Da tutta Italia per il Perdono d'Assisi

Da tutta Italia per il Perdono d'Assisi

La piazza gremita di gente ha accolto anche i giovani pellegrini della "marcia francescana". Il monito dell'arcivescovo Bassetti: "Basta superficialità"

03.08.2012 - 11:24

0

Sono arrivati tra le tre e le quattro del pomeriggio di ieri, come da programma,i primi gruppi di giovani pellegrini, italiani e stranieri, che hanno partecipato alla trentaduesima edizione della marcia francescana inquadrata nell'ambito delle celebrazioni del"Perdono di Assisi": stanchi e accaldati ma felici, i "primi arrivati" hanno atteso sparsi sul piazzale inferiore della basilica di Santa Maria degli Angeli che arrivassero anche gli altri marciatori per entrare nella Porziuncola e ricevere il perdono e poi, a sera, animare la piazza per l'esibizione della "Joven Orqestra Sinfonica de la Universidad de Valladolid".
L'arrivo della marcia e del grosso delle migliaia di pellegrini che si ritrovano a Santa Maria degli Angeli per le celebrazioni è da sempre il momento clou della festa del Perdono di Assisi, solennità che ha le sue radici nel 1216 quando Francesco ottiene da papa Onorio III di lucrare un'indulgenza senza tempo non solo per sé ma per tutti quanti ne avessero fatta richiesta con cuore contrito e pentiti dei peccati commessi. Indulgenza che il Poverello d'Assisi, nel darne gioioso annuncio a tutti i fedeli convenuti, commentò usando le parole "Fratelli miei, voglio mandarvi tutti in Paradiso!".
A presiedere la solenne celebrazione di ieri mattina, l'arcivescovo di Perugia- Città della Pieve, Gualtiero Bassetti, che nella sua omelia ha spiegato come "col perdono di Assisi,Francesco ci dice che non si può vivere fermandoci alla vana superficie delle cose: la Porziuncola indica che la porta dell'eternità è sempre aperta e che ci attende un grande giubileo di gioia". A presiedere le celebrazioni del primo agosto, giorno di apertura, è stato invece José Rodriguez Carballo, ministro generale dell'Ordine dei frati minori, che durante la processione di "Apertura del Perdono" ha nuovamente spalancato la porta della Porziuncola che rimarrà aperta per tutto l'anno: un gesto con il quale il ministro ha rinnovato simbolicamente il dono dell'indulgenza ottenuto alla Porziuncola per intercessione presso il Signore e presso il Papa da parte di San Francesco.

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

Il viaggio del Papa in Egitto, la prima giornata

Il viaggio del Papa in Egitto, la prima giornata

Roma, (askanews) - Papa Francesco è atterrato al Cairo, in Egitto, poco dopo le 14 del 28 aprile per il suo 18esimo viaggio apostolico internazionale. Nella sua prima giornata, Francesco ha incontrato il presidente egiziano al-Sisi a palazzo presidenziale. Subito dopo ha visitato l'università musulmana sunnita ad Al-Azhar, dove ha incontrato il grande imam Ahmad al-Tayyib, con il quale ha ...

 
Cento giorni di Donald Trump fra shock e bombe

Cento giorni di Donald Trump fra shock e bombe

Roma, 28 apr. (askanews) - Cento giorni di Donald Trump alla Casa Bianca fra shock e bombe. 20 gennaio 2017: il discorso del giuramento come in campagna elettorale "America First" 24 gennaio 2017. Primi ordini esecutivi. Tagli a ong che consentono l'aborto. Varo gasdotto Keystone XL 28 gennaio 2017. Stop all'immigrazione da 7 paesi. Stop ai rifugiati per 4 mesi Ma sarà bloccato dai giudici. 14 ...

 
Storie Di Vino: Giovanna Neri, quando l'azienda è femmina

Storie Di Vino: Giovanna Neri, quando l'azienda è femmina

Roma, (askanews) - Col di Lamo a Montalcino è un'azienda agricola "al femminile". Askanews ha incontrato al Vinitaly di Verona la proprietaria dell'azienda, Giovanna Neri, che assieme alla figlia Diletta e ad una agronoma donna, porta avanti l'azienda da 15 anni, e che ha parlato di bio e di qualità. "Col di Lamo è un'azienda femmina, l'agronoma è femmina, abbiamo soltanto un 'omone' che viene ...

 
Unagraco: dai commercialisti iniziative di sostegno alle start up

Unagraco: dai commercialisti iniziative di sostegno alle start up

Milano, (askanews) - L'esperienza professionale e il saper fare dei commercialisti e degli esperti contabili scendono in campo a sostegno delle settemila start up innovative iscritte alla sezione speciale del Registro delle Imprese. E' il contributo che i professionisti dell'Unione nazionale commercialisti ed esperti contabili si impegnano a dare per il rilancio e lo sviluppo economico e ...

 
Miss mamma italiana sul podio due umbre

Perugia

Miss mamma italiana sul podio due umbre

Due umbre alle prefinali in programma dal 22 al 25 giugno a Folgaria (Trento) del concorso nazionale di bellezza e simpatia Miss Mamma Italiana 2017, riservato a tutte le mamme ...