Assisi, la tensione torna alta sulle quote rosa. Nuovo appuntamento davanti al Tar

Assisi, la tensione torna alta sulle quote rosa. Nuovo appuntamento davanti al Tar

Il sindaco Ricci per il Comune e Matarangolo per il gruppo che ha fatto ricorso non si risparmiano frecciate

06.09.2012 - 10:28

0

Il Tar tornerà a pronunciarsi sulla mancanza di quote rosa nella giunta di Assisi il 13 marzo. E' questo l'unico punto su cui una nota dell'amministrazione comunale e le posizioni dei ricorrenti concordano. Se infatti il sindaco Claudio Ricci parla di "un Tar che non ha accolto la sospensiva e nemmeno i presupposti di urgenza che i ricorrenti consiglieri di opposizione avevano posto", Franco Matarangolo, avvocato dei ricorrenti (le associazioni Gylania, Comitato Internazione 8 Marzo, Ossigeno, i cittadini Francesca Vignoli, Luciana Trionfetti, Alessandra Comparozzi, Gabriella Molini, Francesca Casubaldo, Carla Bocchini,Valeria Pecetta, Simonetta Alunni, Antonella Casagrande, PaolaF amosoe Luigino Ciotti, i consiglieri comunali di opposizione Simonetta Maccabei, Paolo Marcucci, Simone Pettirossi, Giorgio Bartolini ed Emidio Ignazio Fioroni) spiega come "la richiesta di sospensiva dell'atto non è stata discussa, sia perché non era questo lo scopo dei ricorrenti, trattandosi di materia che non si può definire in sede cautelare, sia perché la notifica del ricorso non aveva raggiunto due assessori in tempo utile".

L'udienza, secondo Matarangolo, è servita per stabilire una data ravvicinata per la discussione nel merito del ricorso: "Il sindaco non interpreti la realtà in modo soggettivo; dal canto nostro, attendiamo serenamente l'unico pronunciamento del Tar, che sarà quello con la sentenza del marzo 2013". "La decisione - controreplica Ricci - slitta comunque di molti mesi, senza dimenticare che potrebbe avere ulteriori elementi di ricorso al Consiglio di Stato e, quindi, tempi ampi, perché ho ottemperato a quanto previsto dalla prima sentenza del Tar, che chiedeva le motivazioni delle nomine di giunta, in assonanza con un ampia legittimità: le donne ad Assisi sono valorizzate e rappresentate, e né lo statuto comunale né lo Stato impone un numero o una percentuale di donne in giunta. Alle polemiche strumentali e legali (fermo restando che la politica deve essere confronto, anche incisivo, tra idee diverse), preferiamo con grande impegno, ampi risultati in opere e iniziative e grande efficienza, facendo molto senza aumentare né tasse e né tariffe per sostenere famiglie e attività. Auspico che, visto il momento complesso sul piano socio economico, l'opposizione si impegni sui problemi importanti per i cittadini".

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

A Barcellona le Festes de Gràcia continuano: "Vincere la paura"
VIDEO

A Barcellona le Festes de Gràcia continuano: "Vincere la paura"

Barcellona (askanews) 18 agosto 2017 - Quella delle feste rionali estive è una delle tradizioni più sentite di Barcellona, ed è stata travolta dall'attentato della Rambla, come tutta la vita della metropoli catalana. Nel quartiere di Gràcia quest'anno si celebra il 200mo anniversario delle "Festes" più antiche e scenografiche della città, che durano un'intera settimana e cominciano a Ferragosto. ...

 
Terrorismo, a Milano nuove barriere in centro e sui Navigli
IL VIDEO

Terrorismo, a Milano nuove barriere in centro e sui Navigli

Milano (askanews) 19 agosto 2017 - "Ci stiamo concentrando sulla zona del Duomo, della Galleria Vittorio Emanuele II e delle zone più visitate in questo momento, e stiamo facendo una verifica per rafforzare il posizionamento dei 'new jersey' in Darsena e sui Navigli". A Milano spuntano nuove barriere di cemento armato antiterrorismo per impedire l'accesso ai veicoli nelle zone pedonali più ...

 
I musulmani di Barcellona: "Ora noi soffriamo due volte"
IL VIDEO

I musulmani di Barcellona: "Ora noi soffriamo due volte"

Barcellona (askanews) - A nemmeno un chilometro dalla grande Rambla di Barcellona c'è un'altra Rambla, quella del Raval. Ma è una Rambla molto diversa: questo è il quartiere più "multietnico" di Barcellona e quello con la più alta concentrazione di musulmani del centro storico, con ben cinque piccole moschee. L'attacco sulla Rambla rivendicato dallo Stato islamico suscita sgomento, rabbia e ...

 
Alla Darsena il Duo Bucolico

Notte in pista

Alla Darsena il Duo Bucolico

Sabato, 19 agosto, sarà il caso di muoversi verso il Lago Trasimeno, come di consueto. Alla Darsena si fa sul serio: sul palco del locale di Castiglione del Lago si esibirà ...

18.08.2017

Ancora un disco "tiratissimo" per Olden

Novità discografiche

Ancora un disco "tiratissimo" per Olden

Ci sono voluti quasi tre mesi per metterci a parlare di questo disco, perché d’estate le cose da raccontare in provincia son tante. Ma finalmente eccoci qua, a dirvi che il ...

18.08.2017

Un direttore per il Teatro Stabile dell'Umbria

Il toto nome

Un direttore per il Teatro Stabile dell'Umbria

Il suo nome, Franco Ruggieri, (scritto subito sotto il logo del Teatro Stabile), è sparito dal depliant con il programma della Stagione di prosa 2017-2018 del teatro ...

18.08.2017