Arrestato imprenditore assisano nuovamente per detenzione di droga. "Lo faccio per salvare l'azienda"

Arrestato imprenditore assisano nuovamente per detenzione di droga. "Lo faccio per salvare l'azienda"

I carabinieri hanno perquisito un'altra volta auto e casa e hanno trovato cinque dosi di cocaina e materiale da taglio. La scorsa volta era successo in aprile

25.07.2012 - 18:57

0

Aveva promesso di lasciar perdere le vie dell'illegalità per superare le difficoltà della sua azienda ma evidentemente c'è ricaduto. Così è finito di nuovo nei guai un imprenditore di Assisi di 33 anni che in aprile era stato pizzicato dai carabinieri per spaccio. Così era stato arrestato dai militari di Assisi che nell'operazione avevano rinvenuto complessivamente 17 grammi circa di cocaina, suddivisa in 7 ovuli da un grammo, nascosti in un vano della sua auto e altri 10 grammi erano invece "conservati" a casa. Ai carabinieri in quella circostanza il trentenne aveva detto di essere stato costretto a svolgere questo tipo di attività per problemi finanziari e aveva anche promesso agli investigatori che avrebbe abbandonato la strada dell'illegalità che mal si conciliava con il suo modo di essere.
Ma evidentemente lungo il percorso ha cambiato idea. I carabinieri hanno continuato a tenerlo d'occhio, attraverso servizi in borghese svolti dall'aliquota operativa della compagnia di Assisi ed è venuto fuori che c'era dell'altro. Così, colto il momento opportuno i militari sono entrati in azione ed hanno perquisito nuovamente l'abitazione dell'imprenditore alle prime ore del mattino.
Con l'ausilio prezioso del cane antidroga Kayos del nucleo cinofili di Bastia Umbra sono state recuperate 5 dosi di cocaina del peso di circa 5 grammi, ancora una volta occultate all'interno di una autovettura parcheggiata nel garage. Inoltre gli uomini dell'Arma hanno anche trovato oltre 200 grammi di sostanza da taglio e vario materiale utilizzato per il confezionamento. Durante la perquisizione i carabinieri hanno sequestrato anche oltre 11 proiettili illegalmente detenuti.
L'imprenditore è stato arrestato per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti e contestualmente denunciato alla magistratura per detenzione illegale di munizionamento. Dopo la convalida dell'arresto la magistratura ha imposto al giovane la misura dell'obbligo di dimora con divieto di uscire di casa nelle ore notturne.

Giovanna Belardi

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

Siria, pesanti raid del regime su Ghouta: morti almeno 44 civili

Siria, pesanti raid del regime su Ghouta: morti almeno 44 civili

Damasco, (askanews) - Una raffica di attacchi aerei siriani, razzi e colpi di artiglieria contro la Ghouta orientale, enclave controllata dai ribelli alla periferia di Damasco, ha provocato la morte di 44 civili. Lo ha annunciato l'Osdh, l'Osservatorio siriano dei diritti umani. Tra le vittime di questo pesante bombardamento, secondo l'ong, anche quattro bambini.

 
Spazio, il Presidente Mattarella riceve Nespoli e i vertici Asi

Spazio, il Presidente Mattarella riceve Nespoli e i vertici Asi

Roma (askanews) - Il Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella nel pomeriggio del 19 febbraio 2018 ha ricevuto al Quirinale l'astronauta italiano dell'Esa, Paolo Nespoli, rientrato da poco sulla Terra dopo la missione di lunga durata dell'Asi sull'Iss "Vita". Con lui c'erano il presidente dell'Agenzia spaziale italiana Roberto Battiston, il direttore generale dell'Asi, Anna Sirica e il ...

 
Meridiana diventa Air Italy: punta a essere il vettore nazionale

Meridiana diventa Air Italy: punta a essere il vettore nazionale

Milano (askanews) - Meridiana cambia pelle e diventa Air Italy. È la nuova compagnia aerea targata Qatar Airways, evoluzione del vettore sardo presentata a Milano nel corso di una conferenza stampa da Akbar Al Baker, Ceo del gruppo Qatar Airways, che da settembre 2017 detiene il 49% della compagnia Italiana tramite la holding AQA. Alisarda, in precedenza unico azionista di Meridiana e controllata ...

 
Economia

Borsa, prese di beneficio su Milano

Giornata di prese di beneficio sulla Borsa di Milano, che lascia sul terreno un punto percentuale, frenata da Fiat Chrysler, Ferrari e Mediaset, tra le più comprate la scorsa settimana. Le Borse europee sono deboli e scontano l’assenza di una guida come Wall Street, chiusa per festività. Il primo giorno di aumento di capitale non lascia scampo al titolo di Creval, che perde il 7 per cento del ...

 
Scelti gli studenti più belli

Miss e mister 2018

Scelti gli studenti più belli

Un successo lo School Day gran finale 2018. Oltre 2000 le presenze: il pubblico degli istituti delle scuole superiori di Perugia e provincia in occasione del carnevale delle ...

19.02.2018

Con Montesano al Lyrick trionfa la romanità

L'intervista

Con Montesano al Lyrick trionfa la romanità

C’è Enrico Montesano sabato 17 e domenica 18 febbraio al teatro Lyrick di Assisi nell'anteprima nazionale del “Conte Tacchia”, commedia in musica, rivisitazione del film del ...

17.02.2018

Arriva Sfera Ebbasta

L'appuntamento

Arriva Sfera Ebbasta

Il Centro Commerciale Collestrada è pronto per un evento d'eccezione: domenica 18 febbraio alle 17 salirà sul palco Sfera Ebbasta, in tour per promuovere "ROCKSTAR" il nuovo ...

17.02.2018