"Un confronto interessante e propositivo"

Incontri sui problemi tra le frazioni: Andrea Tabarrini, ex amministratore di centrosinistra, critica la latitanza del Partito democratico

17.07.2012 - 18:19

0

di Sara Caponi

"Interessante e costruttivo" sono gli aggettivi usati da alcuni cittadini per descrivere l'incontro con la maggioranza che si è svolto venerdì sera nei locali del centro sociale di San Bartolo, nell'ambito degli incontri "Comunicando con la città". All'assemblea,a cui ha partecipato una sessantina di cittadini, hanno preso parte il vicesindaco Rosella Aristei, gli assessori Francesco Fratellini e Fabrizia Renzini, nonché i consiglieri Adriano Brozzetti e Gianluca Ridolfi. Gli amministratori, riferisce una nota del Comune, "hanno ascoltato e valutato con attenzione i punti illustrati" dando vita a un "confronto attento, interessante, propositivo che ha portato alla soluzione di alcuni aspetti problematici", mentre "per altre richieste gli assessori hanno promesso di interessarsi subito per dare risposte nel rispetto delle esigenze manifestate e della normativa vigente".
Una maggiore e più assidua manutenzione ordinaria, la maggiore vigilanza sui mezzi pesanti che transitano in via San Bartolo nonostante il divieto e la sostituzione, appena possibile, dei rallentatori rialzati con speed check sono solo alcuni degli impegni a breve e lungo termine presi dagli amministratori, con l'apprezzamento dei residenti i quali avevano recentemente fatto sentire la propria voce per portare all'attenzione della giunta comunale i problemi della frazione. "Anziché rivolgerci all'opposizione, che dopo la mozione di qualche tempo fa non si è fatta più sentire, questa volta abbiamo chiesto e ottenuto un confronto diretto con l'amministrazione, che si è dimostrata particolarmente ricettiva": parole di Andrea Tabarrini, ex amministratore di centrosinistra ma prima di tutto cittadino di Bastiola, che critica senza mezzi termini la latitanza del Partito democratico facendosi portavoce del disappunto dei suoi concittadini, "stanchi non solo delle strumentalizzazioni politiche, perché i problemi riguardano tutta la frazione al di là delle appartenenze politiche, ma soprattutto di una vecchia politica delle mozioni che non risolve i problemi e, soprattutto, non promuove un confronto serio con la popolazione". Un monito, quello di Tabarrini, che è soprattutto un invito alla riflessione rivolto a un'opposizione  "nella quale fanno ormai  fatica a riconoscersi quei cittadini che chiedono risposte concrete". Risposte che cercano e chiedono anche i cittadini di San Lorenzo, che il 17 luglio  si confronteranno con la maggioranza nell'incontro previsto per le 21 presso il circolo della frazione. Al centro del dibattito le questioni della sicurezza, del traffico e di tutti i problemi che i residenti vorranno porre all'attenzione dell'amministrazione.

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

Per Spotify Beyoncé è la regina dell'addio al nubilato

Per Spotify Beyoncé è la regina dell'addio al nubilato

Roma, (askanews) - Si avvicina la stagione più gettonata per i matrimoni, ed è già iniziata quella degli addii al nubilato e al celibato che organizzano gli amici per i futuri sposi. Per una festa indimenticabile serve la musica giusta e Spotify rivela quali sono le canzoni più popolari scelte per la grande occasione. Per far divertire le future spose il brano preferito è "Single Ladies" di ...

 
I primi 250 anni di Christie's: una storia del costume moderno

I primi 250 anni di Christie's: una storia del costume moderno

Milano (askanews) - Una storia del costume attraverso 250 anni di aste Christie's: la casa editrice Phaidon ha pubblicato il volume "Aggiudicato!", dedicato all'anniversario della storica casa d'aste inglese, la più grande al mondo. In occasione della presentazione del libro e di un'asta milanese di arte moderna e contemporanea abbiamo incontrato il direttore generale di Christie's Italia, ...

 
Brindisi: un arresto e un'espulsione, erano legati ad Amri

Brindisi: un arresto e un'espulsione, erano legati ad Amri

Roma, (askanews) - A Brindisi un arresto e un'espulsione: si tratta di un congolese sbarcato in Italia e un marocchino già espulso. Erano in contatto con Amri, l'attentatore di Berlino. L'operazione è stata condotta dalla polizia di Brindisi. In manette è finito il 27enne congolese Lutumba Nkanga, residente in Germania, ospitato nel Centro di permanenza per rifugiati di Restinco (Brindisi), ...

 
Miss mamma italiana sul podio due umbre

Perugia

Miss mamma italiana sul podio due umbre

Due umbre alle prefinali in programma dal 22 al 25 giugno a Folgaria (Trento) del concorso nazionale di bellezza e simpatia Miss Mamma Italiana 2017, riservato a tutte le mamme ...