Caccia Village 2013, edizione da applausi: a Bastia Umbra si superano i 25mila ingressi

Gli organizzatori: "La manifestazione è ai primissimi posti in Italia per gli eventi del settore venatorio e pescasportivo"

19.05.2013 - 19:05

0

Una festa per i cacciatori, pescatori e gli amanti della vita all’aria aperta. Il premio, il coronamento di 12 mesi di lavoro per un gruppo di imprenditori affiatato e ambizioso. “Caccia Village 2013  - sottolineano gli organizzatori - ha confermato che la manifestazione di Bastia Umbra è ai primissimi posti in Italia per quanto riguarda gli eventi del settore venatorio e pescasportivo. Oltre 25mila gli ingressi, equamente ‘spalmati’ nell’arco dell’intero weekend, con il prologo del venerdì e il picco di domenica pomeriggio”. In sintesi, un’edizione da applausi.
Ancora gli organizzatori: “Le migliaia di visitatori che hanno affollato gli stand hanno anche dimostrato di gradire i momenti ludico-ricreativi e culturali offerti dal programma. In particolar modo seguiti gli eventi che hanno coinvolto la Facoltà di Medicina Veterinaria dell’Università di Perugia, come pure l’esposizione cinofila curata dall’infaticabile Ivo Angeli e dai suoi collaboratori, alla quale hanno preso parte oltre 100 cani da caccia e da compagnia”.
Di più, per la gioia di chi ha messo in piedi un evento diventato leader: “In migliaia  - sottolineano ancora dal Caccia Village - hanno affollato la mostra di trofeistica dell’Ambito territoriale di Caccia Pg1, come pure l’esibizione dei cani da traccia nel recupero dell’ungulato ferito. E poi dibattiti, convegni, momenti culinari e culturali: il ricco menu del Caccia Village 2013 è stato letteralmente divorato dal pubblico. E già si lavora in vista dell’anno prossimo”.
“Voglio ringraziare tutto il nostro staff – argomenta Andrea Castellani di Fiera Show, società che organizza il Caccia Village –, dai collaboratori ai tecnici fino alla biglietteria e al personale di cortesia. Tutti hanno dato il massimo, con professionalità e puntualità nello svolgere i rispettivi compiti. Un saluto e un ringraziamento particolare giunga poi a tutte le associazioni venatorie, alla Federazione italiana di Pesca sportiva, alla Federazione italiana di Tiro a volo e a tutti gli espositori, che anche quest’anno hanno riposto la loro fiducia nei confronti del nostro lavoro. Vedere così tanti amici collaborare per realizzare insieme il nostro sogno è per noi motivo di immensa soddisfazione, e stimolo a continuare lungo la strada intrapresa per migliorarci nel 2014. Diversi sono gli aspetti sui quali dovremo lavorare, ma abbiamo la certezza di un immenso movimento che ci sostiene e ci incita ad andare avanti. A tutti i visitatori – conclude Castellani – che ci hanno premiato venendoci a trovare voglio dire 25 mila volte ‘grazie. All’anno prossimo”.

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

Governo, Mattarella riparte da un'(auspicabile) intesa M5s-Pd

Governo, Mattarella riparte da un'(auspicabile) intesa M5s-Pd

Roma (askanews) - "Il presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, ha ricevuto il presidente della Camera dei deputati, Roberto Fico e gli ha affidato il compito di verificare la possibilità di una intesa di maggioranza parlamentare tra M5s e Pd per costituire il governo". Meno di trentasei ore per rendere possibile quello che fino ad oggi sembrava impossibile: un governo di larghe intese ...

 
Rupert Everett: Wilde perseguitato, "succede ancora oggi"

Rupert Everett: Wilde perseguitato, "succede ancora oggi"

Roma, 23 apr. (askanews) - "The Happy Prince", il principe felice: prende il nome dalla favola di Oscar Wilde il film che Rupert Everett ha dedicato al grande scrittore irlandese, alla sua vita rutilante nella società londinese di fine Ottocento e al suo crollo quando la sua omosessualità divenne di pubblico dominio. Oscar Wilde è un ruolo che Everett ha ricoperto anche in teatro. Dal festival di ...

 
Rupert Everett nel "Nome della Rosa": "A Eco piacerebbe"

Rupert Everett nel "Nome della Rosa": "A Eco piacerebbe"

Sorrento, (askanews) - Intervistato al Festival di Sorrento, Rupert Everett racconta del suo impegno in un progetto caro al cuore dell'Italia, una serie tv Fox tratta dal "Nome della Rosa" di Umberto Eco, girata a Perugia: Guglielmo sarà John Turturro. E Umberto Eco, dice, Everett, sarebbe contento. "Penso che sarebbe contento: rispetto al film che doveva riassumere così tanti temi del libro, noi ...

 
Don Matteo, la 12esima serie si farà

Spoleto

Don Matteo, la 12esima serie si farà

La notizia è arrivata all'indomani del bagno di folla di giovedì 19 aprile al Teatro Nuovo "Menotti" di Spoleto (leggi qui): la 12esima serie di don Matteo si farà. E sarà ...

20.04.2018

Don Matteo, in mille per il gran finale

Spoleto

Don Matteo, in mille per il gran finale

Oltre 1000 persone si sono trovate dal pomeriggio di giovedì 19 aprile al Teatro Nuovo di Spoleto per l'evento conclusivo dell'11esima stagione della serie di Don Matteo. ...

19.04.2018

Fresu e Sollima, Sicilia e Sardegna in musica

L'intervista

Fresu e Sollima, Sicilia e Sardegna in musica

Paolo Fresu e Giovanni Sollima, sardo il primo, siciliano l’altro. Due musicisti eclettici e virtuosi che su sollecitazione dell’Orchestra da camera di Perugia hanno ...

18.04.2018