La testimonianza, ricordo ancora il dispiacere e l'emozione del signor Bruno

La testimonianza, ricordo ancora il dispiacere e l'emozione del signor Bruno

Giuliano Mancinelli del consiglio di fabbrica

04.06.2013 - 13:14

0

Ormai l’era Buitoni era finita. Lo avevano capito anche in fabbrica. In qualche modo l’auspicavano perché il peso delle finanze consumate, la mancanza di una prospettiva avevano creato un disagio aziendale che non c’era mai stato prima. Nel 1985 Giuliano Mancinelli conosceva benissimo l’ambiente, aveva coordinato il consiglio di fabbrica già nel ‘62.
“Ricordo chiaramente - racconta - l’incontro che ho fatto con De Benedetti al centro direzionale di Fontivegge. La crisi Buitoni era ormai evidente, soprattutto per il ramo pastifici. L’obiettivo di De Benedetti era di mettere insieme l’attività che sviluppavano Buitoni-Perugina con le aziende Sme (Motta, Alemagna), creando un gruppo multinazionale che facesse capo a Perugia.
La preoccupazione c’era ed era palpabile  ma nell’arrivo di De Benedetti tutti vedevano un’ancora di salvataggio anche se sul piano politico-istituzionale non tutti la pensavano così. Ricordo che facemmo anche un ottimo accordo aziendale che teneva insieme le aspettative dei dipendenti e gli interessi dell’azienda riguardo a garanzie occupazionali e rilancio aziendale con l’allora dirigente Angelo Barozzi - sottolinea ancora Mancinelli - nominato da De Benedetti che qui non conosceva nessuno.
Fu comunque un momento difficile ma di forti speranze. Ci fu anche una certa tensione tra i dipendenti, tra quelli di Perugia e quelli di Sansepolcro in questa fase molto complicata. Mi viene poi in mente - aggiunge Mancinelli - l’incontro avuto con Bruno Buitoni che mi annunciò della trattativa in corso con De Benedetti. Ricordo che era molto dispiaciuto ed emozionato.
Il progetto di De Benedetti non andò poi in porto perché c’erano antagonisti forti che in qualche modo bloccarono la sua espansione. Quando poi arrivò la Nestlé si aprì una nuova fase, altrettanto complicata, diversa: avevamo a che fare con una multinazionale, le trattative si andavano a fare in Svizzera. Ricordo le polemiche e le proteste per la bandiera svizzera che sventolava sopra la Perugina, per loro era normale, per noi niente affatto”.


Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

Legge elettorale in aula alla Camera a fine maggio
La svolta

Legge elettorale in aula alla Camera a fine maggio

La legge elettorale approderà in aula alla Camera l'ultima settimana di maggio, presumibilmente a partire dal 29 su richiesta di Pd e M5S. Lo ha deciso la conferenza dei capigruppo di Montecitorio che ha raccolto così a stretto giro l'appello del presidente della Repubblica Mattarella fatto proprio oggi durante un incontro al Quirinale con i presidenti di Camera e Senato Laura Boldrini e Pietro ...

 
Addio a Jonathan Demme, vinse l'Oscar con il Silenzio degli Innocenti
Lutto

Addio a Jonathan Demme, vinse l'Oscar con il Silenzio degli Innocenti

Ha diretto alcuni capolavori come Il silenzio degli innocenti e Philadelphia. E' morto dopo una lunga malattia a 73 anni il regista americano Jonathan Demme. Nato nel 1944 vicino a New York ottiene presto i primi riconoscimenti: già nel 1979 a soli 35 anni con il thriller Il segno degli Hannan vince il "New York Film". Con il silenzio degli innocenti in cui dirige Anthony Hopkins nel ruolo di ...

 
Nasce Luiss Open, research magazine del pensiero aperto

Nasce Luiss Open, research magazine del pensiero aperto

Roma, (askanews) - Presentato LUISS OPEN, primo research magazine nato per sviluppare la ricerca e la formazione, dando voce a docenti, studenti, top manager e influencers su argomenti di ampio respiro e su temi di stretta attualità, suscettibili di dibattito e di riflessioni aperte. In sintesi un innovativo aggregatore di idee, fonte di approfondimento scientifico a favore del pubblico esterno e ...

 
Elton John ha rischiato di morire

Rara infezione

Elton John ha rischiato di morire

Elton John ha rischiato di morire per una rara infezione contratta mentre era in tour in Sudamerica. Lo fa sapere il portavoce del cantante inglese, che si è sentito male la ...

Il parco giochi con Marco Bocci e Laura Chiatti

Il taglio del nastro con Marco Bocci e Laura Chiatti

La sorpresa

Il parco giochi con Marco Bocci e Laura Chiatti

Un battesimo targato Marco Bocci e Laura Chiatti quello de “L’isola di Peter Pan”, il nuovo parco giochi per bambini che da sabato scorso ha iniziato la sua avventura a Marsciano. ...