Strane luci rosso-arancioni in cielo: due segnalazioni identiche da zone diverse dell'Umbria

Strane luci rosso-arancioni in cielo: due segnalazioni identiche da zone diverse dell'Umbria

La stessa perplessità ha accomunato quattro perugino e un automobilista folignate

06.08.2012 - 09:48

0

Da alcuni giorni giungono segnalazioni di misteriosi luci comparse nel cielo dell'Umbria, e in particolare della provincia di Perugia. E scatta l'allarme ufo. Un allarme, ovviamente, da prendere con le molle, vista la natura della materia. Ma le testimonianze si moltiplicano e riteniamo giusto renderne conto a puro titolo di cronaca. I fatti, tra l'altro, stanno interessando da ieri anche il popolo di Twitter.
Perugia Ieri sera, infatti, l'evento più eclatante: quattro persone di Perugia - che attorno alle 22.30 si sono rivolte al nostro giornale ed hanno segnalato l'evento anche telefonando in precedenza al 113 – sono pronte a giurare di essere state testimoni di un episodio apparentemente inspiegabile. I quattro - una ragazza trentenne, il suo fidanzato e i genitori di lei - si trovavano in una casa isolata, tra la zona del Bulagaio e la frazione di Ponte Felcino, quando attorno alle 21.30 hanno sentito il loro cane abbaiare. Sono usciti in terrazza e hanno trovato di fronte a loro due forti luci di colore rosso-arancio, fisse nel cielo. "Erano in alto - racconta la ragazza F.G. - e lì per lì abbiamo pensato ad un aereo, ma si trovavano una sopra l'altra e anche se erano lentamente cangianti tra il rosso e l'arancio, non lampeggiavano. All'improvviso hanno cominciato a muoversi seguendo dei movimenti isterici che non potevano di certo appartenere a un mezzo aereo conosciuto, o quantomeno tradizionale". Il fenomeno è durato una mezz'ora ed è stato anche fotografato dai quattro. Due scatti sono stati inviati anche alla nostra redazione, ma la loro qualità non è sufficiente per poter riprodurre le immagini a stampa.
"A un certo punto - continua, comunque, il racconto della testimone - abbiamo anche creduto che fossero scomparse e, invece, abbiamo scoperto che si erano dirette in una zona del cielo coperto alla nostra vista da un grande albero. Il cane aveva smesso di abbaiare già da quando eravamo usciti di casa e il fenomeno si è svolto in un'atmosfera di totale silenzio irreale. Quando stavano ferme le luci erano totalmente immobili, come sospese nell'aria, ma quando si muovevano lo facevano con scatti anche velocissimi".
E45 tra  le uscite di Assisi, Spello e Cannara Fin qui i fatti di ieri a Perugia, ma un episodio analogo è accaduto anche giovedì notte. Attorno alle 23.45 un automobilista di Foligno che stava percorrendo la supestrada 75 e proveniva da Perugia, nel tratto tra le uscite di Assisi e Cannara-Spello ha visto chiaramente una luce identica a quella segnalata ieri dai quattro perugini. "Era rosso-arancio e non lampeggiava", racconta. "E' comparsa all'improvviso - continua - in lontananza nel cielo, quasi all'orizzonte e all'inizio ho creduto fosse una luce nella zona dei ripetitori del monte Serano, o comunque di uno dei monti che a me in quel momento appariva alle spalle di Foligno. Poi, però, ho capito che era una luce di qualcosa che volava e che si muoveva lungo una direzione perfettamente rettilinea. Ho pensato a un satellite, masi avvicinava sempre di più e il fatto mi ha incuriosito particolarmente visto che procedeva una velocità strana, che non saprei esattamente definire visto che appariva alternativamente incredibilmente veloce quanto altrettanto lenta". "L'ho seguita per tutto il suo tragitto - prosegue il testimone folignate - e sono stato costretto a fermarmi al lato della strada perché, quando è arrivata all'altezza della mia auto, non riuscivo più a guidare mantenendo il controllo della carreggiata. A quel punto ho visto che era perfettamente sferica e sembrava non essere riconducibile ad alcun mezzo volante, nel senso che non credo potesse essere ritenuta la luce di segnalazione di un aeromobile in quanto la sagoma di questo non si notava in alcun modo". "Il cielo - continua - era, infatti, perfettamente sgombro da nubi e illuminato bene dalla luna". "Questa luce rosso-arancio - conclude - ha continuano a solcare tutto lo spazio sopra la valle umbra transitando sopra ad Assisi e continuando il suo tragitto in direzione di Perugia. Poi è come scomparsa in lontananza".

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

Etna, la nuova eruzione del vulcano

Etna, la nuova eruzione del vulcano

Il vulcano si è risvegliato da alcune ore, come immortalano queste immagini pubblicate su Facebook da Boris Behncke. L'attività stromboliana del Nuovo Cratere di Sud Est, sta producendo anche due colate che si sono aperte sui fianchi del cono. Una frattura è stata rilevata sul lato sud del cratere e dà vita a una colata che si dirige verso i crateri 'Barbagallo' per poi proseguire in direzione ...

 
I 100 giorni di Trump, in Kentucky piena fiducia nel tycoon

I 100 giorni di Trump, in Kentucky piena fiducia nel tycoon

Georgetown (askanews) - Il Kentucky da 60 anni vota quasi sempre conservatore. E all'ultima corsa si è schierato in massa per Donald Trump. Hanno votato per lui l'81 per cento degli elettori, nella speranza che la grinta di Trump possa far rifiorire città come Beattyville dove da 30 anni sono sparite le industrie del petrolio, del tabacco e del carbone. Dopo i primi 100 giorni di governo la gente ...

 
La visita di Papa Francesco in Egitto: "Papa della pace"

La visita di Papa Francesco in Egitto: "Papa della pace"

Roma, (askanews) - Mega cartelloni annunciano in arabo e in inglese la visita di due giorni di Papa Francesco in Egitto: "Il Papa della pace nell'Egitto della Pace". Bergoglio parte il 28 aprile per il Cairo, dove ha in programma un incontro con il presidente Al-Sisi e, a seguire, con il grande imam Ahmad al-Tayyi alla moschea Al-Azhar, assieme al quale terrà una conferenza di pace internazionale....

 
Storie Di Vino: Boscaini festeggia i 50 anni del Campofiorin

Storie Di Vino: Boscaini festeggia i 50 anni del Campofiorin

Roma, (askanews) - Sandro Boscaini festeggia con orgoglio i 50 anni del rosso Campofiorin, e racconta ad Askanews la storia dell'azienda Masi Agricola, che nel 1772 diventa di proprietà della famiglia Boscaini. Poi si sofferma sui problemi della Brexit e degli Usa con le minacce di dazi doganali e dice di augurarsi di non avere grandi ripercussioni per un azienda presente in più di 100 paesi, e ...

 
Miss mamma italiana sul podio due umbre

Perugia

Miss mamma italiana sul podio due umbre

Due umbre alle prefinali in programma dal 22 al 25 giugno a Folgaria (Trento) del concorso nazionale di bellezza e simpatia Miss Mamma Italiana 2017, riservato a tutte le mamme ...