Caccia Village 2013, edizione da applausi: a Bastia Umbra si superano i 25mila ingressi

Gli organizzatori: "La manifestazione è ai primissimi posti in Italia per gli eventi del settore venatorio e pescasportivo"

19.05.2013 - 19:05

0

Una festa per i cacciatori, pescatori e gli amanti della vita all’aria aperta. Il premio, il coronamento di 12 mesi di lavoro per un gruppo di imprenditori affiatato e ambizioso. “Caccia Village 2013  - sottolineano gli organizzatori - ha confermato che la manifestazione di Bastia Umbra è ai primissimi posti in Italia per quanto riguarda gli eventi del settore venatorio e pescasportivo. Oltre 25mila gli ingressi, equamente ‘spalmati’ nell’arco dell’intero weekend, con il prologo del venerdì e il picco di domenica pomeriggio”. In sintesi, un’edizione da applausi.
Ancora gli organizzatori: “Le migliaia di visitatori che hanno affollato gli stand hanno anche dimostrato di gradire i momenti ludico-ricreativi e culturali offerti dal programma. In particolar modo seguiti gli eventi che hanno coinvolto la Facoltà di Medicina Veterinaria dell’Università di Perugia, come pure l’esposizione cinofila curata dall’infaticabile Ivo Angeli e dai suoi collaboratori, alla quale hanno preso parte oltre 100 cani da caccia e da compagnia”.
Di più, per la gioia di chi ha messo in piedi un evento diventato leader: “In migliaia  - sottolineano ancora dal Caccia Village - hanno affollato la mostra di trofeistica dell’Ambito territoriale di Caccia Pg1, come pure l’esibizione dei cani da traccia nel recupero dell’ungulato ferito. E poi dibattiti, convegni, momenti culinari e culturali: il ricco menu del Caccia Village 2013 è stato letteralmente divorato dal pubblico. E già si lavora in vista dell’anno prossimo”.
“Voglio ringraziare tutto il nostro staff – argomenta Andrea Castellani di Fiera Show, società che organizza il Caccia Village –, dai collaboratori ai tecnici fino alla biglietteria e al personale di cortesia. Tutti hanno dato il massimo, con professionalità e puntualità nello svolgere i rispettivi compiti. Un saluto e un ringraziamento particolare giunga poi a tutte le associazioni venatorie, alla Federazione italiana di Pesca sportiva, alla Federazione italiana di Tiro a volo e a tutti gli espositori, che anche quest’anno hanno riposto la loro fiducia nei confronti del nostro lavoro. Vedere così tanti amici collaborare per realizzare insieme il nostro sogno è per noi motivo di immensa soddisfazione, e stimolo a continuare lungo la strada intrapresa per migliorarci nel 2014. Diversi sono gli aspetti sui quali dovremo lavorare, ma abbiamo la certezza di un immenso movimento che ci sostiene e ci incita ad andare avanti. A tutti i visitatori – conclude Castellani – che ci hanno premiato venendoci a trovare voglio dire 25 mila volte ‘grazie. All’anno prossimo”.

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

Sonego diceva: fate belle storie, non quelle rotture di Antonioni

Sonego diceva: fate belle storie, non quelle rotture di Antonioni

Roma, (askanews) - Luca Barbareschi parla del suo incontro con Rodolfo Sonego (e lo imita), sceneggiatore italiano, tra i migliori artefici della commedia all'italiana, il cui nome resta legato a quello di Alberto Sordi. "Eravamo un gruppo attorno a lui, Sonego era meraviglioso perché non ha mai battuto a macchina neanche una riga - ha raccontato Barbareschi durante la presentazione del suo libro ...

 
Barbareschi si svela: mia madre scappò quando avevo 7 anni

Barbareschi si svela: mia madre scappò quando avevo 7 anni

Roma, (askanews) - Con la spudoratezza e l'ironia che lo contraddistinguono da sempre, Luca Barbareschi ha voluto raccontare la sua vita nel suo primo romanzo autobiografico "Cercando Segnali d'Amore nell'Universo" (Mondadori), un racconto che aveva già portato a teatro nell'omonimo spettacolo del 2016. Dedicato a quanti non hanno smesso di credere nei loro sogni, il libro è stato presentato al ...

 
Attacco Manchester, fiori, palloncini e ricordi per le vittime

Attacco Manchester, fiori, palloncini e ricordi per le vittime

Manchester (askanews) - Fiori e preghiere per ricordare le vittime dell'attentato a Manchester di lunedì sera al concerto di Ariana Grande. Un ragazzo di famiglia libica, ma nato in Gran Bretagna, Salman Abedi, sarebbe il kamikaze che ha seminato il panico alla Manchester Arena, uccidendo almeno 22 persone, tra cui molti bambini e teenagers, durante un concerto pop. Si susseguono le iniziative di ...

 
Trump atterrato a Roma, Melania veste di nero, Ivanka di bianco

Trump atterrato a Roma, Melania veste di nero, Ivanka di bianco

Roma, (askanews) - Accolto dal ministro degli Esteri Angelino Alfano, il presidente americano Donald Trump è atterrato con l'Air Force One verso le 18.30 a Fiumicino. Con lui la moglie Melania, che indossava una giacca scura con bordi ornati sui polsi, mentre la figlia Ivanka era vestita di bianco: la first lady e la first daughter hanno invertito i colori delle mise con cui erano atterrate in ...

 
Faber e le donne: l'amore, il dramma e la poesia

Perugia

Faber e le donne: l'amore, il dramma e la poesia

Gli ultimi, gli emarginati, i reietti: quell’umanità che si affolla e che allo stesso tempo vive la sofferenza come unica condizione esistenziale senza alcuna possibilità di ...

23.05.2017

Svelato il mistero del volto di Giulia Farnese

La mostra ai Musei Capitolini di Roma

Pintoricchio e il mistero del volto di Giulia Farnese

Ci sono un capolavoro ritrovato, un giallo risolto e diversi personaggi principali, tutti di prima grandezza, nella storia che racconta la mostra “Pintoricchio pittore dei ...

19.05.2017

Venticinque deejay per un revival in stile anni 80/90

Perugia

Venticinque deejay per un revival in stile anni 80/90

Serata speciale al bar Tender di Perugia. Sabato 20 maggio dalle 20 ci sarà "Perugia history deejays". Per l'occasione si potranno ascoltare musiche degli anni ...

18.05.2017