarebbe emersa una frattura politica all'interno dell'esecutivo ormai non più risanabile. Una crisi politica che si chiude perciò con uno strappo dalla portata politica tutta da valutare già a partire da oggi (quando presumibilmente pioveranno reazioni da ogni dove) e destinato a "segnare" da qui in poi l'attività della maggioranza, soprattutto in materia urbanistica.
Salvo ulteriori colpi di scena, infatti, come già anticipato la delega all'urbanistica prima affidata a Livieri dovrebbe passare in mano all'assessore Francesco Fratellini, già titolare dell'edilizia, al fine di accorpare i due settori e rimettere in moto una macchina ferma da tempo. Resta da capire, e non c'è motivo di dubitare che in proposito fiumi d'inchiostro verranno versati nei prossimi giorni, i motivi che hanno determinato questo vero e proprio "tracollo" politico, visto che le lunghe e delicate trattative delle ultime settimane sono sempre state orientate alla ricerca di una sintesi in grado di mantenere l'equilibrio in giunta nonostante le divergenze di opinioni in materia urbanistica di cui lo stesso Ansideri non ha fatto mistero, definendole come risultato della "normale dialettica politica interna a una coalizione di governo". Rassicurazioni non sufficienti, evidentemente, a placare animi ora apertamente in conflitto. Un conflitto sul quale la maggioranza, a partire da oggi, dovrà sicuramente dare ai cittadini (e futuri elettori) molte risposte.

Sara Caponi

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

Libano, premier Hariri sospende dimissioni su richiesta di Aoun

Libano, premier Hariri sospende dimissioni su richiesta di Aoun

Beirut (askanews) - Nuovo colpo di scena nel complicato e complesso quadrante politico libanese. Il premier Saad Hariri, rientrato a Beirut quasi tre settimane dopo le dimissioni choc annunciate a sorpresa e in diretta dalla capitale saudita Ryad il 4 novembre scorso, ha reso noto di avere accolto la richiesta del presidente Michel Aoun di sospendere le sue dimissioni. Hariri, che ha presenziato ...

 
Devastante siccità in Portogallo, un fiume totalmente prosciugato

Devastante siccità in Portogallo, un fiume totalmente prosciugato

Roma, (askanews) - Ai confini dell'Alentejo, regione centrale del Portogallo, un allevatore di bestiame che ha già perso 20 mucche dalla fine dell'estate, guarda con tristezza i pascoli bruciati dal sole e altro non spera che vedere cadere la pioggia. E proprio all'estremità dei suoi terreni scorreva il fiume Figueiro, affluente del Tago, oggi completamente prosciugato. "Non ho mai visto il fiume ...

 
Ratko Mladic condannato all'ergastolo dal tribunale dell'Aia

Ratko Mladic condannato all'ergastolo dal tribunale dell'Aia

L'Aia (askanews) - Il Tribunale penale internazionale dell'Aia ha condannato in primo grado all'ergastolo Ratko Mladic, l'ex capo militare serbo bosniaco soprannominato il "Macellaio dei Balcani". Mladic è stato riconosciuto colpevole di genocidio, crimini di guerra e crimini contro l'umanità per il conflitto in Bosnia del 1992-1995. Prima della lettura della sentenza, l'ex capo militare dei ...

 
L'idolo millennial Beatrice Vendramin si racconta in un libro

L'idolo millennial Beatrice Vendramin si racconta in un libro

Milano (askanews) - La bella e grintosa Beatrice Vendramin non ha ancora 18 anni ma è già una star. Idolo dei Millennials con oltre 700mila follower su Instagram, è stata Emma la protagonista della serie Disney Alex&Co e ora ha deciso di rendere pubblico il suo diario trasformandolo in un libro "I piedi per terra, la testa nel cielo". "Ho voluto raccontare semplicemente quello che ho fatto fino ...

 
Melissa e Cyrille, musica al femminile

Jazz Club Perugia

Melissa e Cyrille, musica al femminile

Melissa Aldana e Cyrille Aimée saranno concerti al femminile al Jazz Club Perugia. La sassofonista cilena, con il suo quartetto, suonerà nella Sala Raffaello dell’hotel ...

21.11.2017

Fabrizio Frizzi a passeggio con la famiglia

L'esclusiva di "Chi"

Fabrizio Frizzi a passeggio con la famiglia

Fabrizio Frizzi passeggia con accanto la moglie Carlotta e la figlia Stella. Ecco le prime foto pubblicate in esclusiva dal settimanale "Chi" dopo l'ischemia che ha colpito ...

21.11.2017

Don Matteo tra scene natalizie e cena col cast

Spoleto

Don Matteo tra scene natalizie e cena col cast

E’ gia atmosfera natalizia a Spoleto grazie a Don Matteo. Tra luminarie, giochi di luce e una grande slitta che ha fatto capolino lunedì 20 novembre in corso Garibaldi dove ...

20.11.2017