Multe per i rifiuti fuori dai bidoni

Arezzo

Multe per i rifiuti fuori dai bidoni

13.10.2014 - 19:05

1

Se ti beccano c’è la multa da 170 euro. Gettare rifiuti fuori dai bidoni è una violazione sanzionabile. E siccome ogni anno il malcostume della spazzatura abbrutisce la città e costa al Comune qualcosa come 200mila euro, la tolleranza sembra finita.
A San Zeno è stata accesa pure una telecamera per scoraggiare il fenomeno. E sono già fioccate le prime scoppole per cittadini pizzicati a gettare accanto ai cassonetti robaccia di ogni tipo: dai water ai materassi, dai televisori agli oggetti di ferro e di legno, e porcherie varie. “Il malvezzo era ormai dilagante, così abbiamo deciso di orientare una delle telecamere installate per il progetto di riqualificazione e sicurezza proprio verso i bidoni”, dice l’assessore Franco Dringoli a proposito di San Zeno. E l’occhio magico ha colpito: nel giro di un mese una decina di aretini sono stati sanzionati. Nelle immagini si vedono arrivare, scaricare e allontanarsi.
Gli Ispettori ambientali istituiti dal Comune, grazie ai filmati e ai numeri di targa sono riusciti a risalire agli autori, con l’aiuto della Polizia municipale. “Questo fenomeno dell’abbandono indiscriminato di rifiuti - prosegue l’assessore - è purtroppo sempre più diffuso in varie zone della città e difficile da estripare. Il regolamento parla chiaro: è vietato posizionare rifiuti fuori dai cassonetti. Sono previste sanzioni proprio perché questi atteggiamenti arrecano danno all’immagine di Arezzo e hanno un peso economico per la comunità. La raccolta è meccanizzata e sgomberare questi rifiuti lasciati fuori dai contenitori, se non addirittura in greppi e fossi, necessita di un giro in più, dedicato, con costi a parte oltre a quelli del normale servizio”.
C’è chi si sbarazza malamente della robaccia in buona fede (“tanto qualcuno passerà...”) e chi con senso civico zero, scambia il suolo pubblico per discarica. A San Zeno c’è la telecamera (pure ieri abbiamo visto un televisore e un materasso abbandonati), ma le infrazioni possono essere contestate in ogni zona, ad opera appunto degli Ispettori ambientali (operatori comunali o delle partecipate, con funzioni specifiche).
In questo periodo l’amministrazione comunale e l’assessorato di Dringoli svolgono un gran lavoro di sensibilizzazione e preparazione dei cittadini sul “porta a porta”, la raccolta differenziata che si estende sul territorio comunale. Riunioni affollatissime, partecipazione. Ma i sacchi e i rifiuti fuori dai cassonetti restano un viziaccio duro da eliminare.
“Ricordo che esiste un numero verde per chiedere il ritiro a domicilio di certi rifiuti - dice l’assessore Dringoli -: basta attendere qualche giorno e arrivano. E poi ci sono le isole ecologiche che funzionano molto bene, quella del Molinaccio e quella del Tramarino. Sono previsti anche bonus sulla bolletta per chi conferisce rifiuti con queste modalità”.
I gettatori di rifiuti sono avvertiti. Sporcare la città è segno di maleducazione e può costare caro. Intanto sere fa durante i controlli di Polizia, Finanza e Vigili Urbani in centro, sono stati multati anche quei bevitori da asporto, che girano in città con le bottiglie di vetro. Anche questo non si può: è vietato dal Regolamento comunale. Perché i vetri gettati qua e là sono antiestetici e in certe notti diventano pure armi.

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • maryelisa

    04 Dicembre 2014 - 15:03

    e poi sarebbero opportune anche multe per chi lascia i mozziconi per terra.

    Report

    Rispondi

Più letti oggi

Mediagallery

Centrosinistra, Orlando: le persone in campo ci sono, si parlino

Centrosinistra, Orlando: le persone in campo ci sono, si parlino

Bologna (askanews) - Il centrosinista lo vogliamo largo, plurale, in grado di sfidare la destra e di vincere. Per questo il confronto si deve svolgere sulla base dei contenuti, dei programmi, delle cose che dobbiamo fare nei prossimi cinque anni, mettendo al centro il tema della sofferenza sociale e della lotta alle diseguaglianze, della battaglia per dare una prospettiva certa alle nuove ...

 
Caritas: giovani più poveri dei genitori
L'allarme

Caritas: giovani più poveri dei genitori

 Tassi di disoccupazione giovanile tra i più alti d'Europa, capifamiglia under 34 sempre più poveri, ascensore sociale bloccato e record di giovani tra i 15 e i 29 anni che non studiano e non lavorano. In Italia la povertà aumenta al diminuire dell'età: i figli stanno peggio dei genitori, i nipoti peggio dei nonni. Lo evidenzia il Rapporto 2017 di Caritas Italia su povertà ed esclusione sociale. ...

 
Spagna: "Manderemo Puigdemont in un carcere pieno di comfort"

Spagna: "Manderemo Puigdemont in un carcere pieno di comfort"

Roma, (askanews) - Il carcere di Estremera a Madrid è talmente pieno di comodità che tanti vorrebbero poterci vivere. Così il ministro degli esteri della Spagna, Alfonso Dastìs, ha cercato di rassicurare le autorità belghe sulle condizioni carcerarie in Spagna in vista della decisione sull'estradizione dell'ex presidente catalano Carles Puigdemont, destituito e incriminato per "ribellione" e ...

 
Orsi e migranti: alla Cop 23 le sculture per riflettere sul clima

Orsi e migranti: alla Cop 23 le sculture per riflettere sul clima

Bonn (askanews) - Migranti in fuga, forse dalla siccità, orsi polari infilzati dalle pipeline e una Statua della Libertà, figlia dei tempi di Trump e "libera di inquinare": sono alcune delle sculture, realizzate su commissione di alcune Ong per risvegliare le coscienze sui cambiamenti climatici. Sono esposte a Bonn vicino al centro congressi dove si è tenuta la Cop 23, la 23esima conferenza Onu ...

 
Giole Dix e le nevrosi ipocondriache di Moliere

Perugia

Gioele Dix e le nevrosi ipocondriache di Moliere

Il capolavoro di Moliere Il malato immaginario, con la raffinata regia di Andrèe Ruth Shammah, sarà al teatro Morlacchi di Perugia, da martedì 21 a giovedì al 23 novembre. ...

17.11.2017

"Sold out" per il Nobel alla sala dei Notari

Perugia

"Sold out" per il Nobel alla sala dei Notari

Grande folla ieri, venerdì 17 novembre, per la lectio magistralis del Premio Nobel per la Fisica, Barry Barish. Nel progetto del Post (Perugia officina della scienza e della ...

17.11.2017

"Io ho scoperto Monica Bellucci"

La storia

"Io ho scoperto Monica Bellucci"

“La conobbi mentre faceva l’autostop e la convinsi a diventare la mia modella". La modella in questione è Monica Bellucci e a raccontare la storia è Piero Montanucci, celebre ...

17.11.2017