Una scelta decisa

11 luglio 2012

11.07.2012 - 14:35

0

Secondo il parere largamente prevalente, almeno in coloro che avrebbero realisticamente studiato il problema, la crisi della giustizia era individuabile in un sistema processuale elefantiaco, in una normazione penale farraginosa e soprattutto in carenze di carattere organizzativo, tra cui primeggiavano l'enorme parcellizzazione delle sedi giudiziarie sul territorio e la conseguente mancanza di personale all'altezza dei compiti che erano stati loro affidati. Bisogna dare atto al governo ed in particolare al ministro di Grazia e Giustizia, avvocato Severino,di aver affrontato con decisione il problema, realizzando, sia pure nell'ambito ristretto della delega conferita dal Parlamento, la riduzione degli uffici giudiziari in conformità delle reali esigenze reclamate da tempo da tutti i cittadini in buona fede.
La riforma governativa infatti, fermo rimanendo il limite di almeno tre tribunali per distretto di Corte di Appello, ha tagliato 37 tribunali e 38 procure della repubblica; ha eliminato 220 sedi distaccate dei tribunali; ha sensibilmente ridotto le sedi dei giudici di pace, creando accorpamenti e modifiche territoriali. In questo modo verranno garantiti, oltre al risparmio di spese, la maggiore razionalizzazione dei servizi, la migliore specializzazione dei giudici, l'impiego più utile del personale. Quindi un miglior funzionamento della giustizia a costi ridotti, con l'unico disturbo per la comodità degli utenti, costretti a non avere gli uffici sotto casa, ma agevolmente raggiungibili con i mezzi di trasporto disponibili per tutti.
In Umbria saranno soppressi il Tribunale di Orvieto, le sedi distaccate dei tribunali e 13 sedi dei giudici di pace. In modo tale che, con opportuni ritocchi territoriali, rimarranno nella regione e quindi nel distretto della Corte di Appello dell'Umbria, 3 soli tribunali: quello di Perugia, quello di Terni e quello di Spoleto, più che sufficienti per coprire le esigenze del territorio regionale. A fronte degli enormi vantaggi che provocheranno tali interventi organizzativi minacciano di insorgere gli avvocati e le popolazioni abitanti nelle zone interessate dai provvedimenti restrittivi disposti dal governo. Costoro si propongono di far valere il loro dissenso attraverso i parlamentari delle rispettive zone. Questo atteggiamento, campanilistico e sollecitato da piccoli ed angusti interessi, non può essere condiviso e deve essere anzi combattuto, perché assecondarlo significherebbe volere perpetuare una delle maggiori cause del pessimo funzionamento della giustizia, e perpetuare l'inerzia dei governi, scoraggiandoli dal prendere iniziative necessarie ma contrarie agli egoismi di campanile o di sparute corporazioni. Significa anche alimentare il mugugno contro il disagio attuale e contro ogni manovra per eliminarlo. A questo gioco qualsiasi persona di buon senso non può starci.


Giorgio Casoli

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

British Airways, Ramsay e Mr Bean nel video per raccolta fondi

British Airways, Ramsay e Mr Bean nel video per raccolta fondi

Milano (askanews) - Niente steward né hostess: a spiegare le misure di sicurezza a bordo degli aerei British Airways è gente come lo chef stellato Gordon Ramsay, l'attrice Gillian Anderson o Jim Broadbent, che ha vestito i panni del professor Lumacorno in "Harry Potter". Alcune delle personalità più amate del mondo british si sono infatti messe al servizio della compagnia aerea britannica per una ...

 
Vacanze e traffico: sabato 5 agosto bollino nero dell'estate

Vacanze e traffico: sabato 5 agosto bollino nero dell'estate

Roma, (askanews) - Vacanze e traffico: al via il piano dei servizi per l'esodo estivo 2017 messo a punto da Viabilità Italia. Il bollino nero contrassegna l'intera giornata di sabato 5 agosto, giornata in cui è prevista la più alta concentrazione delle partenze, ma tutti i weekend, a partire dall'ultimo fine settimana di luglio, sono a bollino rosso. La maggiore concentrazione di traffico per i ...

 
Brasile, in migliaia in piazza per manifestare a favore di Lula

Brasile, in migliaia in piazza per manifestare a favore di Lula

Rio de Janeiro (askanews) - Migliaia di cittadini brasiliani sono scesi in piazza a Rio de Janeiro per manifestare in favore dell'ex presidente Inazio Lula, condannato in primo grado, il 13 luglio 2017, a 9 anni e mezzo di reclusione con l'accusa di corruzione. Secondo l'accusa Lula, presidente per 2 mandati, dal 2003 al 2011, avrebbe ricevuto un appartamento da un'azienda in cambio di favori per ...

 
Poste: risparmio e territorio, pilastri dell'economia italiana

Poste: risparmio e territorio, pilastri dell'economia italiana

Arpino, (askanews) - Il risparmio postale affonda le sue radici nel territorio italiano. I libretti di risparmio postali sono una tradizione: nati 142 anni fa, sono ora oltre 30 milioni, per un ammontare complessivo dei depositi di 323 miliardi di euro, di cui circa 204 miliardi di euro in Buoni Fruttiferi e circa 119 miliardi di euro depositati sui Libretti di Risparmio. Punto di forza delle ...

 
Premio a Isabelle Adriani

Taormina

Premio a Isabelle Adriani

Prestigioso riconoscimento per l’attrice perugina Isabelle Adriani, nome d’arte di Federica Federici, che sabato 22 luglio al Teatro romano di Taormina verrà premiata come ...

20.07.2017

Il concerto Ciammarughi-Dj Ralf

Universo Assisi

Il concerto Ciammarughi-Dj Ralf

20.07.2017

E alla fine vinse la musica

Il concerto di Dj Ralph e Ramberto Ciammarughi

E alla fine vinse la musica

Alla fine il tanto atteso e discusso concerto sul Monte Subasio c'è stato. Non più al Mortaro, considerati i limiti di decibel troppo bassi per le esigenze dei musicisti, ma ...

20.07.2017