Il Foligno strappa un 3-1 al Bastia

Allo stadio degli Ulivi biancorossi subito in vantaggio. Falchi meglio nella ripresa

30.07.2012 - 19:39

0

Prima amichevole lontano dal ritiro torgianese per il Foligno di mister Giovanni Tedesco e vittoria in rimonta per 3-1. I biancazzurri hanno affrontato e battuto al "Degli Ulivi" di Assisi il Bastia di Rosario Scarfone, formazione neopromossa in serie D e alla sua prima partita stagionale. L'allenatore palermitano, all'inizio, propone un Falco ribadendo la scelta del 4-3-1-2, e dovendo fare a meno di due big come il portiere Zandrini e il centrocampista Menchinella. Il timoniere bastiolo risponde col più classico dei moduli, schierando i suoi - infarciti di diversi ragazzi provenienti anche dal Foligno - con il 4-4-2.
La cronaca Al 1', i padroni di casa già in vantaggio, alla seconda percussione degna di nota: Colosino riceve palla da Marchetti e, senza pensarci due volte, con un fendente al volo apre le marcature dell'amichevole assisiate. Al 5', Foligno vicino al pareggio su palla inattiva. Da calcio d'angolo, Brunori Sandri serve Petti che crossa in mezzo, sul vertice sinistro dell'area piccola, Barbetta - in una classica sortita offensiva come torre - incrocia di testa verso lo specchio della porta ma un difensore riesce a deviare di nuovo in corner. Al 10', brutto intervento di un biancorosso su Rampi che si vede costretto a uscire dal campo zoppicando; per fortuna, il neofalchetto rientra sul rettangolo verde dopo una manciata di minuti. Quello che è evidente nella prima parte del match è la grande difficoltà dei folignati nel mettersi alle spalle le scorie del ritiro di Torgiano: le idee ci sono, tuttavia le gambe rispondono un po' per conto loro. Uno scotto che devono pagare tutte le squadre in piena preparazione precampionato. Dall'altra parte, i biancorossi prendono l'amichevole di lusso di Assisi decisamente sul serio, non togliendo mai la gamba ed entrando decisi nei contrasti. A volte, anche troppo. Al 38', Brunori Sandri dà palla a Petti che crossa sul secondo palo, irrompe Barbetta che colpisce di destro impegnando Biscarini, lesto a deviare in angolo. L'ultima azione della prima frazione di gioco è una punizione dal limite di capitan Petti, con la sfera che però finisce piuttosto alta. All'intervallo, Bastia in vantaggio per 1-0. Al 6' della ripresa, bello scambio Fiordiani- Lepri, con quest'ultimo che spara di poco alto. Al 12', cross a campanile di Agostini per Fiordiani che da due passi, al volo, sigla l'1-1. Falco decisamente più tonico rispetto ai 45 minuti precedenti. Al 21', Costantini pennella una punizione dal limite che vale il sorpasso biancazzurro. Al 37', Rasjhad fa 3-1 di testa da corner e chiude la contesa. Per entrambe le squadre naturalmente sono attesi ben altri test in vista di una condizione accettabile .La sgambata di ieri tuttavia è servita ad entrambi gli allenatori per vedere i progressi fatti dai rispettivi collettivi.

Daniele Binucci

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

Sisma Ischia, Vigili del Fuoco: così abbiamo salvato i 3 fratelli

Sisma Ischia, Vigili del Fuoco: così abbiamo salvato i 3 fratelli

Ischia (askanews) - Un salvataggio lungo e difficoltoso. Luca Cari, responsabile della comunicazione emergenza dei Vigili del fuoco, racconta come sono stati estratti dalle macerie e riportati alla vita i tre fratellini sepolti per ore sotto la loro casa crollata dopo una scossa di terremoto di magnitudo 4.0 a Ischia. "Il lavoro è lunghissimo si è trattato di rompere pezzo a pezzo il solaio di ...

 
Sisma Ischia, la rabbia dei residenti: additati come abusivi

Sisma Ischia, la rabbia dei residenti: additati come abusivi

Ischia (askanews) - Ad Ischia ci sono 600 case abusive con ordine definitivo di abbattimento e 27 mila pratiche di condono presentate in occasione di tre sanatorie nazionali. Una situazione, fotografata da Legmabiente, che ha aumentato gli effetti della scossa di magnitudo 4.0 sull'isola, insieme alla particolare struttura morfologica del territorio. Ma gli ischitani reagiscono con rabbia ad ...

 
"A Ciambra", i rom di Gioia Tauro nel film voluto da Scorsese

"A Ciambra", i rom di Gioia Tauro nel film voluto da Scorsese

Roma (askanews) - Martin Scorsese lo ha definito "bello e commovente": "A Ciambra" di Jonas Carpignano, nei cinema dal 31 agosto, è ambientato nel quartiere di Gioia Tauro dove vivono da circa trent'anni molte famiglie rom. Carpignano è entrato in contatto con una di loro, gli Amato, e li ha convinti a diventare protagonisti e interpreti del suo film. Al centro del racconto il giovane Pio e il ...

 
Sisma Ischia, il bimbo appena salvato: sono vivo, tranquilli

Sisma Ischia, il bimbo appena salvato: sono vivo, tranquilli

Ischia (askanews) - "Sono vivo, state tranquilli". Sono queste le prime parole di uno dei tre fratelli estratti vivi dalle macerie della loro casa a Ischia, come racconta Monica Impagliazzo, una anestesista-rianimatrice del Fatebenefratelli di Milano che ha assistito in prima persona al salvataggio di Ciro, il più grande dei tre. Era "un po' più indebolito, provato - ha raccontato - è quello che ...

 
Alle falde del Kilimangiaro torna in Umbria

Bevagna

Alle falde del Kilimangiaro torna in Umbria

Sono iniziate questa mattina, martedì 22 agosto, le riprese a Bevagna della troupe di “Alle falde del Kilimangiaro”. Al programma televisivo della Rai il compito di ...

22.08.2017

Ecco Miss Umbria

La scelta

Ecco Miss Umbria

Venti principesse per un trono, quello di regina della bellezza umbra. Sarà incoronata lunedì sera 21 agosto, in piazza del Municipio a San Giustino, Miss Umbria 2017 che ...

21.08.2017

il gabibbo striscia la notizia

"STRISCIA LA NOTIZIA" IN LUTTO

E' morto il Gabibbo: Gero Cardarelli stroncato da un male incurabile

E' morto Gero Cardarelli, che per 27 anni è stato la vera anima del Gabibbo. Gero era infatti l'uomo che animava, da dentro, il celebre pupazzo rosso di "Striscia la notizia"....

20.08.2017