Riverock festival, la quarta edizione gioca in casa. E la musica invade Castelnuovo di Assisi

Dal 29 agosto al primo settembre raffica di concerti, mostre, spettacoli e colori. Ecco il programma

28.08.2013 - 17:16

0

Anno nuovo, vita nuova. E location nuova, soprattutto. O meglio, “un ritorno alle origini”: Castelnuovo di Assisi, piccola frazione vista basilica, ospita quest’anno la quarta edizione del  Riverock Festival. Nel 2012 i ragazzi portano la loro creatura a Perugia. E giù applausi. A questo giro tornano a casa e piantano le tende praticamente in giardino. Appuntamento da domani, 29 agosto, fino a domenica primo settembre. Ma una cosa sia chiara. “La scelta di Castelnuovo non vuol essere un ripiego – sottolineano dall’associazione culturale Riverock – ma un’affermazione di identità del nostro luogo di origine”.

La presentazione Stamattina, 28 agosto, la presentazione dell’edizione 2013 è salita sul palco della Provincia alla presenza di Donatella Porzi assessore provinciale alla cultura, Francesco Mignani assessore politiche giovanili del Comune di Assisi, Jacopo Cardinali presidente associazione Riverock e Daniel Donati segretario associazione Riverock.
Il biglietto da visita per il Riverock porta in calce la firma della Porzi: “E’ un festival che ha le carte in regola per affermarsi”. E pure quella di Mignani: “Rispetto alle altre associazioni giovanili presenti nel territorio – sono le parole dell’assessore – questa del Riverock si connota per temi sempre originali”.

Il programma Quattro giornate in cartellone, tre aggettivi, un soggetto. Musica live, emergente, indipendente. Tanta.
Si comincia giovedì 29 agosto con Wonder Vincent e Diraq, direttamente da Foligno e Gualdo Tadino. Alle due band il compito di aprire la serata all'ospi­te del primo giorno. I Gazebo Penguins.
Gli emiliani presenteranno il loro terzo ed ultimo album "Raudo", uscito in aprile perTo Lose La Track. In chiusura il djset curato da Roghers Staff.
Venerdì 30 agosto , invece, sarà il giorno della fusione. Il Riverock accoglierà un altro festival, il Marte Label Fest, ora in giro per l'Italia, che si fermerà a Castelnuovo d'Assisi per la sua quarta tappa. Sul palzo gente come Nobraino, Management del Dolore Post-Operatorio, Una aka Marzia Stano. Tre ore e mezza di show con i suoni migliori della penisola (Nobraino e Managment vincitori del premio MEI miglior artista emergente dell'anno) in un unico grande evento, che si alterneranno a giocolieri, artisti di strada e circensi. A Zero Cali, promettenti artisti perugini, è affidato l'aftershow.
E ancora. Sabato 31 agosto Riverock dedica la giornata interamente alle donne: sul palco una sfilata di artiste, partendo da Francesca Dragoni e Azzurra Suraci, leader delle rispettive band, Petramante la prima, band orvietana di fresco successo, Le Hibou la seconda, band catanzarese vincitrice del Riverock Contest 2013. Poi ancora le Top Hat Sister, Pollyanna e in chiusura The Honeybird and the Birdies, trio scatenato a pre­valenza femminile, che partendo da una matrice di worid music, miscela sonorità brasiliane, indie-rock, psichedelia tropicale e punk, che presentano il loro secondo album "You Should Reprodu-ce", uscito a ottobre 2012 per "La Famosa Etichetta Trovarobato" con la produzione di Enrico Gabrielli (Calibro 35, Mariposa, ex Afterhours) e il mix di Tommaso Colliva (Afterhours, Muse). A chiudere la serata il dj set di Magamagò.
Quarta e ultima giornata domenica primo settembre. Di riposo neanche a parlarne. Anche perché  si comincerà dal pomeriggio, con Riverock Cup 2013, primo torneo di calcio a 3 per sole band. E poi esibizioni estemporanee di artisti, mostre fotografiche, jam session e tante altre attività. Spazio anche alla mostra fotografica, Kilometers della giovane fotografa Uliana Piro. Il tutto sarà accompagnato dal djset in vinile di Sanatomic e Leik, della etichetta Deep Throat Records, alternati a Fabio, James, Valmaz, Nano e Franco B (Dancity/Serendipity).

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

La denuncia di Oxfam: in Siria è emergenza ma gli aiuti calano

La denuncia di Oxfam: in Siria è emergenza ma gli aiuti calano

Roma, (askanews) - Dalla comunità internazionale ancora una volta non è arrivato ciò che serviva davvero per garantire un futuro al popolo siriano. È la denuncia di Oxfam, all'indomani della sesta conferenza di Bruxelles sulla crisi. "Nonostante le preoccupazioni espresse dai diversi governi a Bruxelles per la crescente ondata di violenze in Siria, le dichiarazioni d'intenti non si tradurranno in ...

 
I grandi dell'immaginario protagonisti a Encuentro

quinta edizione

I grandi dell'immaginario protagonisti a Encuentro

La quinta edizione di Encuentro, in programma a Perugia e Terni dal 2 al 6 maggio, sarà quella dei grandi immaginari che si incontrano e dialogano tra loro. La letteratura in ...

24.04.2018

Don Matteo, la 12esima serie si farà

Spoleto

Don Matteo, la 12esima serie si farà

La notizia è arrivata all'indomani del bagno di folla di giovedì 19 aprile al Teatro Nuovo "Menotti" di Spoleto (leggi qui): la 12esima serie di don Matteo si farà. E sarà ...

20.04.2018

Don Matteo, in mille per il gran finale

Spoleto

Don Matteo, in mille per il gran finale

Oltre 1000 persone si sono trovate dal pomeriggio di giovedì 19 aprile al Teatro Nuovo di Spoleto per l'evento conclusivo dell'11esima stagione della serie di Don Matteo. ...

19.04.2018