Festa dei Ceri: via ch'eccoli! Esplode la gioia di un popolo

L'Alzata quando mancano pochi minuti a mezzogiorno. Entusiasmo alle stelle per l’omaggio al Santo Patrono. Colpo di scena durante la corsa: San Giorgio cade in via Cairoli. Il sottosegretario Girlanda: "Rinnovare l'impegno per il riconoscimento in sede Unesco" 

03.06.2013 - 08:42

0

Emozione e tensione a non finire per la corsa dei Ceri segnata dal colpo di scena della caduta di San Giorgio in via Cairoli. Poi Sant'Ubaldo ha chiuso la porta per un soffio. Una grande festa di popolo documentata dal Corriere dell'Umbria del 16 maggio anche con un ampio servizio fotografico.

Ogni 15 maggio, come al solito la giornata è cominciata molto presto con la sveglia dei Tamburini ai Capitani e dei Capodieci. Protagonisti del 2013 sono i Capodieci Tiziano Palicca per il Cero di Sant’Ubaldo, Andrea Martiri per San Giorgio e Ubaldo Gini per Sant’Antonio e i Capitani, Gabriele Capannelli primo Capitano e Vitaliano Pannacci secondo Capitano, spetta a loro guidare la Festa, affiancati dall’Alfiere Gianni Cambiotti e dal trombettiere Marco Tasso. Parte integrante della giornata anche la visita al cimitero, la processione dei Santi e la sfilata dei ceraioli lungo le vie del centro storico sino ad arrivare in piazza Grande. 


Tutte le fasi
Dopo la consegna della chiavi della città da parte del sindaco al primo Capitano e la benedizione del vescovo, l’Alzata a una manciata di minuti dalle 12 ha preso il via. Il momento clou della mattina è arrivato accompagnato dal consueto suono del Campanone. Dopo le tre Birate in piazza Grande i Ceri si separeranno per proseguire per la Mostra attraverso le vie della città con il consueto saluto ai ceraioli anziani. Il pomeriggio preceduto dal pranzo dei ceraioli vola via con l'emozione crescente dell'attesa della Corsa.
La processione della statua di Sant'Ubaldo e l'Alzatella in via Savelli della Porta come al solito precedono l'avvio della Corsa alle 18. I Ceri attraverseranno velocissimi via Dante “Calata dei Neri”, corso Garibaldi e via Cairoli dove ci sarà la prima sosta, si ripartirà quindi con la “Calata dei Ferranti”, la piazza del mercato, San Martino e via dei Consoli. Ancora una sosta all’imbocco di piazza Grande, il fazzoletto bianco sventolato da Palazzo Pretorio darà il via alle tre Birate della sera accompagnate dall’inconfondibile suono del Campanone, i Ceri proseguiranno attraverso via XX Settembre per poi imboccare primo e secondo “Bughetto”, quindi l'ultima sosta alla porta di Sant’Ubaldo, prima di salire lungo gli stradoni del monte Ingino e raggiungere la basilica sul “Colle eletto” nella quale è custodito il corpo incorrotto del patrono. Una volta in basilica, placata l’irruenza della Corsa, l’abbraccio corale di un popolo ancora unito in “Olume della fede” in onore del santo.

Unesco "Sarà mia cura tornare sostenere al Ministero per i Beni e le Attività Culturali la necessità del riconoscimento della Festa dei Ceri di Gubbio quale patrimonio mondiale immateriale dell’Unesco, dopo l’inserimento della festa, già avvenuto nel marzo 2012, nella lista propositiva nazionale per il patrimonio mondiale culturale e naturale, che ha accolto la proposta di candidatura". E’ quanto ha dichiarato Rocco Girlanda, sottosegretario alle Infrastrutture e ai Trasporti, presente all'evento nella sua città natale prima di fare rientro a Roma.

Servizio fotografico a cura di Giancarlo Belfiore

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

Torna PosteHack, la maratona digitale per giovani talenti

Torna PosteHack, la maratona digitale per giovani talenti

Roma, (askanews) - Torna PosteHack, la maratona digitale, che vede impegnati giovani esperti in gara con i loro progetti e con le loro soluzioni innovative a supporto dell'evoluzione del business di Poste Italiane. La maratona, organizzata a Roma in collaborazione con Cassa depositi e prestiti e giunta alla quinta edizione, è dedicata quest'anno ai buoni e ai libretti postali. Si sono sfidati in ...

 
Angelo Agnelli: dopo 110 anni di pentole vogliamo andare in Borsa

Angelo Agnelli: dopo 110 anni di pentole vogliamo andare in Borsa

Milano, 21 ott. (askanews) - "La pentola, che è un articolo banale se visto da fuori, è un articolo molto importante nella cucina perchè attraverso la cottura in queste pentole vengono trasformate le nostre materie prime eccezionali". Angelo Agnelli, ceo dell'azienda bergamasca, leader nella produzione di pentole d'alluminio, sente addosso tutto il peso di questa responsabilità: essere sempre ...

 
Giovanni Nuti canta Alda Merini: la sua poesia è musica

Giovanni Nuti canta Alda Merini: la sua poesia è musica

Milano, (askanews) - È il frutto di 16 anni di lavoro fianco a fianco "Accarezzami musica - il Canzoniere di Alda Merini", il cofanetto con tutta la produzione in musica della poetessa milanese, frutto della collaborazione con il musicista e interprete Giovanni Nuti: 6 cd, 1 dvd, 114 canzoni di cui 13 inedite, 21 brani con la voce recitante di Alda Merini e duetti con 29 artisti ospiti, da Enrico ...

 
Salute, Vecchietti (RBM): assicurare spesa privata italiana

Salute, Vecchietti (RBM): assicurare spesa privata italiana

Roma, (askanews) - Marco Vecchietti, consigliere delegato di RBM Salute, fa il punto negli studi di askanews sul momento della sanità integrativa in una fase di cambiamento del modello di welfare del paese. Come funziona innanzitutto il mercato della sanità integrativa? "La sanità integrativa oggi nel nostro paese è interpretata soprattutto da strumenti di natura collettiva. Il 70% della sanità ...

 
Altro scandalo sessuale a Hollywood

Il caso

Altro scandalo sessuale a Hollywood

Dopo il caso Weinstein, un altro scandalo sessuale scuote Hollywood: oltre 30 donne hanno accusato sul Los Angeles Times il regista James Toback, 73 anni, di vari episodi di ...

23.10.2017

Bilancio positivo per il "Concerto dai balconi"

Il centro torna a vivere

Bilancio positivo per il "Concerto dai balconi"

A Terni ha colto nel segno il "Concerto dai balconi" che ha richiamato tantissime persone in piazza del Mercato fino alla tarda serata di sabato 21 ottobre. Le performance ...

22.10.2017

Concerto dai balconi di piazza del Mercato

Tanta gente in centro

Concerto dai balconi di piazza del Mercato

A Terni, fino alla tarda serata di sabato 21 ottobre, si è svolta con grande successo, in piazza del Mercato, l’iniziativa "Concerto dai balconi", organizzata ...

21.10.2017