Messa e concerto di beneficenza per gli orfani dell'Arma. Il ricavato andrà per le borse di studio

Parata di autorità militari e civili. Presenti anche le vedove di Donato Fezzuoglio e Tiziano della Ratta e figlia del brigadiere dei carabinieri Giangrande ferito gravemente nell'attentato del 28 aprile scorso di fronte Palazzo Chigi

09.06.2013 - 15:45

0

Ieri pomeriggio nella Basilica di Santa Maria degli Angeli in un clima di profonda commozione alla presenza dell’Ordinario Militare Vincenzo Pelvi e del vescovo di Assisi Domenico Sorrentino, è stata officiata la messa per l’affidamento degli orfani dell’Arma alla Madonna degli Angeli. Per il suo profondo significato morale e religioso, la funzione ha visto la partecipazione di credenti e fedeli da ogni parte di Italia, che si sono andati ad aggiungere alla consueta cornice di pellegrini.
A seguire, alla presenza del Comandante Generale dell’Arma dei Carabinieri, il generale Leonardo Gallitelli, del Comandante dell’Interregionale Podgora, il generale Tullio del Sette, del presidente dell’Onaomac (Opera nazionale di assistenza per gli orfani dei militari dell’Arma dei carabinieri), il generale Cesare Vitale, e dei vertici del Comando legione carabinieri Umbria, la banda dell’Arma dei carabinieri si è esibita davanti ad un nutrito numero di spettatori (oltre 2000).
Lo spettacolo, unico nel suo genere, è stato reso ancora più suggestivo dallo scenario presente alle spalle dei suoi componenti, dove faceva bella mostra di sé il sagrato della Basilica di Santa Maria degli Angeli. Il repertorio è spaziato da pezzi di musica sinfonica a e operistica ad altri decisa mente più popolari che tutti i presenti hanno dimostrato di gradire e a apprezzare dal primo all’ultimo minuto. In chiusura di esibizione, non è potuto mancare l’inno nazionale, che ha suggellato una serata unica e indimenticabile per tutti gli intervenuti.
All’evento, promosso dal Co.Ba.R. Umbria (l’organo di rappresentanza militare dei carabinieri della regione) e dal Moto Club “CCMotorday”, hanno anche partecipato centinaia di motociclisti intervenuti da ogni parte di Italia.
Il ricavato del concerto di beneficenza ha permesso di assegnare numerose borse di studio agli orfani dell’Arma dei carabinieri della regione, ma anche di altre parti d’Italia.
Oltre alle numerose autorità locali, solo per citarne alcune la presidente della Regione Catiuscia Marini, il sindaco di Assisi Claudio Ricci, il presidente della Corte di Appello di Perugia Wladimiro De Nunzio e il procuratore capo del tribunale di Perugia Giacomo Fumu, alla cerimonia ed al concerto hanno preso parte anche il sottosegretario agli Interni Gianpiero Bocci, Emanuela Becchetti, vedova di Donato Fezzuoglio, la vedova du Tiziano della Ratta ucciso lo scorso 27 aprile a Maddaloni nel corso di una rapina e Martina Giangrande, figlia del brigadiere dei carabinieri ferito gravemente nell'attentato del 28 aprile scorso di fronte Palazzo Chigi.

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

Sonego diceva: fate belle storie, non quelle rotture di Antonioni

Sonego diceva: fate belle storie, non quelle rotture di Antonioni

Roma, (askanews) - Luca Barbareschi parla del suo incontro con Rodolfo Sonego (e lo imita), sceneggiatore italiano, tra i migliori artefici della commedia all'italiana, il cui nome resta legato a quello di Alberto Sordi. "Eravamo un gruppo attorno a lui, Sonego era meraviglioso perché non ha mai battuto a macchina neanche una riga - ha raccontato Barbareschi durante la presentazione del suo libro ...

 
Barbareschi si svela: mia madre scappò quando avevo 7 anni

Barbareschi si svela: mia madre scappò quando avevo 7 anni

Roma, (askanews) - Con la spudoratezza e l'ironia che lo contraddistinguono da sempre, Luca Barbareschi ha voluto raccontare la sua vita nel suo primo romanzo autobiografico "Cercando Segnali d'Amore nell'Universo" (Mondadori), un racconto che aveva già portato a teatro nell'omonimo spettacolo del 2016. Dedicato a quanti non hanno smesso di credere nei loro sogni, il libro è stato presentato al ...

 
Attacco Manchester, fiori, palloncini e ricordi per le vittime

Attacco Manchester, fiori, palloncini e ricordi per le vittime

Manchester (askanews) - Fiori e preghiere per ricordare le vittime dell'attentato a Manchester di lunedì sera al concerto di Ariana Grande. Un ragazzo di famiglia libica, ma nato in Gran Bretagna, Salman Abedi, sarebbe il kamikaze che ha seminato il panico alla Manchester Arena, uccidendo almeno 22 persone, tra cui molti bambini e teenagers, durante un concerto pop. Si susseguono le iniziative di ...

 
Trump atterrato a Roma, Melania veste di nero, Ivanka di bianco

Trump atterrato a Roma, Melania veste di nero, Ivanka di bianco

Roma, (askanews) - Accolto dal ministro degli Esteri Angelino Alfano, il presidente americano Donald Trump è atterrato con l'Air Force One verso le 18.30 a Fiumicino. Con lui la moglie Melania, che indossava una giacca scura con bordi ornati sui polsi, mentre la figlia Ivanka era vestita di bianco: la first lady e la first daughter hanno invertito i colori delle mise con cui erano atterrate in ...

 
Faber e le donne: l'amore, il dramma e la poesia

Perugia

Faber e le donne: l'amore, il dramma e la poesia

Gli ultimi, gli emarginati, i reietti: quell’umanità che si affolla e che allo stesso tempo vive la sofferenza come unica condizione esistenziale senza alcuna possibilità di ...

23.05.2017

Svelato il mistero del volto di Giulia Farnese

La mostra ai Musei Capitolini di Roma

Pintoricchio e il mistero del volto di Giulia Farnese

Ci sono un capolavoro ritrovato, un giallo risolto e diversi personaggi principali, tutti di prima grandezza, nella storia che racconta la mostra “Pintoricchio pittore dei ...

19.05.2017

Venticinque deejay per un revival in stile anni 80/90

Perugia

Venticinque deejay per un revival in stile anni 80/90

Serata speciale al bar Tender di Perugia. Sabato 20 maggio dalle 20 ci sarà "Perugia history deejays". Per l'occasione si potranno ascoltare musiche degli anni ...

18.05.2017