"Di Papa Francesco mi ha colpito il sorriso dei suoi occhi"

"Di Papa Francesco mi ha colpito il sorriso dei suoi occhi"

Aspettando Beroglio, intervento del Custode del Sacro convento Mauro Gambetti

11.06.2013 - 15:24

0

Quando il 2 maggio ho incontrato Papa Francesco, sono rimasto colpito dai suoi occhi. Occhi vivaci e sorridenti… Ho cercato quegli occhi nella mia memoria. Mi è tornato alla mente l’incontro di qualche tempo fa con un amico. Aveva negli occhi una luce vivida, più del solito. Come un fiume in piena mi raccontò della nuova esperienza che stava vivendo. Sua moglie gli aveva dato un figlio! Mi fece il dono di ripercorrere per me le tappe della gravidanza. Un primo momento era stato di stordimento. Poi, vedendo crescere il grembo di sua moglie, aveva iniziato a prendere coscienza che stava accadendo qualcosa. Successivamente, era giunto alla consapevolezza che la creatura che si stava formando nel ventre della sua donna era suo figlio: una nuova vita, che passava attraverso il corpo suo e di sua moglie, stava pulsando. Stupore. Domande. Ricerca dell’invisibile. Da dove arrivava? Certamente doveva venire da lontano, da altrove. Ovvio che c’entrava Dio. Infine, la vista del bimbo appena nato… l’incontenibile meraviglia, la commozione, la gioia. Un sorriso negli occhi di quel mio amico. Mi sono ricordato poi degli occhi dei bimbi, quando vedono la mamma venir loro incontro sorridente dopo qualche momento di assenza, o quando viene loro donato qualcosa di buono, o quando si trovano di fronte a un piccolo miracolo della natura, un fiore, un animaletto. Gli occhi dei bimbi si sgranano, diventano luminosi, desiderosi solo di accogliere quel bene racchiuso in un incontro, in un gesto, in un essere creato. Sorridono. I bimbi percepiscono la bontà e la bellezza della profondità dell’essere. Una cosa simile accade… agli innamorati. Come non far memoria degli innamoramenti vissuti? Gli innamorati hanno occhi dilatati. Si guardano senza difendersi, ammirati e pieni di fiducia. È lo sguardo di chi non teme il fuoco della passione, ma piuttosto si apre al desiderio. E attende l’Amore. Si sa quanto sia decisiva l’esperienza dell’innamoramento nell’esistenza dell’uomo. In qualche modo, rappresenta la porta di uscita dal proprio sé infantile, autocentrato e solipsistico. Attraversare quella soglia significa disporsi all' incontro con l’altro, non più percepito come risposta a un bisogno, come qualcuno da possedere, o come un potenziale concorrente, come una minaccia, ma come un dono. Chi si innamora comprende che l’altro, gli altri, sono necessari alla sua maturazione come uomo e, in quanto gli stanno di fronte, sono un dono. Varcare tale soglia significa compromettersi con la vita, con l’amore; significa avventurarsi nella conoscenza di Dio. Infatti, l’innamorato vede l’Amore negli occhi di chi gli sta di fronte. Chi intraprende questa via ha un sorriso negli occhi. I ricordi, anche recenti, si moltiplicano. Ogni uomo di pace ha negli occhi un sorriso. Così pure ogni uomo generoso, solidale, ha negli occhi un sorriso. Mi fermo, per guardare oltre. Papa Francesco, un genitore, un bimbo, un innamorato… hanno negli occhi un sorriso. Trasparenza dell’anima. Trasparenza attraverso cui si intravvede Dio, sorgente dell’Amore.

A cura di Mauro Gambetti
padre custode del Sacro convento di Assisi

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

Libano, premier Hariri sospende dimissioni su richiesta di Aoun

Libano, premier Hariri sospende dimissioni su richiesta di Aoun

Beirut (askanews) - Nuovo colpo di scena nel complicato e complesso quadrante politico libanese. Il premier Saad Hariri, rientrato a Beirut quasi tre settimane dopo le dimissioni choc annunciate a sorpresa e in diretta dalla capitale saudita Ryad il 4 novembre scorso, ha reso noto di avere accolto la richiesta del presidente Michel Aoun di sospendere le sue dimissioni. Hariri, che ha presenziato ...

 
Devastante siccità in Portogallo, un fiume totalmente prosciugato

Devastante siccità in Portogallo, un fiume totalmente prosciugato

Roma, (askanews) - Ai confini dell'Alentejo, regione centrale del Portogallo, un allevatore di bestiame che ha già perso 20 mucche dalla fine dell'estate, guarda con tristezza i pascoli bruciati dal sole e altro non spera che vedere cadere la pioggia. E proprio all'estremità dei suoi terreni scorreva il fiume Figueiro, affluente del Tago, oggi completamente prosciugato. "Non ho mai visto il fiume ...

 
Ratko Mladic condannato all'ergastolo dal tribunale dell'Aia

Ratko Mladic condannato all'ergastolo dal tribunale dell'Aia

L'Aia (askanews) - Il Tribunale penale internazionale dell'Aia ha condannato in primo grado all'ergastolo Ratko Mladic, l'ex capo militare serbo bosniaco soprannominato il "Macellaio dei Balcani". Mladic è stato riconosciuto colpevole di genocidio, crimini di guerra e crimini contro l'umanità per il conflitto in Bosnia del 1992-1995. Prima della lettura della sentenza, l'ex capo militare dei ...

 
L'idolo millennial Beatrice Vendramin si racconta in un libro

L'idolo millennial Beatrice Vendramin si racconta in un libro

Milano (askanews) - La bella e grintosa Beatrice Vendramin non ha ancora 18 anni ma è già una star. Idolo dei Millennials con oltre 700mila follower su Instagram, è stata Emma la protagonista della serie Disney Alex&Co e ora ha deciso di rendere pubblico il suo diario trasformandolo in un libro "I piedi per terra, la testa nel cielo". "Ho voluto raccontare semplicemente quello che ho fatto fino ...

 
Melissa e Cyrille, musica al femminile

Jazz Club Perugia

Melissa e Cyrille, musica al femminile

Melissa Aldana e Cyrille Aimée saranno concerti al femminile al Jazz Club Perugia. La sassofonista cilena, con il suo quartetto, suonerà nella Sala Raffaello dell’hotel ...

21.11.2017

Fabrizio Frizzi a passeggio con la famiglia

L'esclusiva di "Chi"

Fabrizio Frizzi a passeggio con la famiglia

Fabrizio Frizzi passeggia con accanto la moglie Carlotta e la figlia Stella. Ecco le prime foto pubblicate in esclusiva dal settimanale "Chi" dopo l'ischemia che ha colpito ...

21.11.2017

Don Matteo tra scene natalizie e cena col cast

Spoleto

Don Matteo tra scene natalizie e cena col cast

E’ gia atmosfera natalizia a Spoleto grazie a Don Matteo. Tra luminarie, giochi di luce e una grande slitta che ha fatto capolino lunedì 20 novembre in corso Garibaldi dove ...

20.11.2017