"Di Papa Francesco mi ha colpito il sorriso dei suoi occhi"

"Di Papa Francesco mi ha colpito il sorriso dei suoi occhi"

Aspettando Beroglio, intervento del Custode del Sacro convento Mauro Gambetti

11.06.2013 - 15:24

0

Quando il 2 maggio ho incontrato Papa Francesco, sono rimasto colpito dai suoi occhi. Occhi vivaci e sorridenti… Ho cercato quegli occhi nella mia memoria. Mi è tornato alla mente l’incontro di qualche tempo fa con un amico. Aveva negli occhi una luce vivida, più del solito. Come un fiume in piena mi raccontò della nuova esperienza che stava vivendo. Sua moglie gli aveva dato un figlio! Mi fece il dono di ripercorrere per me le tappe della gravidanza. Un primo momento era stato di stordimento. Poi, vedendo crescere il grembo di sua moglie, aveva iniziato a prendere coscienza che stava accadendo qualcosa. Successivamente, era giunto alla consapevolezza che la creatura che si stava formando nel ventre della sua donna era suo figlio: una nuova vita, che passava attraverso il corpo suo e di sua moglie, stava pulsando. Stupore. Domande. Ricerca dell’invisibile. Da dove arrivava? Certamente doveva venire da lontano, da altrove. Ovvio che c’entrava Dio. Infine, la vista del bimbo appena nato… l’incontenibile meraviglia, la commozione, la gioia. Un sorriso negli occhi di quel mio amico. Mi sono ricordato poi degli occhi dei bimbi, quando vedono la mamma venir loro incontro sorridente dopo qualche momento di assenza, o quando viene loro donato qualcosa di buono, o quando si trovano di fronte a un piccolo miracolo della natura, un fiore, un animaletto. Gli occhi dei bimbi si sgranano, diventano luminosi, desiderosi solo di accogliere quel bene racchiuso in un incontro, in un gesto, in un essere creato. Sorridono. I bimbi percepiscono la bontà e la bellezza della profondità dell’essere. Una cosa simile accade… agli innamorati. Come non far memoria degli innamoramenti vissuti? Gli innamorati hanno occhi dilatati. Si guardano senza difendersi, ammirati e pieni di fiducia. È lo sguardo di chi non teme il fuoco della passione, ma piuttosto si apre al desiderio. E attende l’Amore. Si sa quanto sia decisiva l’esperienza dell’innamoramento nell’esistenza dell’uomo. In qualche modo, rappresenta la porta di uscita dal proprio sé infantile, autocentrato e solipsistico. Attraversare quella soglia significa disporsi all' incontro con l’altro, non più percepito come risposta a un bisogno, come qualcuno da possedere, o come un potenziale concorrente, come una minaccia, ma come un dono. Chi si innamora comprende che l’altro, gli altri, sono necessari alla sua maturazione come uomo e, in quanto gli stanno di fronte, sono un dono. Varcare tale soglia significa compromettersi con la vita, con l’amore; significa avventurarsi nella conoscenza di Dio. Infatti, l’innamorato vede l’Amore negli occhi di chi gli sta di fronte. Chi intraprende questa via ha un sorriso negli occhi. I ricordi, anche recenti, si moltiplicano. Ogni uomo di pace ha negli occhi un sorriso. Così pure ogni uomo generoso, solidale, ha negli occhi un sorriso. Mi fermo, per guardare oltre. Papa Francesco, un genitore, un bimbo, un innamorato… hanno negli occhi un sorriso. Trasparenza dell’anima. Trasparenza attraverso cui si intravvede Dio, sorgente dell’Amore.

A cura di Mauro Gambetti
padre custode del Sacro convento di Assisi

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

Legge elettorale in aula alla Camera a fine maggio
La svolta

Legge elettorale in aula alla Camera a fine maggio

La legge elettorale approderà in aula alla Camera l'ultima settimana di maggio, presumibilmente a partire dal 29 su richiesta di Pd e M5S. Lo ha deciso la conferenza dei capigruppo di Montecitorio che ha raccolto così a stretto giro l'appello del presidente della Repubblica Mattarella fatto proprio oggi durante un incontro al Quirinale con i presidenti di Camera e Senato Laura Boldrini e Pietro ...

 
Addio a Jonathan Demme, vinse l'Oscar con il Silenzio degli Innocenti
Lutto

Addio a Jonathan Demme, vinse l'Oscar con il Silenzio degli Innocenti

Ha diretto alcuni capolavori come Il silenzio degli innocenti e Philadelphia. E' morto dopo una lunga malattia a 73 anni il regista americano Jonathan Demme. Nato nel 1944 vicino a New York ottiene presto i primi riconoscimenti: già nel 1979 a soli 35 anni con il thriller Il segno degli Hannan vince il "New York Film". Con il silenzio degli innocenti in cui dirige Anthony Hopkins nel ruolo di ...

 
Nasce Luiss Open, research magazine del pensiero aperto

Nasce Luiss Open, research magazine del pensiero aperto

Roma, (askanews) - Presentato LUISS OPEN, primo research magazine nato per sviluppare la ricerca e la formazione, dando voce a docenti, studenti, top manager e influencers su argomenti di ampio respiro e su temi di stretta attualità, suscettibili di dibattito e di riflessioni aperte. In sintesi un innovativo aggregatore di idee, fonte di approfondimento scientifico a favore del pubblico esterno e ...

 
Elton John ha rischiato di morire

Rara infezione

Elton John ha rischiato di morire

Elton John ha rischiato di morire per una rara infezione contratta mentre era in tour in Sudamerica. Lo fa sapere il portavoce del cantante inglese, che si è sentito male la ...

Il parco giochi con Marco Bocci e Laura Chiatti

Il taglio del nastro con Marco Bocci e Laura Chiatti

La sorpresa

Il parco giochi con Marco Bocci e Laura Chiatti

Un battesimo targato Marco Bocci e Laura Chiatti quello de “L’isola di Peter Pan”, il nuovo parco giochi per bambini che da sabato scorso ha iniziato la sua avventura a Marsciano. ...