Arrestato l’assassino di Sforna

Arrestato l’assassino di Sforna

A più di quindici anni dalla morte dell'imprenditore di Bettona la polizia ungherese ha preso il colpevole

03.02.2013 - 15:06

0

Fu una vittima collaterale di una guerra tra bande sanguinarie e spietate. Venne ammazzato in Ungheria, a pochi chilometri da Budapest, per tutta una serie di coincidenze a lui sfavorevoli. Un delitto - meglio una strage, degna della Chicago di Al Capone- rimasto irrisolto per più di tre lustri. A perdere la vita, in maniera così brutale e choccante, fu l'imprenditore bettonese Nazzareno Sforna, allora poco più che trentenne. In Italia Sforna gestiva una ditta di trasporti, ma aveva investito parte dei suoi guadagni in una azienda agricola a pochi chilometri dalla capitale ungherese. Stava cercando, in quei giorni, di acquistare dei cavalli per allevarli nella sua nuova attività.
Un"giallo" fitto e impenetrabile durato una eternità per i familiari e per la figlia che oggi ha vent'anni. Ma ieri la polizia ungherese ha annunciato di aver risolto il caso: il responsabile di quello che fu un vero e proprio massacro è stato arrestato e ha confessato. Si tratterebbe di un ex poliziotto, leader di un gruppo malavitoso, che era entrato in conflitto con il potente capo di una banda avversaria e che aveva organizzato, per liberarsi del rivale, un vero e proprio agguato con almeno una mezza dozzina di uomini armati di tutto punto.
Quel giorno Nazzareno Sforna aveva fissato un appuntamento con un certo Zoltan, allevatore di cavalli, individuato leggendo degli annunci commerciali. L'imprenditore di Bettona, però, non sapeva che Zoltan era un boss della mala ungherese. Lo aveva conosciuto come allevatore di cavalli e aveva preso appuntamento con lui per acquistarne alcuni. Ma prima voleva, giustamente, vederli. Si erano incontrati, Sforna e Zoltan, alla periferia di Budapest. L'italiano, che viaggiava con la sua auto, era stato invitato a salire sulla vettura del potenziale venditore per andare a vedere l'allevamento. Sforna aveva accettato anche perché, durante il viaggio di una ventina di chilometri, avrebbe potuto approfondire i discorsi sull'acquisto degli animali. Ma quando la vettura di Zoltan, guidata da uno dei suoi uomini, si fermò a un semaforo, perché era scattato il "rosso", in piena campagna e prima di una curva a gomito, da una scarpata laterale a sinistra e da uno spiazzo a destra, spuntarono degli uomini armati di kalashnikov che scatenarono un inferno di piombo. Una vera azione da commando militare. Per Zoltan e Sforna non ci fu scampo: morirono sul colpo, raggiunti da un numero imprecisato di pallottole. La polizia ungherese capì subito che si trattava di un regolamento di conti tra bande (a terra vennero recuperati più di cento bossoli) e che Sforna altro non era stato che una vittima che si era trovata nel posto sbagliato, al momento sbagliato, su quella maledetta vettura. La famiglia di Nazzareno Sforna (che aveva lasciato, per quel viaggio di affari in Ungheria, la moglie, una polacca, una figlioletta e i suoi genitori a Bettona) incaricò un legale - l'avvocato Ubaldo Minelli - di seguire il caso. Il legale andò più volte in Ungheria, per sollecitare le indagini, ma gli investigatori e la magistratura magiara non erano riusciti a trovare il bandolo della matassa. Adesso, dopo quindici anni, la clamorosa svolta. Che dovrebbe chiarire anche il movente della strage di Budapest, visto che i lanci di agenzia dicono che l'ex poliziotto ha confessato il delitto.

Elio Clero Bertoldi

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

Elena Mirò, dall'atelier creativo la donna contemporanea di Vanessa Incontrada

Elena Mirò, dall'atelier creativo la donna contemporanea di Vanessa Incontrada

'L'atelier', cantiere della creatività per la donna contemporanea, e la nuova collezione Spring/Summer 2018. A presentarli, con Vanessa Incontrada, è Elena Mirò, brand di Miroglio Fashion, con una sfilata nel flagship Store di Piazza della Scala a Milano. La partnership creativa tra Vanessa Incontrada ed Elena Mirò si consolida. "Tutta l'energia che ho assorbito è stata tradotta in idee di ...

 
"Get shorty", arriva su Timvision la serie tv acclamata negli Usa

"Get shorty", arriva su Timvision la serie tv acclamata negli Usa

Roma, (askanews) - Dal libro bestseller di Elmore Leonard, "Get shorty", nel 1995 era stato tratto il celebre film con John Travolta, ma oggi un enorme successo ha riscosso negli Stati Uniti l'omonima serie, che arriva in prima visione assoluta per l'Italia dal 22 febbraio su Timvision. La dark comedy per la tv "Get shorty", di cui vediamo una clip in esclusiva, è diretta da Davey Holmes, già ...

 
Siria, orrore a Ghouta: regime uccide 200 civili, 60 sono bambini

Siria, orrore a Ghouta: regime uccide 200 civili, 60 sono bambini

Damasco, (askanews) - Un massacro con quasi 200 morti fra i civili, di cui 60 bambini. È il bilancio di tre giorni di bombardamenti incessanti sulla roccaforte ribelle della Ghouta, a Est di Damasco, da parte del regime siriano di Bashar al-Assad. Secondo l'Osservatorio siriano per i diritti umani, con sede in Gran Bretagna, l'attacco ha provocato 17 morti domenica 18, 127 morti lunedì 19 e 50 ...

 
Perché la regina di Danimarca sorride ai funerali del marito?

Perché la regina di Danimarca sorride ai funerali del marito?

Copenaghen, (askanews) - Circa 60 ospiti si sono stretti attorno alla famiglia reale danese per salutare il principe consorte Henrik, marito della regina Margherita II di Danimarca. Nelle immagini si vede la regina, 77 anni, che scende dall'auto vestita a lutto ma in più di un'occasione la si vede sorridente e quasi allegra. Presenti al funerale i figli della coppia, il principe ereditario ...

 
Scelti gli studenti più belli

Miss e mister 2018

Scelti gli studenti più belli

Un successo lo School Day gran finale 2018. Oltre 2000 le presenze: il pubblico degli istituti delle scuole superiori di Perugia e provincia in occasione del carnevale delle ...

19.02.2018

Con Montesano al Lyrick trionfa la romanità

L'intervista

Con Montesano al Lyrick trionfa la romanità

C’è Enrico Montesano sabato 17 e domenica 18 febbraio al teatro Lyrick di Assisi nell'anteprima nazionale del “Conte Tacchia”, commedia in musica, rivisitazione del film del ...

17.02.2018

Arriva Sfera Ebbasta

L'appuntamento

Arriva Sfera Ebbasta

Il Centro Commerciale Collestrada è pronto per un evento d'eccezione: domenica 18 febbraio alle 17 salirà sul palco Sfera Ebbasta, in tour per promuovere "ROCKSTAR" il nuovo ...

17.02.2018