Le quote rosa infiammano la politica

Le quote rosa infiammano la politica

Il sindaco Ricci accusa le parlamentari di "strumentalizzazione politica organizzata e volta a creare una campagna denigratoria e offensiva". Masciolini del Pd rincalza affermando che "non è credibile che la composizione della giunta va legata al numero delle preferenze ottenute"

11.07.2012 - 19:01

0

Le quote rosa continuano a monopolizzare la discussione politica, e mentre il sindaco Claudio Ricci parla di "clima persecutorio che ha effetti negativi su di me e sulle attività pubbliche comunali", il Pd gli chiede di "cogliere l'allarme circa l'immagine che la città sta dando di sé per l'incomprensibile atteggiamento del sindaco e della maggioranza".
"L'interpellanza parlamentare di alcune onorevoli donne, sincronizzata nel tempo con gli attacchi personali di alcuni quotidiani, confermano che il tema delle quote rosa ad Assisi è - sostiene Ricci - solo una strumentalizzazione politica organizzata e volta a creare una campagna denigratoria e offensiva. Unfatto gravissimo sul piano istituzionale, un clima persecutorio del quale, tramite lettera, abbiamo informato il ministro dell'Interno, il capo dello Stato, il presidente del consiglio dei ministri e ai capigruppo al Senato e alla Camera. Ringraziamo Laffranco per il sostegno delle nostre posizioni, ricordando alle parlamentari - conclude Ricci dopo aver ribadito che non esiste una legge sulle quote rosa - che sono state nominate dei partiti senza alcuna indicazione degli elettori, mentre tutti gli assessori della mia giunta hanno ottenuto i voti dei cittadini".
Masciolini, invece, oltre ad invitare il sindaco a tener conto dell'immagine di Assisi, definisce "non credibile il fatto che la composizione della giunta va legata al numero delle preferenze ottenute (se fosse così, lo stesso Ricci non sarebbe mai entrato nelle giunte Bartolini), così come risulta irricevibile la considerazione che nessuna delle donne potenziali aspiranti alla carica avesse l'esperienza e competenza amministrativa sufficiente a ricoprire tali funzioni. Il sindaco sgombri il campo dal sospetto che stia prendendo tempo e voglia salvaguardare gli equilibri della maggioranza, ed usi un maggiore rispetto e minor sarcasmo per le attività di chi, come il Pd, tutti i giorni svolge con determinazione e dedizione quelle funzioni di controllo, stimolo e d'alternativa che i cittadini gli hanno assegnato".

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

Pamela Prati prova a ballare la salsa al 'Golden Christmas Party'

Pamela Prati prova a ballare la salsa al 'Golden Christmas Party'

Sfilata di vip al Golden Christmas Party organizzato nel negozio Niki Nika di Roma in collaborazione con il brand di gioielli Amen. Durante il DJ set de Le Donatella, tra gli altri, si sono intrattenute nel negozio Manuela Arcuri, Rossella Brescia, Carolina Marconi e il calciatore Radja Nainggolan. Imperdibile il siparietto tra Pamela Prati e Matilde Brandi, in cui quest'ultima, sulle note di ...

 
Usa: l'attentatore di NY voleva la vendetta per i palestinesi

Usa: l'attentatore di NY voleva la vendetta per i palestinesi

New York (askanews) - Voleva vendicarsi degli attacchi israeliani contro i palestinesi. Lo ha detto nel primo interrogatorio il 27enne originario del Bangladesh che voleva farsi saltare in aria vicino a uno degli hub di trasporto più trafficati di New York City. Una volta catturato e trasferito in ospedale - dove è stato curato per le ferite subite per l'esplosione del dispostivo rudimentale che ...

 
Macron a Trump: su clima ha responsabilità di fronte a storia

Macron a Trump: su clima ha responsabilità di fronte a storia

Parigi (askanews) - Il presidente francese Emmanuel Macron ha lanciato un appello al suo omologo Usa Donald Trump a ricordare la sua "responsabilità di fronte alla Storia" in relazione alla decisione di ritirare gli Stati uniti dall'Accordo di Patrigi sul clima, in un'intervista ieri alla CBS alla vigilia di un summit sullo stesso tema che si terrà nella capitale francese. "Ci sono più di 180 ...

 
Brucia la California, incendio più grande di New York

Brucia la California, incendio più grande di New York

Roma, (askanews) - Brucia la California: il più devastante degli incendi che abbiano mai colpito la California del Sud continua ad espandersi, alimentato dai forti venti, e interessa una superficie più grande di New York City. L'incendio Thomas nelle contee di Ventura e Santa Barbara ha carbonizzato 230mila ettari nel corso di una settimana, allargandosi di oltre 50mila ettari in un solo giorno. ...

 
Tutte le nomination: c'è anche l'Italia con 5 candidature

Golden Globe

Tutte le nomination: c'è anche l'Italia con 5 candidature

Annunciate a Los Angeles le candidature per la 75esima edizione dei Golden Globe 2018, che si terranno il 7 gennaio al Beverly Hilton Hotel, sede della manifestazione. Bene ...

11.12.2017

E' morto Lando Fiorini, "core de Roma"

capitale in lutto

E' morto Lando Fiorini, "core de Roma"

E' morto Lando Fiorini. Il cantante, che avrebbe compiuto 80 anni a gennaio, è deceduto a Roma nel pomeriggio di sabato 9 dicembre dopo una lunga malattia. Le conferme sono ...

09.12.2017

Il funambolo e l'idea di Alchemika

Oltre l'esibizione

Il funambolo e l'idea di Alchemika

L’idea di riportare un equilibrista sospeso sulle teste dei perugini a un secolo da Strucinàide non è poi così nuova. Chi ha una qualche dimestichezza con la vita culturale ...

09.12.2017