Arrestato imprenditore assisano nuovamente per detenzione di droga. "Lo faccio per salvare l'azienda"

Arrestato imprenditore assisano nuovamente per detenzione di droga. "Lo faccio per salvare l'azienda"

I carabinieri hanno perquisito un'altra volta auto e casa e hanno trovato cinque dosi di cocaina e materiale da taglio. La scorsa volta era successo in aprile

25.07.2012 - 18:57

0

Aveva promesso di lasciar perdere le vie dell'illegalità per superare le difficoltà della sua azienda ma evidentemente c'è ricaduto. Così è finito di nuovo nei guai un imprenditore di Assisi di 33 anni che in aprile era stato pizzicato dai carabinieri per spaccio. Così era stato arrestato dai militari di Assisi che nell'operazione avevano rinvenuto complessivamente 17 grammi circa di cocaina, suddivisa in 7 ovuli da un grammo, nascosti in un vano della sua auto e altri 10 grammi erano invece "conservati" a casa. Ai carabinieri in quella circostanza il trentenne aveva detto di essere stato costretto a svolgere questo tipo di attività per problemi finanziari e aveva anche promesso agli investigatori che avrebbe abbandonato la strada dell'illegalità che mal si conciliava con il suo modo di essere.
Ma evidentemente lungo il percorso ha cambiato idea. I carabinieri hanno continuato a tenerlo d'occhio, attraverso servizi in borghese svolti dall'aliquota operativa della compagnia di Assisi ed è venuto fuori che c'era dell'altro. Così, colto il momento opportuno i militari sono entrati in azione ed hanno perquisito nuovamente l'abitazione dell'imprenditore alle prime ore del mattino.
Con l'ausilio prezioso del cane antidroga Kayos del nucleo cinofili di Bastia Umbra sono state recuperate 5 dosi di cocaina del peso di circa 5 grammi, ancora una volta occultate all'interno di una autovettura parcheggiata nel garage. Inoltre gli uomini dell'Arma hanno anche trovato oltre 200 grammi di sostanza da taglio e vario materiale utilizzato per il confezionamento. Durante la perquisizione i carabinieri hanno sequestrato anche oltre 11 proiettili illegalmente detenuti.
L'imprenditore è stato arrestato per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti e contestualmente denunciato alla magistratura per detenzione illegale di munizionamento. Dopo la convalida dell'arresto la magistratura ha imposto al giovane la misura dell'obbligo di dimora con divieto di uscire di casa nelle ore notturne.

Giovanna Belardi

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

Parolin: vi spiego come lavora la diplomazia vaticana

Parolin: vi spiego come lavora la diplomazia vaticana

Mosca, (askanews) - La diplomazia vaticana propone gli ideali della fraternità, della solidarietà, della pace. Anche se a volte si scontrano con interessi nazionali ben specifici. La sfida è proprio questa. Come spiega in questa intervista esclusiva ad askanews, il cardinale Pietro Parolin, segretario di stato vaticano. "I mattoni con cui cerchiamo di costruire tutti i ponti sono in primo luogo ...

 
"Easy", dal successo di Locarno ai cinema, pensando a Kaurismaki

"Easy", dal successo di Locarno ai cinema, pensando a Kaurismaki

Roma (askanews) - Al festival di Locarno ha avuto un enorme successo e il protagonista Nicola Nocella ha vinto il premio della critica, dal 31 agosto "Easy - Un viaggio facile facile" di Andrea Magnani arriverà nei cinema. Il film racconta il viaggio surreale di Isidoro, detto Easy, ex campione di Go Kart, depresso e con molti chili di troppo, che per togliere il fratello dai guai deve portare in ...

 
Malasanità, a Napoli tre inchieste sulla morte di Antonio Scafuri

Malasanità, a Napoli tre inchieste sulla morte di Antonio Scafuri

Napoli, (askanews) - Arriveranno i Nas all'ospedale di Napoli Loreto Mare, per aiutare a scoprire cosa è successo ad Antonio Scafuri nella notte fra il 16 e il 17 agosto; il ragazzo è morto dopo il ricovero in codice rosso per un incidente in moto. Secondo la famiglia, gli infermieri litigavano su chi avrebbe dovuto accompagnarlo a fare una AngioTac in un'altra struttura. Per ora la famiglia non ...

 
Cardinale Parolin: il Papa a Mosca? Le belle sorprese servono

Cardinale Parolin: il Papa a Mosca? Le belle sorprese servono

Mosca, (askanews) - "Per quanto riguarda il viaggio del Papa o di un incontro, non avrei elementi per esprimermi. Adesso si è innescata, penso di poterla chiamare, una dinamica positiva, dopo il viaggio e l'incontro a Cuba, e adesso questo grande evento di popolo con la visita delle Reliquie di San Nicola (in Russia). E tutto questo deve portare a nuovi passi e nuove iniziative. Un po' alla volta ...

 
Ecco Miss Umbria

La scelta

Ecco Miss Umbria

Venti principesse per un trono, quello di regina della bellezza umbra. Sarà incoronata lunedì sera 21 agosto, in piazza del Municipio a San Giustino, Miss Umbria 2017 che ...

21.08.2017

il gabibbo striscia la notizia

"STRISCIA LA NOTIZIA" IN LUTTO

E' morto il Gabibbo: Gero Cardarelli stroncato da un male incurabile

E' morto Gero Cardarelli, che per 27 anni è stato la vera anima del Gabibbo. Gero era infatti l'uomo che animava, da dentro, il celebre pupazzo rosso di "Striscia la notizia"....

20.08.2017

Jerry Lewis

Jerry Lewis

LUTTO NEL MONDO DELLO SPETTACOLO

Addio a Jerry Lewis, genio della comicità

È morto a Las Vegas, a 91 anni, l’attore statunitense Jerry Lewis, considerato dalla critica uno dei comici più celebri dello spettacolo Usa. Lo ha riportato alle 19.55 (ora ...

20.08.2017