Partiti senza giustificazioni

25 luglio 2012

25.07.2012 - 19:21

0

Malgrado la tassazione, diretta e indiretta, abbia raggiunto anzi superato il limite insopportabile del 70% del reddito delle persone normali e malgrado il reclamizzato successo di Monti alla conferenza di Bruxelles che avrebbe costretto alla resa la cancelleria Merkell ed i suoi alleati, lo spettro del baratro economico si sta paurosamente avvicinando per l'Italia, in preda alla recessione più nera, alla devastante disoccupazione ed al divario, che ha superato la quota di 500 punti, tra i titoli del debito pubblico nostrano rispetto ai bonds tedeschi.
Questa situazione drammatica in parte è dovuta alla debolezza del governo Monti, i cui componenti non hanno saputo far di meglio che adottare, per far cassa, misure ragionieristiche a scapito delle classi più indifese, lasciando pressoché intatti i santuari di loro estrazione. Ma è dovuta in gran parte alla irresponsabilità dei politici che, con i loro veti incrociati, hanno impedito qualunque necessaria ma seria manovra di effettivo risanamento. I partiti politici attuali non si sono dimostrati strumenti di vera democrazia, ma consorterie egoistiche dedite alla prevalente tutela degli interessi di parte anziché a quelli generali dei cittadini.
Le riforme risanatrici e soprattutto quelle dirette ad eliminare gli sprechi della politica e del carrozzone istituzionale, sono state di fatto impedite od osteggiate oltre la resistenza del pavido governo Monti. Non si sono soppresse le migliaia di enti inutili, vero e proprio rifugio dei giubilati della politica e fonte di voragini nella spesa pubblica. Non si sono soppressi nel parlamento e negli enti locali, i gruppi politici che richiedono miliardi di spesa. Non si sono semplificate le costosissime procedure burocratiche che, per sperimentata esperienza, intralciano anziché facilitare, ogni proficua iniziativa delle imprese e dei cittadini. Non si sono tagliate le spese militari e soprattutto quelle contrarie allo spirito pacifico della nostra costituzione. Non si è attuata ancora la promessa di riforma istituzionale, grazie alla quale, mediante opera di necessaria e moderna semplificazione, si sarebbero potute risparmiare tante risorse da impiegare in modo più proficuo.
Non si è intrapresa una seria manovra contro gli sprechi, soprattutto nel campo dei farmaci, degli approvvigionamenti della pubblica amministrazione, delle consulenze ecc... Non si è compiutamente realizzata una lotta contro la corruzione, contro l'economia sommersa ed in particolare contro quella criminale, contro la speculazione selvaggia ecc...
Si può dire che il governo Monti è stato insediato da poco. Ma a distanza di nove mesi, tenendo conto della pressante emergenza, c'era da aspettarsi di più che l'adozione di soli pannicelli caldi. Quelli che non hanno giustificazione alcuna, se non di mera demagogia e di mero interesse di bottega, sono i partiti politici attuali che giustamente meritano la sfiducia di tutti i cittadini onesti, che vedono clamorosamente delusi le proprie aspettative.

Giorgio Casoli

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

Repubblica ceca al voto, miliardario Babis verso la vittoria

Repubblica ceca al voto, miliardario Babis verso la vittoria

Praga, (askanews) - I cechi vanno alle urne per il rinnovo della Camera dei deputati con la certezza che a vincere sarà il movimento populista guidato dal miliardario Andrej Babis, ma anche con molte incertezze sullo scenario in vista della formazione del prossimo governo. Con i rischi ulteriori di una notevole frammentazione parlamentare, con ben otto formazioni che potrebbero superare lo ...

 
Al via Host, vetrina internazionale per ristorazione e ospitalità

Al via Host, vetrina internazionale per ristorazione e ospitalità

Milano, 20 ott. (askanews) - La 40esima edizione di Host, la manifestazione di Fiera Milano dedicata alll'ospitalità e alla ristorazione, si apre nel segno dei grandi numeri: crescono le aziende partecipanti +7,7% da 52 Paesi, 843 espositori dall'estero, il 13,4% in più rispetto alla scorsa edizione, 1.500 hosted buyer da tutti i Continenti. Una vetrina e un'occasione di business per le aziende ...

 
Raqqa in festa, Forze democratiche siriane salutano la vittoria

Raqqa in festa, Forze democratiche siriane salutano la vittoria

Raqqa (askanews) - In quel che resta di Raqqa dopo quattro mesi di combattimenti si festeggia. La cerimonia ufficiale per il passaggio di consegne dai militari ai civili si tiene allo stadio, uno degli ultimi baluardi dell'isis a cadere nelle mani delle forze curdo-arabe siriane sostenute da Washington che hanno liberato la città dai jihadisti. "Il comando generale delle Fds annuncia che sta per ...

 
Barrese (Intesa S.Paolo): con filiera migliori rating

Barrese (Intesa S.Paolo): con filiera migliori rating

Milano, 20 ott. (askanews) - "L'iniziativa più importante di Intesa San Paolo è di aver istituzionalizzato e formalizzato il concetto di filiera, che consente di dare, come banca, importanti benefici in termini di miglioramento del rating ai clienti appartenenti alla filiera, in particolare ai fornitori piccoli e piccolissimi e ai grandi capifiliera. Questo significa miglior rating, quindi prezzi ...

 
Marco Della Noce rovinato dalla separazione: il comico di Zelig ora vive in auto

Il fatto

Marco Della Noce rovinato dalla separazione: il comico di Zelig ora vive in auto

Dalla fame all'indigenza. E' la storia di Marco Della Noce, celebre comico di Zelig. Il cabarettista, del quale è impossibile dimenticare il personaggio di Oriano Ferrari, ...

19.10.2017

Avventura televisiva finita per Dimitri Tincano

"Il collegio 2"

Avventura televisiva finita per Dimitri Tincano

Avventura televisiva finita per Dimitri Tincano, il quindicenne ternano che ha partecipato al reality di Raidue "Il collegio 2". Il ragazzo è arrivato all'ultima puntata, ma ...

18.10.2017

Berlusconi VS Sorrentino

Film e polemiche

Berlusconi VS Sorrentino

Dalla conferenza per appoggiare il referendum sull'autonomia in Lombardia e Veneto, Silvio Berlusconi coglie l'occasione di rispondere a una domanda sul nuovo film di Paolo ...

18.10.2017