L'Expo Unesco porta il mondo ad Assisi

Dal 21 al 23 settembre al Palaeventi di Santa Maria degli Angeli insieme alle Giornate della dieta mediterranea

18.07.2012 - 19:29

0

E' stata presentata sta mattina nella sala stampa di Palazzo Chigi la terza edizione dell'Expo Unesco, che si terrà a Santa Maria degli Angeli (nel nuovo Palaeventi che sarà inaugurato con l'occasione) dal 21 al 23 settembre, e in cui andrà in scena anche la prima edizione delle Giornate della Dieta Mediterranea, l'evento nato per far conoscere in tutti i suoi aspetti il modello nutrizionale e culturale della "dieta mediterranea", che dal 2010 è il terzo bene immateriale italiano riconosciuto patrimonio dell'umanità nel 2011 e che coinvolgerà nell'organizzazione i principali paesi del bacino mediterraneo, ossia Italia, Spagna, Grecia e Marocco, nazioni depositarie di oltre160prodotti alimentari facenti parte della dieta mediterranea.
"Il turismo culturale è uno dei segmenti rilevanti per un Paese come l'Italia che detiene il maggior numero di siti inclusi nella lista dei patrimoni dell'umanità dell'Unesco", spiegano gli organizzatori, "e il salone World Tourism Expo è un punto di incontro tra il mondo della cultura e quello dell'economia, un appuntamento importante proprio per far conoscere ai tour operator internazionali i 47 siti Unesco italiani e soprattutto le tante mete turistiche meno note.
D'altronde, la promozione e la valorizzazione dell'immenso patrimonio storico, artistico e paesaggistico italiano sono punti chiave del Piano Strategico di rilancio del turismo cui stanno lavorando il ministro Pietro Gnudi (che sarà presente alla conferenza stampa) e i suoi uffici". Alla tre giorni assisana - in cui esperti e curiosi si confronteranno non solo sul tema dei "luoghi" Unesco, ma anche su tutto ciò che li "circonda" - parteciperanno circa 100 siti Unesco (su 962) da tutto il mondo, che si incontreranno con circa 150 fra tour operator e operatori internazionali del turismo. Oltre a Gnudi, saranno presenti alla conferenza stampa anche Corrado Clini, ministro dell'Ambiente, Pierluigi Celli, presidente Enit, Giovanni Puglisi, presidente della commissione nazionale italiana per l'Unesco, Claudio Ricci, sindaco di Assisi e presidente dei siti italiani Unesco, e Marco Citerbo, organizzatore del Wte.

Flavia Pagliochini

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

Scuola, Anquap: sistema informatico da rinnovare, Ministero tace

Scuola, Anquap: sistema informatico da rinnovare, Ministero tace

Roma, (askanews) - "E' da anni che aspettiamo dal nostro ministero di riferimento dei servizi, una struttura informatica che possa facilitare il nostro lavoro. Siamo bombardati quotidianamente da una miriade di norme quasi schizofreniche. Non abbiamo un sistema informatico in grado di supportarci nelle difficoltà quotidiane del nostro lavoro". Lo ha spiegato il vicepresidente dell'Anquap, Marco ...

 
Nra all'attacco: "vergognosa politicizzazione della tragedia"

Nra all'attacco: "vergognosa politicizzazione della tragedia"

Roma, (askanews) - "Una vergognosa politicizzazione di una tragedia, la strategia classica da manuale di un movimento velenoso": Wayne LaPierre, il capo della potente lobby delle armi NRA, la National Rifle Association, si lancia contro il partito democratico accusandolo di strumentalizzare la tragedia della Florida. LaPierre ha parlato nel corso di un discorso a National Harbor in Maryland.

 
Scuola, Anquap: pronti a una dura lotta ma no sciopero

Scuola, Anquap: pronti a una dura lotta ma no sciopero

Roma, (askanews) - "Se il governo non deciderà di riaprire le trattative per un giusto riconoscimento sul piano normativo e retributivo, noi inizieremo una sequela di azioni sindacali protestative che potrebbero condurre anche al blocco degli uffici e alle dimissioni in bianco". Lo annuncia il presidente Anquap Giorgio Germani, a margine della "assemblea/manifestazione" che si è svolta a Roma in ...

 
Siria, nuovi raid sulla Ghouta orientale: uccisi 36 civili

Siria, nuovi raid sulla Ghouta orientale: uccisi 36 civili

Damasco (askanews) - Nuovo raid del regime siriano sulla Ghouta orientale, enclave a est di Damasco in mano ai ribelli e assediato dalle forze del regime di Bashar al-Assad che hanno lanciato un ennesimo attacco, uccidendo altri 36 civili. Medici Senza Frontiere ha dichiarato che 13 delle sue strutture in zona sono state danneggiate. Mentre la situazione si fa sempre più grave l'Onu chiede una ...

 
Scelti gli studenti più belli

Miss e mister 2018

Scelti gli studenti più belli

Un successo lo School Day gran finale 2018. Oltre 2000 le presenze: il pubblico degli istituti delle scuole superiori di Perugia e provincia in occasione del carnevale delle ...

19.02.2018

Con Montesano al Lyrick trionfa la romanità

L'intervista

Con Montesano al Lyrick trionfa la romanità

C’è Enrico Montesano sabato 17 e domenica 18 febbraio al teatro Lyrick di Assisi nell'anteprima nazionale del “Conte Tacchia”, commedia in musica, rivisitazione del film del ...

17.02.2018

Arriva Sfera Ebbasta

L'appuntamento

Arriva Sfera Ebbasta

Il Centro Commerciale Collestrada è pronto per un evento d'eccezione: domenica 18 febbraio alle 17 salirà sul palco Sfera Ebbasta, in tour per promuovere "ROCKSTAR" il nuovo ...

17.02.2018