Spoleto

Raid vandalico sul Giro dei condotti

24.04.2018 - 12:30

0

Nuovi atti vandalici ai danni di alcuni dei luoghi più suggestivi di Spoleto. Ignoti nelle scorse ore hanno spaccato le panchine in legno situate lungo il Giro dei condotti, accanto al Ponte delle Torri, gettando poi le assi divelte e i relativi supporti nella scarpata. A segnalare la vicenda sono stati dei cittadini, sottolineando inoltre lo stato di abbandono in cui versa il Fortilizio dei Mulini: il bando promosso dall’Agenzia del Demanio insieme al Comune per cercare di recuperarlo e trasformarlo in un’attrazione turistica affidandolo ad associazioni, Fondazioni o imprenditori è andato deserto (i soggetti interessati non si sono presentati al sopralluogo concordato) ed ora il quadro, secondo molti abitanti, non può che peggiorare. A testimoniarlo sono le condizioni delle fontanelle dello storico monumento, piene di bottigliette vuote di birra, cartacce, lattine e contenitori di plastica. “Sono senza parole, possibile che il concetto di civiltà non esista più tra i giovani?” è il commento sconsolato di Franca preoccupata per le sorti di un’area, che in passato era stata ripulita dal Rotaract e dal Leo Club, da mesi lasciata al proprio destino ma frequentata ogni giorno dai ciclisti e dagli amanti della mobilità dolce.

A suscitare qualche timore è pure l’attuale situazione di Monteluco: il progetto finanziato dalla Regione volto a ristrutturare il patrimonio edilizio esistente nella zona (l’ex tiro a volo, l’ex cava, l’ex centro visite del Wwf ed il campo sportivo), come conferma il consigliere comunale Roberto Settimi, sta andando avanti ed i lavori dovrebbero iniziare nelle prossime settimane (“serve un po’ di pazienza ancora”). Nel frattempo però gli incivili hanno distrutto parte della staccionata che delimita il prato e gettato per terra diversi rifiuti (rivestimenti di cartone, buste di plastica nere, lattine). “Mi piange il cuore vedere il posto più bello di Spoleto ridotto così” ha affermato Claudia a cui hanno fatto seguito le parole di Matteo. “Il problema è il senso civico degli italiani, comunitari e non! Quella staccionata era nuova - ha spiegato - come erano funzionanti le panchine di fronte la fontanella che porta al Giro dei condotti. Un bel posto non lo fanno solo i soldi comunali, lo fanno anche i cittadini con l’educazione e la civiltà”.

Ad aver bisogno di interventi di riqualificazione in vista dell’arrivo della stagione turistica sono anche i bagni pubblici, situati vicino al bar e chiusi da dicembre in quanto letteralmente immersi nel degrado: della facciata originale, ad esempio, è rimasto ben poco e all’interno della struttura ci sono pezzi di intonaco caduti, bottigliette, fazzoletti e sporcizia varia. Il Comune, in questi giorni, sta valutando le strategie da attuare per risolvere in maniera definitiva il problema (ristrutturarli oppure sostituirli con toilette automatiche con ingresso a pagamento) ed in attesa di sviluppi l’accesso ai servizi resterà interdetto agli utenti a tempo indeterminato.

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

Danilo Rea in Galleria

Umbria jazz, concerti di mezzodì

Danilo Rea in Galleria

Grande partecipazione domenica 22 luglio al concerto di Danilo Rea nella sala Podiani della Galleria Nazionale dell'Umbria. Ultimo concerto di mezzodì dell'edizione di Umbria ...

22.07.2018

Gino Paoli sul palco

La sorpresa

Gino Paoli sul palco

Per il popolo di Umbria jazz ieri una grande sorpresa: sul palco di piazza IV Novembre a Perugia è salito Gino Paoli con la street band toscana dei Funk off. Musica in ...

22.07.2018

David Byrne e la sua utopia americana

Concerto a Perugia per Umbria Jazz (Foto gallery)

David Byrne e la sua utopia americana

L'elegante concerto di David Byrne all'arena Santa Giuliana per Umbria jazz. Il live di venerdì 20 luglio 2018 scatto dopo scatto Foto servizio di Giancarlo Belfiore

21.07.2018