Da tutta Italia per il Perdono d'Assisi

Da tutta Italia per il Perdono d'Assisi

La piazza gremita di gente ha accolto anche i giovani pellegrini della "marcia francescana". Il monito dell'arcivescovo Bassetti: "Basta superficialità"

03.08.2012 - 11:24

0

Sono arrivati tra le tre e le quattro del pomeriggio di ieri, come da programma,i primi gruppi di giovani pellegrini, italiani e stranieri, che hanno partecipato alla trentaduesima edizione della marcia francescana inquadrata nell'ambito delle celebrazioni del"Perdono di Assisi": stanchi e accaldati ma felici, i "primi arrivati" hanno atteso sparsi sul piazzale inferiore della basilica di Santa Maria degli Angeli che arrivassero anche gli altri marciatori per entrare nella Porziuncola e ricevere il perdono e poi, a sera, animare la piazza per l'esibizione della "Joven Orqestra Sinfonica de la Universidad de Valladolid".
L'arrivo della marcia e del grosso delle migliaia di pellegrini che si ritrovano a Santa Maria degli Angeli per le celebrazioni è da sempre il momento clou della festa del Perdono di Assisi, solennità che ha le sue radici nel 1216 quando Francesco ottiene da papa Onorio III di lucrare un'indulgenza senza tempo non solo per sé ma per tutti quanti ne avessero fatta richiesta con cuore contrito e pentiti dei peccati commessi. Indulgenza che il Poverello d'Assisi, nel darne gioioso annuncio a tutti i fedeli convenuti, commentò usando le parole "Fratelli miei, voglio mandarvi tutti in Paradiso!".
A presiedere la solenne celebrazione di ieri mattina, l'arcivescovo di Perugia- Città della Pieve, Gualtiero Bassetti, che nella sua omelia ha spiegato come "col perdono di Assisi,Francesco ci dice che non si può vivere fermandoci alla vana superficie delle cose: la Porziuncola indica che la porta dell'eternità è sempre aperta e che ci attende un grande giubileo di gioia". A presiedere le celebrazioni del primo agosto, giorno di apertura, è stato invece José Rodriguez Carballo, ministro generale dell'Ordine dei frati minori, che durante la processione di "Apertura del Perdono" ha nuovamente spalancato la porta della Porziuncola che rimarrà aperta per tutto l'anno: un gesto con il quale il ministro ha rinnovato simbolicamente il dono dell'indulgenza ottenuto alla Porziuncola per intercessione presso il Signore e presso il Papa da parte di San Francesco.

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

Siria, pesanti raid del regime su Ghouta: morti almeno 44 civili

Siria, pesanti raid del regime su Ghouta: morti almeno 44 civili

Damasco, (askanews) - Una raffica di attacchi aerei siriani, razzi e colpi di artiglieria contro la Ghouta orientale, enclave controllata dai ribelli alla periferia di Damasco, ha provocato la morte di 44 civili. Lo ha annunciato l'Osdh, l'Osservatorio siriano dei diritti umani. Tra le vittime di questo pesante bombardamento, secondo l'ong, anche quattro bambini.

 
Spazio, il Presidente Mattarella riceve Nespoli e i vertici Asi

Spazio, il Presidente Mattarella riceve Nespoli e i vertici Asi

Roma (askanews) - Il Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella nel pomeriggio del 19 febbraio 2018 ha ricevuto al Quirinale l'astronauta italiano dell'Esa, Paolo Nespoli, rientrato da poco sulla Terra dopo la missione di lunga durata dell'Asi sull'Iss "Vita". Con lui c'erano il presidente dell'Agenzia spaziale italiana Roberto Battiston, il direttore generale dell'Asi, Anna Sirica e il ...

 
Meridiana diventa Air Italy: punta a essere il vettore nazionale

Meridiana diventa Air Italy: punta a essere il vettore nazionale

Milano (askanews) - Meridiana cambia pelle e diventa Air Italy. È la nuova compagnia aerea targata Qatar Airways, evoluzione del vettore sardo presentata a Milano nel corso di una conferenza stampa da Akbar Al Baker, Ceo del gruppo Qatar Airways, che da settembre 2017 detiene il 49% della compagnia Italiana tramite la holding AQA. Alisarda, in precedenza unico azionista di Meridiana e controllata ...

 
Economia

Borsa, prese di beneficio su Milano

Giornata di prese di beneficio sulla Borsa di Milano, che lascia sul terreno un punto percentuale, frenata da Fiat Chrysler, Ferrari e Mediaset, tra le più comprate la scorsa settimana. Le Borse europee sono deboli e scontano l’assenza di una guida come Wall Street, chiusa per festività. Il primo giorno di aumento di capitale non lascia scampo al titolo di Creval, che perde il 7 per cento del ...

 
Scelti gli studenti più belli

Miss e mister 2018

Scelti gli studenti più belli

Un successo lo School Day gran finale 2018. Oltre 2000 le presenze: il pubblico degli istituti delle scuole superiori di Perugia e provincia in occasione del carnevale delle ...

19.02.2018

Con Montesano al Lyrick trionfa la romanità

L'intervista

Con Montesano al Lyrick trionfa la romanità

C’è Enrico Montesano sabato 17 e domenica 18 febbraio al teatro Lyrick di Assisi nell'anteprima nazionale del “Conte Tacchia”, commedia in musica, rivisitazione del film del ...

17.02.2018

Arriva Sfera Ebbasta

L'appuntamento

Arriva Sfera Ebbasta

Il Centro Commerciale Collestrada è pronto per un evento d'eccezione: domenica 18 febbraio alle 17 salirà sul palco Sfera Ebbasta, in tour per promuovere "ROCKSTAR" il nuovo ...

17.02.2018